Cosa significa camminare per fede?

"Perché camminiamo per fede, non per visione " (2 Corinzi 5: 7).

Quelle parole sembrano abbastanza semplici.

Tuttavia, sto imparando che estrapolare quelle parole, quel semplice concetto, può essere un compito molto più duro. Richiede enorme coraggio e forza. Devi essere disposto a essere frainteso e persino abbandonato. Devi essere disposto a rinunciare a qualsiasi parvenza di controllo della tua vita che pensavi di avere. Devi essere disposto a sembrare uno sciocco completo.

Ma è un viaggio di enorme benedizione e ricompensa. È un viaggio che è eccitante, che altera la vita e strabiliante. È un viaggio che ti permetterà di vedere e sperimentare Dio come doveva essere: in tutta la sua pienezza e grazia.

Che aspetto ha camminare per fede e non per visione?

Camminare per fede e non per vista richiede che tu vada in un posto che non conosci, uno che Dio rivelerà mentre cammini nell'obbedienza. Basta guardare ad Abramo come esempio (Genesi 12: 1).

Camminare per fede significa che continui ad aggrapparti ai sogni che Dio ha piantato nel tuo cuore, anche quando sei stato gettato via, portato in prigione per crimini che non hai commesso. Guarda tutto ciò che Joseph ha sopportato (Genesi 37-50).

Camminare per fede richiede una forte determinazione a seguire il piano di Dio indipendentemente da ciò che la vita ti mette sulla strada. Guarda Daniele per scoprire come avere la determinazione a non peccare (Daniele 1: 8).

Camminare per fede significa avere il coraggio di difendere i feriti, i feriti e gli oppressi, di affrontare la morte per il bene degli altri. Guarda Ester e come ha rischiato la pena di morte per salvare gli ebrei (Ester).

Potresti dover recitare la parte di un pazzo. Pensa a Noè che costruisce un'arca per un'inondazione quando non aveva mai nemmeno piovuto sulla terra. Pensa ad Abramo aggrappato alla promessa che sarebbe stato il padre di molte nazioni anche se non aveva figli all'età di 100 anni. Pensa a Mosè che stava di fronte agli israeliti nel deserto dicendo loro che avrebbero mangiato carne fino a quando non li avrebbe disgustati ma non avere idea da dove verrebbe quella carne. Pensa a Giosuè che marcia intorno alle mura di Gerico come Dio gli aveva detto e chiedendosi a che cosa sarebbe servito.

Se scegli questo percorso, devi essere disposto a uscire dalla tua zona di comfort, a scappare dal marchio americanizzato del cristianesimo che così tanti di noi hanno conosciuto per tutta la vita. Devi essere disposto a lasciare che Dio prenda il tuo mondo e lo capovolga, lo scuota e ricomincia da capo. Devi essere disposto a far uscire Dio dalla piccola scatola ordinata in cui l'hai messo, per farlo apparire come meglio crede.

Forse sarà una chiamata fare qualcosa che non hai mai sognato prima: affidare o adottare bambini, lasciare il tuo lavoro e diventare un missionario, scambiare le comodità mondane con tesori celesti.

Forse non sarà così pulito, ordinato e socialmente accettabile. Forse, come me, il tuo mondo sarà sconvolto dal dolore dell'adulterio e del divorzio. O forse ti troverai di fronte alla sterilità o alla dipendenza. Forse avrai un figlio prodigo che cambia completamente la direzione della tua vita. O forse hai sperimentato la perdita di un bambino, una ferita come nessun altro.

Non so come potrebbe apparire il tuo scuotimento, ma so che se lo darai a Dio - alza le braccia in segno di resa e gli chiedi di usarlo per cambiarti la vita - onorerà la tua richiesta. Ti accompagnerà in un viaggio, ti insegnerà a camminare per fede, a affidarti alcuni dei momenti più preziosi della vita.

Costruirà una fede in te - fede che muove le montagne e muove le mani di Dio. Ti insegnerà a vivere questa vita con abbandono, dandoti la libertà di camminare in tutta la sua pienezza e grazia. Ti preparerà per essere usato potentemente in questa vita per la sua gloria.

Forse hai già sperimentato che la tua vita è stata capovolta, rovesciata senza alcun controllo. Forse, come me, ti sei trovato a vagare nel deserto, a guardare il suo fuoco dirigere ogni tuo passo di notte, una nuvola ti guida di giorno. Forse senti di essere ai margini della Terra Promessa, aspettando solo che gli dia il comando di prenderne possesso.

Eppure, sei stanco e stanco. Hai perso amici che non capiscono come puoi continuare ad aggrapparti a una promessa che è ovviamente morta e scomparsa. Sei così vicino e tuttavia ti senti così lontano. Stai lottando con le tentazioni di accontentarti, anche se sai che è meno del meglio di Dio. Semplicemente non sai per quanto ancora puoi stare in piedi.

Non sei solo. Vedo Dio sollevare un residuo di credenti, quelli che sa saranno obbedienti. Sta cercando quelli con le mani pulite e un cuore puro, quelli che sceglieranno l'obbedienza anche se costa loro tutto ciò che questo mondo ha da offrire. Sta cercando coloro che lanceranno cautela al vento, credono che abbia una vita abbondante (Giovanni 10:10) in attesa che seguiremo le sue vie. Sta cercando coloro i cui cuori sono stati purificati, la cui fede è stata rafforzata dalle prove di questa vita (Giacomo 1: 2). Sta cercando coloro che si aggrapperanno alle sue promesse anche quando sembra che non ci sia speranza.

Sii forte e coraggioso, amici miei!

Dio ti ha scelto espressamente per far parte di questo residuo, quelli che gli permetteranno di togliersi la vita e modellarli in ciò che vuole. Ti ha scelto per far testare e provare la tua fede, e promette che il fuoco ti purificherà e non ti brucerà. Ha promesso che sarà con te ogni singolo passo, camminando con te, portandoti, sostenendoti. Promette che ha ancora il controllo anche quando la vita sembra essere sfrenatamente fuori controllo.

Ti sta insegnando a fidarti di lui in modo che possa fare qualcosa di più grande e migliore di quanto tu abbia mai immaginato possibile (Efesini 3: 20-21). Ti sta insegnando a lasciarti andare e fidarti di lui con il tuo cuore, la tua anima, la tua vita (Proverbi 3: 5-6). Ti sta insegnando a camminare ogni singolo giorno nello spirito in modo che possa compiere opere ancora più grandi in te e attraverso di te (Giovanni 14:12). Ti sta preparando per essere un faro di luce e di speranza per un mondo che ha un disperato bisogno di vedere Gesù.

Non so dove ti trovi in ​​questo cammino di cammino per fede, ma ti incoraggio - ti prego, ti supplico - di sventolare la bandiera bianca della resa. Lascia che Dio ti tolga la vita, il dolore, la perdita e la usi per la sua gloria. Chiedigli di fare un lavoro straordinario in te in modo che possa fare un lavoro straordinario attraverso di te.

Esci da quella barca e sali sull'acqua ... e non distogliere mai gli occhi da lui. È una decisione che non ti pentirai mai!

Dena Johnson è un'affollata mamma single di tre figli che ama Dio appassionatamente. Si diletta nel prendere gli eventi quotidiani della vita, trovare Dio in essi e impressionarli sui suoi figli mentre si siedono a casa o camminano lungo la strada (Deuteronomio 6: 7). Il suo più grande desiderio è quello di essere un canale di conforto e incoraggiamento di Dio. Puoi leggere altre esperienze di Dena con Great I AM sul suo blog Dena's Devos.

Articoli Interessanti