Qual è la differenza tra un risveglio spirituale e un risveglio?

L'ultimo grande risveglio spirituale in America fu il movimento di Gesù, che ebbe luogo circa 40 anni fa. Ero lì e penso che non possiamo solo imparare dalla storia, ma possiamo essere ispirati dalla storia.

Qualche anno prima, l'8 aprile 1966, la copertina della rivista Time aveva posto questa domanda: "Is God Dead?" Che differenza può fare qualche anno, specialmente quando interviene Dio. Cinque anni dopo, un numero di Time del 1971 descriveva un risveglio spirituale: “Gesù è vivo e vegeto e vive nel radioso fervore spirituale di un numero crescente di giovani americani. ... Se uno qualsiasi dei segni li identifica chiaramente, è la loro totale convinzione in un fantastico, soprannaturale Gesù Cristo, non solo un uomo meraviglioso che visse 2000 anni fa, ma un Dio vivente. "

La differenza tra un risveglio e un risveglio spirituale

Le parole risveglio e risveglio sono spesso usate in modo intercambiabile, ma esiste una distinzione. Un risveglio ha luogo quando Dio emana sovranamente il suo Spirito e ha un impatto su una cultura. Questo è ciò che è accaduto durante la Rivoluzione di Gesù, ed è ciò che è accaduto in molteplici risvegli spirituali nella storia degli Stati Uniti, precedendo la sua fondazione come nazione.

Un risveglio, d'altra parte, è ciò che la chiesa deve sperimentare. È quando la chiesa torna in vita, quando la chiesa diventa ciò che doveva sempre essere. È un ritorno alla passione. Penso che molte volte confondiamo eccessivamente l'idea del risveglio, ma non ne abbiamo davvero bisogno. Un'altra parola che potrei usare per risveglio è restauro - riportare qualcosa alla sua condizione originale.

Se sto percorrendo la strada e vedo una bella macchina classica che è stata restaurata in condizioni da showroom, penso: “Wow, è bellissimo! Qualcuno ha impiegato del tempo per farlo. ”Ciò può accadere anche in una vita. Ed è ciò di cui la chiesa ha bisogno.

RA Torrey, amico di Dwight L. Moody, era un grande predicatore ed evangelista a pieno titolo. Diede questa ricetta per il risveglio durante un discorso del febbraio 1917 al Moody Bible Institute:

“Lascia che alcuni dei servitori di Dio, non abbiano bisogno di essere molti, sii completamente giusto con Dio stesso - il resto non conta nulla se non inizi proprio lì; poi lascia che si uniscano per pregare per un risveglio fino a quando Dio apre i cieli e scende. Quindi lascia che si mettano a disposizione di Dio per usarli come ritiene opportuno. Ciò porterà un risveglio in ogni chiesa, in ogni comunità ”.

Rivediamo: 1) Sta bene con Dio, 2) incontra gli altri cristiani e prega per il risveglio, e 3) renditi disponibile a Dio, specialmente nelle anime vincenti.

Il risveglio spirituale, quell'effusione dello Spirito, spetta a Dio. Non possiamo organizzarlo, ma possiamo angosciarlo in preghiera e invitare Dio a inviarlo.

Segni di rinascita nella Chiesa e in noi stessi

Quali sono alcuni segni di rinascita? Uno di questi è che le persone hanno fame della Parola di Dio, la Bibbia. Non adoriamo la Bibbia; adoriamo l'autore della Bibbia. La Bibbia è l'autobiografia di Dio, così mentre leggiamo le Scritture, lo scopriamo.

Ho ancora la mia Bibbia di quei giorni della Rivoluzione di Gesù. Era la mia prima Bibbia, ed è tutto segnato. Ci sono piccole note scritte a mano ai margini e il nastro tiene insieme alcune pagine. Mi piacciono le Bibbie logore, perché è stato detto che una Bibbia che sta andando in pezzi è una buona indicazione di una vita che non lo è.

Prima che ci possa essere un risveglio nella chiesa, ci deve essere un risveglio a livello individuale. Il risveglio inizia con te. Comincia da me. Inizia con la consapevolezza che Dio vuole ravvivare ognuno di noi personalmente.

Gesù disse alla chiesa di Efeso: “Ho questo contro di te, che hai lasciato il tuo primo amore. Ricorda quindi da dove sei caduto; pentirsi e fare i primi lavori, altrimenti verrò presto da te e rimuoverò il tuo candelabro dal suo posto, a meno che tu non ti penti ”(Apocalisse 2: 4–5 NKJV).

In questi versetti troviamo le tre R di stare bene con Dio, le tre R di avere un risveglio spirituale personalmente. Innanzitutto, ricorda. Le cose erano diverse prima? La tua fede era più forte prima? Ricordati che. Segnalo. Secondo, pentiti. Cambia la tua direzione. Fai un'inversione a U. E tre, ripeti. Fai quelle cose che facevi prima. Ricorda da dove sei caduto.

I risvegli hanno un limite di tempo

I risvegli non durano per sempre. Hanno un inizio, una metà e una fine. Un risveglio è un po 'come un'esplosione, un po' come una macchina di partenza. Ma a volte lo perdiamo di vista e abbiamo bisogno di un altro risveglio e poi di un altro.

Qualcuno una volta chiese all'evangelista Billy Sunday se i suoi risvegli fossero durati. Egli rispose: "No, nemmeno un bagno. Ma è bello averne uno ogni tanto. ”È bello chiedere a Dio di farci rivivere ancora e ancora. So che ho bisogno di un risveglio costante. Lo fai anche tu. Noi tutti facciamo.

Guardando indietro alla fine degli anni '60 e all'inizio degli anni '70, vedo molti parallelismi tra allora e ora. Di recente ho letto molti articoli interessanti su questo, che rilevano le somiglianze. All'epoca era una nazione divisa. Le cose erano molto buie. Ma quando le cose sono molto buie, la luce di Dio può brillare brillantemente. Penso che dovremo un'altra rivoluzione di Gesù.

Ecco a cosa serve: l'America ha bisogno di un risveglio spirituale. E la chiesa ha bisogno di un risveglio.


Tratto dalla mia rubrica settimanale su WorldNetDaily.

Sei invitato a provare SoCal Harvest con Greg Laurie il 17-19 agosto allo Stadio Angel! Altro su: socal.harvest.org.

Copyright © 2018 di Harvest Ministries. Tutti i diritti riservati.

Per un insegnamento più pertinente e biblico del pastore Greg Laurie, visitare il sito www.harvest.org

e

Ascolta la trasmissione giornaliera di Greg Laurie su OnePlace.com.

Guarda la trasmissione televisiva settimanale di Greg Laurie su LightSource.com .

Foto per gentile concessione: Thinkstock

Articoli Interessanti