Dovresti stare con un coniuge che ha tradito?

“La gente mi dice che dovrei divorziare da lei. Dimenticala. Trova qualcun'altro. Ammette di essere innamorata del ragazzo ... ma dice che è finita e vuole far funzionare il nostro matrimonio. Mi ha chiesto di perdonarla. Non so se posso.

“Sono uno sciocco a considerare di stare con lei? Potrei mai credere che mi ami davvero? Smetterò mai di pensare a loro due insieme? E se provasse a riaverla? Potrei fidarmi di lei per non andare? Posso mai fidarmi di lei di nuovo di qualcosa? ”

Si fermò, lasciò cadere il mento e disse: “Una parte di me vuole andarsene. Una parte di me vuole ciò che avevamo prima. Io non so cosa fare."

Innumerevoli volte negli ultimi vent'anni ho sentito domande simili da uomini e donne i cui coniugi hanno tradito. L'infedeltà scorre dilagante. Ogni settimana la gente chiama il nostro no profit per questo. Le persone disperate ci chiedono aiuto per salvare i loro coniugi smarriti che affermano di non amarli più. Le persone penitenti ci chiedono se esiste un modo per convincere i loro coniugi a perdonarli per la loro infedeltà. Molti, simili alla storia di cui sopra, affermano che i loro coniugi hanno chiesto di essere perdonati e ripresi, ma hanno difficoltà a decidere se ... o addirittura potrebbero farlo.

Aiutiamo le persone in una di queste situazioni.

In questo articolo, rivolgo a coloro che prendono una decisione se perdonare e riconciliarsi. I miei suggerimenti provengono da anni di esperienze con una moltitudine di matrimoni colpiti dall'adulterio.

Innanzitutto, considera il personaggio del tuo coniuge

Esiste una grande differenza tra le persone buone che fanno cose cattive e le persone cattive che fanno cose cattive. Le persone buone a volte fanno cose cattive. Cose stupide. Cose terribili. Tuttavia, differiscono ancora sostanzialmente dalle persone che non hanno un buon cuore.

Se prima del randagio del coniuge mancava costantemente di integrità o morale, o manipolava, usava e scartava te e gli altri con poca o nessuna considerazione per il tuo benessere o le tue emozioni, perché dargli un'altra possibilità di farti del male? Dio può cambiarlo, ma tu non puoi. Se ha agito in quel modo prima di allontanarsi, credi che agirà diversamente adesso?

Tuttavia, se prima del suo adulterio ha dimostrato amore, compassione, integrità e altre prove di bontà, probabilmente vale la pena salvarlo.

Durante la sua relazione, probabilmente ha mostrato caratteristiche che ti hanno fatto mettere in discussione il suo cuore. Le persone che imbrogliano in genere mentono, manipolano e talvolta dicono cose cattive e ferite. Alcuni si allontanano in attività contrarie a quanto credevano e rappresentavano prima. Attraversare un confine spesso porta ad attraversarne molti. Mostrano comportamenti che comprensibilmente fanno sì che gli altri li classifichino come cattivi. Tuttavia, prima di etichettarlo come quello, chiediti se il suo comportamento durante la relazione era coerente con chi era prima o se era come se fosse cambiato in qualcun altro.

Se è diventato qualcun altro, probabilmente è una brava persona che stava facendo una brutta cosa. Le sue azioni contraddicevano l'uomo che era una volta. Se ora dimostra penitenza e chiede perdono e riconciliazione, non vederlo solo com'era durante l'adulterio, ma ricorda chi era prima che accadesse. In breve, considera la possibilità che sia una brava persona che ha fatto una brutta cosa e ora vuole di nuovo fare la cosa giusta.

Se lo è, e tu scegli di perdonare e riconciliarti, hai una forte possibilità di rendere il tuo matrimonio migliore di prima.

Secondo, considera il tuo cuore

Hai tutto il diritto di essere ferito e arrabbiato se il tuo coniuge si è allontanato. Hai bisogno di tempo perché la ferita e la rabbia possano guarire. Se le persone cercano di convincerti che devi lasciar andare la tua ferita e cessare immediatamente la tua rabbia, ignorale. Ciò seppellirebbe solo il dolore profondo dentro di te e non ne deriva nulla di buono. La tua rabbia repressa alla fine esploderà, non una ma molte volte, facendo soffrire entrambi troppo a lungo.

Tuttavia, se desideri trattenere la tua ferita piuttosto che imparare a perdonare nel tempo, tornare insieme danneggerà entrambi. Anni fa una donna mi disse che l'unica ragione per cui era rimasta con suo marito dopo la sua relazione era che gli ricordasse ogni giorno la sua azione riprovevole per il resto della sua vita. Vivevano infelici fino a quando finalmente non riuscì più a sopportare la sofferenza e la lasciò. Sarebbe stato meno doloroso e più misericordioso per ciascuno di loro se avessero concluso rapidamente il matrimonio.

Se, d'altra parte, sei disposto a imparare a perdonare, il tuo dolore guarirà e potrai amarti di nuovo profondamente. Il dolore non scompare immediatamente ... o anche rapidamente. Tuttavia, prendere la decisione di perdonare ti mette sulla strada non solo per guarire il tuo dolore, ma anche per guarire la tua relazione.

Potresti chiederti se riesci a toglierti dalla mente le immagini della tua sposa tra le braccia dell'altro uomo. Per quanto sia difficile per te immaginare ora, con il tempo si placheranno e alla fine si dissolveranno. Potresti anche chiederti se riesci a superare le cose dure o cattive che ha detto o il fatto che ti ha detto che lo amava. Con il tempo anche questo guarirà.

Qualsiasi emozione provata per lui si disintegrerà completamente con il tempo. La sua richiesta di riprenderla dimostra chiaramente che vuole stare con te. Fidati di quello.

Decidere di perdonare è il primo passo. Ci sono più. Nel nostro seminario per matrimoni in difficoltà, guidiamo i partecipanti attraverso sei passaggi chiari ed essenziali per la riconciliazione. Richiedono azioni specifiche sia dal perdono che dal perdonato, incluso il modo di ristabilire la fiducia attraverso la responsabilità.

Terzo, considera il tuo futuro

Se i tuoi parenti e amici sanno che il tuo coniuge ha tradito, probabilmente hai sentito da alcuni di loro che dovresti divorziare dal furfante e, nel frattempo, fargli pagare caro per quello che ha fatto. Ti amano e si sentono molto male perché tu fai male. Pertanto, per il tuo bene, ti preghiamo di comprendere che l'amore che provano per te rende discutibile il loro consiglio. Possono essere spinti troppo forte dal desiderio di ferire chi ti ha ferito.

Piuttosto che considerare la vendetta, faresti meglio a servire te stesso (e i tuoi figli, se ne hai) contemplando quale bene potrebbe venire dalla riconciliazione e quale male potrebbe derivare dal ricominciare da capo con qualcun altro se scegli di non essere solo.

Come ha detto una donna, “Quando mi ha chiesto di perdonarlo e dargli un'altra possibilità, ogni persona a cui ho chiesto consiglio mi ha detto che non avrei mai potuto fidarmi di lui. Mi hanno esortato ad andare avanti con la mia vita. Ma anche se era stato via abbastanza a lungo da aver già iniziato a vedere qualcuno, mi sono reso conto che mentre lo riprendevo era un rischio, così è stata questa nuova relazione perché ogni relazione è un rischio. Chissà quanto quell'uomo, o qualsiasi altro uomo che ho scelto di amare, un giorno potesse farmi del male.

“Sapevo che a fondo mio marito era un brav'uomo. Le cose che fece furono terribili. Mi ha fatto male ... e i nostri figli ... profondamente. Non solo quello che ha fatto, ma le cose che ha detto. Eppure, il mio cuore mi disse che la sua richiesta di tornare significava che voleva essere di nuovo il bravo ragazzo che era prima. Ci è voluto del lavoro per ricostruire la fiducia. Ci sono stati momenti in cui mi chiedevo se avessi preso la decisione giusta. Ma sono passati 25 anni e sono così felice che gli abbia dato un'altra possibilità. Lo sono anche i nostri figli.

“Immagino che avrei potuto trovare un brav'uomo da sposare ... Non volevo vivere la vita da single ... ma non c'era alcuna garanzia. So che l'uomo che ho perdonato e ripreso è un uomo buono. Un uomo molto bravo che ha fatto una brutta cosa in passato. La nostra vita insieme non è definita dal passato, ma dove siamo ora. Ci amiamo più profondamente di quanto abbiamo mai fatto ... Penso che non avremmo mai avuto ... perché ora sappiamo cosa abbiamo e quanto sia importante per entrambi. "

Infine, poniti queste domande

  • Il mio coniuge è una brava persona nel cuore che ha fatto una cosa cattiva?
  • Ha chiesto sinceramente e umilmente di tornare?
  • Sono disposto a provare la mia ferita ma anche a imparare a frenare una qualsiasi delle mie azioni che lo ferirebbero alla schiena?
  • Sono potenzialmente disposto a imparare a perdonare e riconciliarmi?
  • Se è veramente penitente e disposto a fare le cose per riconquistare la mia fiducia e rendere buono il nostro matrimonio, la nostra vita insieme potrebbe essere buona?

Se hai risposto sì a abbastanza di questi per farti pensare che forse hai bisogno di riprenderti il ​​tuo coniuge smarrito, fidati del tuo cuore. Prova a provarlo. Crea confini e stabilisci regole che ti diano pace. Cerca un aiuto professionale se ne hai bisogno.

Prendi in considerazione l'idea di venire nel nostro laboratorio per i matrimoni in crisi in modo che in tre giorni intensi possiamo aiutarti a sapere come è avvenuta la relazione, come assicurarti che non accada di nuovo, come creare l'ambiente che ricostruisce la fiducia, e come perdonare e riconciliarsi per un meraviglioso futuro insieme. Chiamaci al numero verde 866-903-0990 o inviaci un'e-mail a . Comprendiamo che ogni situazione è diversa e vogliamo aiutarti a prendere la tua decisione o a rendere buono il tuo matrimonio se hai già deciso di riprendere il coniuge.

Data di pubblicazione : 23 maggio 2014

Articoli Interessanti