Ned Graham: ambasciatore di Dio in Cina

Quando Ned Graham, il figlio più giovane di Billy e Ruth Graham, visitò per la prima volta la Repubblica popolare cinese alla fine del 1990, ebbe un'esperienza insolita.

Durante la sua prima notte nel paese, fu guidato attraverso Xiamen, nella provincia del Guangdong, nel sud della Cina. Migliaia di persone hanno guidato le loro biciclette per le strade buie. Le auto passarono, senza i fari accesi, un'abitudine peculiare dei conducenti cinesi all'epoca. I conducenti accesero le luci della macchina solo mentre passavano accanto ai ciclisti, i loro volti illuminati per un istante. Una serie di fotogrammi fissi balenò davanti agli occhi di Ned mentre guardava fuori dalla finestra: Oscurità. Luce. Faces.

"Mi sono ritrovato all'improvviso a piangere", dice Ned, 40 anni. "Quindi è stato come se qualcuno avesse preso l'olio caldo e me lo avesse versato addosso. Ho provato questa incredibile sensazione di pace e appagamento.? Mi sentivo come se fossi a casa? Non a casa nel senso di residenza, ma a casa in cui la tua vita è in fila con Volontà di Dio. È stato assolutamente travolgente. E da quel momento, in circa 20 minuti, ho capito che Dio mi stava chiamando per spendere le energie del resto della mia vita in Cina. "

Una strategia dall'alto verso il basso

Ned compì quel primo viaggio attraverso East Gates, che all'epoca era un'organizzazione embrionale con l'obiettivo di aiutare i credenti in Cina. East Gates aveva solo obiettivi limitati e nessuna strategia globale per il ministero, afferma Ned. Sua madre, Ruth, era nel consiglio di amministrazione, e lui e il suo amico David Dove, un avvocato, li avevano aiutati a iniziare. Di conseguenza, a Ned e David fu chiesto di visitare la Cina continentale.

Durante quel viaggio, Ned ebbe la sua esperienza a Xiamen. Il resto del suo soggiorno ha confermato la chiamata di Dio nella vita di Ned? "cambiare la storia della chiesa in Cina"? anche se Ned non aveva intenzione di impegnarsi maggiormente con East Gates.

Ha, tuttavia, sfidato i leader dell'organizzazione a lavorare legalmente in Cina ai massimi livelli? i migliori leader del governo? e ai livelli più bassi? piccoli gruppi di chiese domestiche per migliorare la vita di tutti i credenti cinesi. L'idea non è stata prontamente accettata.

Un paio di settimane dopo, tuttavia, dopo essere tornato negli Stati Uniti, a Ned fu chiesto di unirsi alla squadra di East Gates. Ha rifiutato ma ha promesso di pregare per questo. Dopo la preghiera e le discussioni con sua moglie Carol, la sua famiglia e i suoi amici, accettò di unirsi a East Gates a una condizione: sarebbe stato il presidente, con il totale controllo delle finanze e della direzione filosofica del ministero.

Nel 1992 East Gates firmò un contratto storico con il China Christian Council per stampare e distribuire ai cristiani delle chiese più di 1 milione di Bibbie all'anno per cinque anni.

"La più grande eredità singola che ho è il nome Graham", dice Ned, il padre di due ragazzi, Alex, 10 e Samuel, 8. "Non avevo intenzione di dare il mio nome e la credibilità di quel nome a tutto ciò che Non avevo il controllo ".

L'offerta di Ned è stata accettata. Nel maggio 1991 lasciò il suo ministero pastorale presso la Grace Community Church di Auburn, nello stato di Washington, e divenne presidente di East Gates. Oggi, East Gates, costituita come East Gates Ministries International (EGMI), sta facendo un ampio lavoro in Cina. Ned è diventato un diplomatico di livello mondiale, sviluppando relazioni con i leader del Partito Comunista Cinese e la comunità cristiana del Paese.

Bibbie prodotte in Cina

Forse il risultato più significativo di EGMI è stato Project Light, la stampa e la distribuzione legale di oltre 2 milioni di Bibbie per ospitare i cristiani di chiesa in Cina dal 1992. Con il permesso del governo, queste Bibbie sono stampate a Nanchino da Amity Printing Press, che è stata fondata nel 1985 dal China Christian Council e dalla United Bible Societies.

Il China Christian Council, un'agenzia governativa ufficiale, lavora principalmente con le chiese protestanti del Movimento tre-auto patriottico (TSPM), un'organizzazione sanzionata dal governo avviata dal clero cinese all'inizio degli anni '50 dopo che i missionari stranieri furono costretti a lasciare il Paese. Le chiese a tre auto (autogovernante, autosufficiente e autopropagante), che reclamano un totale ufficiale di 10 milioni di membri, sono registrate presso l'ufficio affari religiosi, l'agenzia che sovrintende a tutte le attività religiose in Cina.

Oltre alle chiese dei tre sé, 15-25 milioni di credenti evangelici (secondo le stime di East Gates) appartengono alle chiese domestiche. Queste congregazioni indipendenti non fanno parte di un singolo movimento, non si incontrano necessariamente nelle case e non sono registrate presso alcun ente governativo.

Prima che arrivasse EGMI, la maggior parte dei cristiani delle chiese di casa doveva fare affidamento su Bibbie di contrabbando o copie fatte a mano; se fossero stati trovati con una Bibbia di contrabbando, potevano sbarcare in prigione. Un'altra opzione potenzialmente pericolosa era quella di ottenere una Bibbia da uno dei pochi centri di distribuzione del Sé. Lì, avrebbero dovuto fornire il loro nome e numero di carta di residenza prima di ricevere una Bibbia. I cristiani della chiesa interna temevano di identificarsi in quel modo.

Ma la necessità di Bibbie era acuta e talvolta erano necessari rischi. Così, nel settembre 1989, una chiesa cristiana di nome Chen andò in un centro di distribuzione e prese una Bibbia. Lo portava ovunque fino a quando un ufficiale dell'Ufficio di Pubblica Sicurezza lo fermava. L'ufficiale ha chiesto di sapere come ha ottenuto la Bibbia. Quando Chen gli mostrò che era stato stampato legalmente a Nanchino sotto l'autorità del China Christian Council, l'ufficiale lo lasciò andare.

La storia si diffuse rapidamente attraverso la rete della chiesa domestica. Più o meno nello stesso periodo, si stava diffondendo la notizia che il figlio di Billy Graham dirigeva il lavoro in Cina. I cristiani della chiesa di casa non tardarono, avvicinandosi a East Gates per ottenere il permesso di stampare Bibbie per loro.

Ned si avvicinò ai leader del Consiglio cristiano cinese a Nanchino, incluso l'allora presidente Mons. KH Ting, tutti aperti all'idea. Nel 1992 East Gates, con sede a Sumner, Washington, firmò un contratto storico con il China Christian Council per stampare e distribuire ai cristiani della chiesa più di 1 milione di Bibbie all'anno per cinque anni, un contratto che è stato poi esteso al 21 secolo.

Oggi, le Bibbie sovvenzionate da East Gates sono disponibili per ospitare i cristiani di chiesa nei centri di distribuzione in ogni provincia cinese. I cristiani della chiesa della Camera presentano una richiesta per una Bibbia con un contatto a Shanghai, che poi li invia all'ufficio di Hong Kong a East Gates. In alternativa, possono scrivere direttamente al China Christian Council ed effettuare una richiesta utilizzando una parola in codice specifica per EGMI. I cristiani delle chiese non devono più lasciare il proprio nome o numero ID nei siti di distribuzione.

Avanti: Formazione dei credenti

La necessità di Bibbie in Cina non è più acuta come dieci anni fa, dice Ned. Amity Printing Press ha distribuito oltre 18 milioni di Bibbie attraverso chiese a tre sé e altre organizzazioni, oltre ai 2 milioni stampati per East Gates. Più significativo, il numero di richieste bibliche ricevute sia da East Gates che da Amity è diminuito negli ultimi anni. Le bibbie sono persino trasportate da alcune librerie, il che dimostra quanto l'atteggiamento della Cina sia cambiato.

Ma c'è una continua necessità di più Bibbie, così come di altre pubblicazioni cristiane, inclusi aiuti allo studio, devozionali, concordanze e commenti. Negli ultimi due anni, East Gates ha iniziato a soddisfare questa esigenza distribuendo inni cristiani, devozionali classici come Streams in the Desert e biografie di leader cristiani come Martin Luther. East Gates sta negoziando i diritti della lingua cinese su numerose opere cristiane di base.

Forse il bisogno più critico dei cristiani in Cina, specialmente quelli nelle chiese domestiche, è l'addestramento alla leadership. Molti pastori hanno poca formazione teologica o pastorale, il che ha creato una situazione matura per problemi, tra cui l'ascesa dei culti. Recentemente, East Gates ha lavorato con il China Christian Council per sviluppare opportunità di formazione sia per i pastori della chiesa domestica sia per i tre sé.

Costruire ponti tra la chiesa ufficiale e i dirigenti delle chiese domestiche è un'altra parte del ministero delle porte est. Negli ultimi 40 anni, i due gruppi hanno costruito un muro di sfiducia, ma recentemente le relazioni hanno iniziato a migliorare a causa di East Gates e uomini come il vescovo Ting. Sebbene ci sia molto lavoro da fare, Ned ha trovato seguaci appassionati di Cristo in entrambi i gruppi e crede che il futuro possa produrre una chiesa cinese post-denominazionale unificata.

Chiaramente, Dio ha fatto cose straordinarie in Cina attraverso il coinvolgimento di Ned con East Gates. Ma Ned non è il primo della sua famiglia a servire il popolo cinese. I suoi nonni, il dottor L. Nelson Bell e sua moglie, Virginia, erano missionari in Cina per 25 anni. (Ned, abbreviazione di Nelson Edman, prende il nome da suo nonno.) Sua madre, Ruth, è cresciuta in Cina e ha sempre avuto un grande amore per il popolo cinese. E suo padre predicò in tutto il paese nel 1988.

Da ragazzo, Ned ha trascorso molte notti ascoltando storie sulla Cina dai suoi nonni e altri missionari. Ha sentito parlare di successi, fallimenti e martirio? Ma soprattutto, ricorda il loro grande amore e rispetto per il popolo cinese.

"Essendo stato in Cina 40 volte, ora (ora) capisco esattamente cosa volessero dire", afferma Ned.

Paura del ministero

Tuttavia, il percorso di Ned verso il ministero non era una linea retta dalla casa dei suoi genitori alla Cina. Come suo fratello Franklin, si oppose a tutto ciò che gli era stato insegnato. Nessuno si aspettava davvero che finisse nel ministero.

"Pensavo che Ned sarebbe stato in prigione", dice sua sorella maggiore, Gigi Tchividjian.

Miscelato in droghe, Ned ha vissuto uno stile di vita da diavolo alle superiori e al college. Tuttavia, non si stava ribellando contro la società, i suoi genitori o Dio.

"Ciò a cui mi sono ribellato, col senno di poi, è stata la chiamata di Dio nella mia vita al ministero. Non volevo quella responsabilità", dice Ned. "Ero un codardo, e sono corso da esso."

Durante quegli anni di sfida, Billy e Ruth Graham gli stavano accanto, lasciando aperti i canali di comunicazione. Anche se disprezzavano il suo comportamento, lo amavano, lo rispettavano e gli permettevano di risolvere i suoi problemi.

"Quell'amore incondizionato alla fine divenne irresistibile", dice Ned.

Fu un lungo processo, ma alla fine Dio e i suoi genitori lo portarono in un luogo di servizio cristiano. Dopo aver conseguito una laurea in comunicazione presso la Pacific Lutheran University nel 1985, Ned sentì che avrebbe dovuto almeno considerare la possibilità che Dio lo avesse chiamato al ministero. Si iscrisse al programma di ampliamento del Seminario teologico Fuller a Seattle.

Un incarico per la sua prima lezione? Un documento sul significato della morte di Cristo? cominciò a modellare il suo futuro. Rendendosi conto sia della rabbia di Dio verso il peccato che del suo amore per i perduti, Ned riconobbe che Dio aveva piani speciali per lui. Nella sua casa nello stato di Washington, gli anni di ribellione di Ned finirono mentre lavorava sul giornale.

"Mi sono rotto e pianto", dice. "Probabilmente ho pianto per 30 o 40 minuti, piangendo, realizzando davvero il sacrificio di Cristo. A quel punto, ho detto: 'Va bene, Dio. Sono qui. Qualunque cosa tu voglia che faccia, Signore, bene.'"

Circa un anno dopo, quando finì i suoi ultimi sei mesi a Fuller, Ned ricevette uno stage dal pastore Larry Finch della Grace Community Church (precedentemente Baptist Bible Church) ad Auburn, nello stato di Washington. Ned rimase pastore di ministeri per adulti finché non accettò la presidenza di East Gates.

Stabilire la fiducia nei luoghi alti

Anche durante gli anni prodigiosi di Ned, Dio lo stava preparando in modo univoco a raggiungere la Cina. L'esempio dell'amore incondizionato dei suoi genitori, nonostante le sue azioni, instillò in Ned i valori necessari per avvicinarsi efficacemente al suo rapporto con la massiccia burocrazia cinese. Piuttosto che condannare il governo cinese, East Gates lavora per guadagnare la loro fiducia attraverso un dialogo onesto e un'istruzione strategica a lungo termine.

I principali leader cinesi hanno paura delle società segrete (comprese le sette religiose) perché, in passato, tali gruppi sono stati responsabili dei rovesciamenti dinastici del paese. Anche i funzionari del Partito comunista hanno spesso considerato il cristianesimo come una forma di imperialismo occidentale. Per combattere queste immagini negative, East Gates si impegna a incontrare i massimi funzionari del governo e ad aiutarli a comprendere il cristianesimo ortodosso e la popolazione cristiana del loro paese.

Ned dice a questi leader che il cristianesimo non è né occidentale né imperialista, sottolineando che i cristiani possono essere tra i cittadini più produttivi della Cina.

"Siamo stati aperti e vulnerabili. Non abbiamo un'agenda nascosta", afferma Ned. East Gates non viola mai nessuna delle leggi cinesi e opera sempre al di sopra del limite.

L'organizzazione non prende una posizione politica; la sua missione è aiutare i credenti in Cina, indipendentemente da chi controlla il governo. In una recente lettera ai sostenitori di East Gates, Ned spiega. "Il governo cinese ha fatto molte cose cattive, e probabilmente continuerà a farlo. Ma così ha fatto il nostro governo e tutti gli altri. Così ha fatto Roma! Come cristiani, non siamo chiamati a combattere i governi. Siamo chiamati a costruire il corpo di Cristo nella chiesa ".

In linea con questa filosofia, East Gates, inoltre, non prende posizione sul rinnovo annuale dello status di nazione più favorita (NPF) della Cina, che recentemente è diventato un argomento controverso al Congresso. Rinnovando lo status di NPF cinese, gli Stati Uniti promettono di estenderlo alle stesse aliquote tariffarie sulle importazioni che si estende ai suoi partner commerciali regolari. I lobbisti per i diritti umani e alcuni membri del Congresso hanno spinto per la revoca dello status NPF cinese a causa di violazioni dei diritti umani, inclusa la persecuzione religiosa.

East Gates riconosce che la persecuzione religiosa esiste in Cina, ma Ned sottolinea che il governo cinese non ha una politica ufficiale volta a distruggere la chiesa protestante. Ci sono funzionari in Cina che vanno oltre l'ambito delle proprie leggi e puniscono i credenti cristiani? per ignoranza, estremismo ideologico o crudeltà? ma sono eccezioni, non la regola, dice Ned.

In effetti, sebbene alcune organizzazioni cristiane con sede negli Stati Uniti possano non essere d'accordo, Ned afferma che oggi ci sono relativamente pochi casi di persecuzione degli evangelici in Cina. Dice che la maggior parte delle molestie religiose in Cina è rivolta ai buddisti tibetani che discutono per l'indipendenza, ai separatisti radicali musulmani nella provincia dello Xinjiang, ai leader di culto e a coloro che sostengono legami formali con il Vaticano.

E, nei casi in cui gli evangelici delle chiese domestiche in Cina sono perseguitati, la causa è spesso la corruzione burocratica, non una sistematica politica di discriminazione. Ad esempio, Ned dà l'esempio di un contadino che vuole estendere le sue proprietà terriere, ma viene contrastato da una chiesa che si incontra su un terreno adiacente. L'agricoltore chiama suo cognato nell'ufficio di pubblica sicurezza che contatta un amico nell'ufficio degli affari religiosi. La prossima cosa che la chiesa è chiusa e il contadino prende la terra? un'ingiustizia che deriva più dall'avidità che dall'odio religioso.

East Gates sta lavorando per aiutare i funzionari cinesi a chiarire le loro leggi sulla libertà religiosa. Dietro porte chiuse, Ned non ha problemi a discutere delle sue preoccupazioni con le autorità competenti. Ascoltano e, per rispetto, si rifiuta di alzarsi in piedi per i loro difetti.

Una chiesa sempre più forte

Nel complesso, Ned è entusiasta della chiesa in Cina. "C'è molto di più in Cina nella comunità cristiana che è positivo che negativo", afferma. "Dio sta facendo un lavoro meraviglioso in Cina."

Quando il leader comunista Mao Tse-tung e il suo esercito presero il controllo della Cina nel 1949, c'erano forse 3, 25 milioni di cristiani battezzati (protestanti e cattolici) nel paese. Questa piccola comunità cristiana si trovò sotto una crescente pressione negli anni seguenti e alcuni iniziarono a incontrarsi di nascosto. Durante la Decennale Rivoluzione Culturale (1966-1976), tutte le chiese ufficiali in Cina furono chiuse, le Bibbie furono bruciate e molti dei capi religiosi del paese furono mandati nei campi di lavoro, imprigionati o uccisi. Anche così, la chiesa non morì; I cristiani hanno continuato a incontrarsi privatamente in gruppi molto piccoli.

I credenti si sono riversati in servizio quando il governo ha riaperto le chiese nel 1979 e da allora il numero totale di cristiani è cresciuto da 25 a 35 milioni in un paese di 1, 2 miliardi, dice Ned. Con la maggior parte dei nuovi credenti di età inferiore ai 40 anni, il futuro del cristianesimo in Cina sembra più positivo che mai.

Anche il futuro di East Gates sembra brillante. L'organizzazione è alla ricerca di nuovi ministeri in Cina e nella Repubblica democratica popolare di Corea (Corea del Nord), che ha una popolazione cristiana estremamente ridotta. East Gates ha fornito cibo di emergenza e forniture mediche alla Corea del Nord nel 1996, a seguito di devastanti inondazioni lì. Dopo lo sforzo di soccorso delle inondazioni, Ned è tornato di nuovo e spera di continuare a coltivare le relazioni con funzionari di alto livello della Corea del Nord.

Ned spera che lui e il suo staff alla fine lavoreranno da soli. "Se avremo successo, non saremo più necessari", afferma. "Il nostro obiettivo non è di favorire o coltivare la dipendenza ma di coltivare l'indipendenza e soprattutto l'interdipendenza.

"Quando non avremo più bisogno di aiutare la chiesa in Cina, vorrei che le porte di East si trasformassero in un facilitatore che porti cristiani cinesi, evangelisti e pastori negli Stati Uniti per insegnare, per farci imparare dalla loro saggezza. "

Per ora, East Gates è ancora molto necessario in Cina. Milioni di credenti hanno tratto beneficio dalla visione di Ned e si rallegrano che questo riluttante ministro abbia finalmente accettato la chiamata di Dio "casa".

Per contattare East Gates, chiamare il numero 800-959-3464.

1998 dell'autore o della rivista Christianity Today International / Today's Christian .

Fare clic qui per informazioni sulla ristampa.

Articoli Interessanti