5 cose importanti che la Bibbia insegna riguardo al cielo che spesso dimentichiamo

Com'è il paradiso?

Una domanda o un pensiero che molte persone hanno. Alcuni potrebbero pensare che diventiamo angeli e passiamo le nostre giornate suonando un'arpa su una nuvola. O che buone azioni ti portano lì per merito. Ma cosa dice veramente la Bibbia sul Cielo? Molto, in realtà. Esploriamo cinque di quelle verità oggi!

1. Dio sta preparando un posto lì per noi ora.

Ebrei 11:16, Giovanni 14: 1-3

In Giovanni 14, Gesù è nella stanza superiore con i discepoli; sono i suoi ultimi momenti con gli uomini che continueranno il suo lavoro dopo la sua morte. A causa del tempo limitato rimasto prima di essere arrestato, Gesù sta attento a condividere i pensieri che trova molto importanti da impartire un'ultima volta.

È qui che Gesù menziona che suo Padre ha un posto di molte stanze e che lui stesso lo preparerà. Inoltre, è in Ebrei che apprendiamo che Dio ha preparato una città per noi.

È per questo che non ci sentiamo abbastanza a nostro agio sulla Terra; o almeno non dovremmo. Perché questa non è la nostra casa eterna. Il nostro paese è il paradiso e dovremmo desiderare di essere lì con Dio. È un pensiero confortante e incoraggiante, nel mezzo della nostra irrequietezza nella vita, sapere che Dio sta preparando un posto appositamente per coloro che potranno goderne per l'eternità!

2. Non tutti entreranno.

Matteo 7: 21-23

È importante ricordare che non tutti entreranno in Paradiso. Non è perché Dio è crudele o spietato; infatti, la sua stessa natura è esattamente l'opposto! Ma la verità è che il peccato non può vivere alla sua presenza. Di conseguenza, entreranno solo quelli che si sono arresi completamente a Cristo.

Molti potrebbero pensare che finché sarai una brava persona, andrai in Paradiso. Questo è un mito fuorviante nella nostra società e uno che tratterrà molti. In Matteo 7 leggiamo che molti staranno davanti a Dio e proclameranno di aver fatto del bene; crederanno che dovrebbero essere lì sulla base delle loro buone opere. Ma entreranno solo quelli che hanno messo tutto per la gloria di Cristo.

Se questo sei tu - se sei una brava persona ma sai che ti manca davvero una relazione intima con Cristo - per favore sappi oggi che solo coloro che hanno dedicato la propria vita a Cristo trascorreranno l'eternità in Paradiso. Ti impegnerai?

3. I cristiani dovrebbero desiderarlo.

Ebrei 11: 13-16, 2 Corinzi 5: 2

Una cosa che è importante ricordare mentre vivi la tua vita sulla Terra è portare con te il desiderio del Cielo. Se sei un credente, la tua casa non è la Terra ma è un luogo eterno alla presenza di Dio.

Il nostro miglior giorno sulla Terra non potrà mai essere paragonato a un giorno in Paradiso. La Bibbia chiarisce che questo posto in cui ci troviamo ora è temporaneo e non è la nostra vera casa. Mentre cammini nella vita su questo pianeta, porta con te la consapevolezza che la tua casa è di gran lunga superiore a questo luogo e lo desideri!

Qualcuno potrebbe dire che concentrarsi sul Cielo ci lascia inefficaci sulla Terra. CS Lewis afferma: " È da quando i cristiani hanno in gran parte smesso di pensare all'altro mondo che sono diventati così inefficaci in questo ." In realtà, portare con te questo desiderio - questa prospettiva eterna - ti permetterà di essere più efficace mentre sulla terra.

4. Sarà un luogo di apprendimento e di lavoro.

1 Corinzi 13: 9-10, Apocalisse 7:15, 22: 3

No, non passerai tutto il giorno ogni giorno a suonare l'arpa su qualche nuvola ma sarai occupato! Si prevede che il Paradiso sarà un luogo dove impareremo ancora e continueremo a usare i nostri doni per servire.

In 1 Corinzi 13, si menziona che gli angeli darebbero qualsiasi cosa per essere sulla conoscenza, deducendo che non conoscono tutte le cose. Inoltre, solo Dio lo sa. In paradiso, possiamo aspettarci di imparare e crescere!

Il paradiso sarà anche un luogo in cui serviamo e lavoriamo. La rivelazione menziona questo alcune volte; come serviremo Dio. Il lavoro fa bene a tutti noi - è per questo che nel giardino Dio ci ha dato il lavoro da fare.

Inutile dire che il paradiso è un luogo affascinante dove non ci annoeremo mai!

5. Avremo corpi celesti, liberi dal peccato.

2 Corinzi 5: 1-10, 1 Corinzi 15: 35-58

In cielo non saremo gli stessi di quando eravamo qui. Avremo un corpo rinnovato che è imperituro; che è libero dagli effetti del peccato e del tempo.

Sulla Terra i nostri corpi affrontano molte sfide: limiti fisici, peccato, tempo, dolore e difetti. Ma in Paradiso saremo liberi da questi elementi e godremo di un corpo per tutta l'eternità. E proprio come i nostri corpi saranno fisicamente rinnovati, così saranno spiritualmente. Cammineremo nella pienezza e nella prova esteriore dello Spirito Santo.

Ricorda cosa ha detto CS Lewis e sappi che portare una prospettiva celeste ed eterna e il desiderio del Cielo ci rende solo più efficaci sulla Terra!

Brittany Rust è una scrittrice, relatrice e ha il privilegio di prestare servizio nello staff della Red Rocks Church di Denver, CO. Lei e suo marito Ryan vivono nelle Montagne Rocciose, alla ricerca di avventure all'aria aperta, ottimo cibo e storie memorabili insieme. Il suo sito web brittanyrust.com mira a fornire risorse incoraggianti per il credente stanco del mondo.

Sponsorizzato dalla Liberty University, campioni di allenamento per Cristo dal 1971; e Liberty University Online, la più grande università cristiana del mondo con oltre 200 programmi online.

Foto per gentile concessione: Thinkstock.com

Articoli Interessanti