Come una dolce storia di Natale, The Star Shines

Grazie a un grande ensemble di doppiatori, The Star diventa una storia di Natale allegra che tutta la famiglia può apprezzare. I bambini saranno entusiasti degli shenanigans animati e gli adulti potranno riposare facilmente attraverso questa esperienza cinematografica perfettamente appetibile. 3 su 5.

Sinossi

Ambientato a Nazareth (9 mesi a.C.), The Star introduce gli spettatori a un giovane asino di nome Bo ( Steven Yeun ) che sogna di avventurarsi oltre il duro lavoro quotidiano della sua vita nel villaggio. Quando si presenta l'opportunità di unirsi alla carovana reale, Bo, insieme al suo amico colomba Dave ( Keegan-Michael Key ), fa una fuga drammatica solo per essere preso da una giovane donna di nome Mary ( Gina Rodriguez ). Sebbene inizialmente riluttante a rimanere, Bo cambia idea quando scopre che il malvagio re Erode ( Christopher Plummer ) sta facendo piani per uccidere il nascituro di Mary. Con l'aiuto di una gioiosa pecora di nome Ruth ( Aidy Bryant ) e di un trio di cammelli maldestri ( Oprah Winfrey, Tracy Morgan e Tyler Perry ), Bo si sforza di vedere la sua nuova famiglia in sicurezza verso Betlemme - e inconsapevolmente aiuta a inaugurare il primissimo Natale!

Cosa funziona?

The Star 's il successo può essere facilmente attribuito alla legione di attori attirati dai titoli che in qualche modo è riuscito a ottenere. A parte quelli già elencati, questo film include i doppiatori di nomi come Zachary Levi, Kristin Chenoweth, Anthony Anderson, Patricia Heaton, Gabriel Iglesias, e l'elenco continua. Questi attori trasformano il film, trasformando dialoghi mediocri in oro cinematografico. Si potrebbe anche spingersi fino al punto di dire che il loro alto carisma ha impedito a The Star di essere morto all'arrivo. Questo non vuol dire che il film non abbia nient'altro che valga la pena ammirare. La storia è intelligente e pulita, i genitori possono rilassarsi senza preoccuparsi che i loro figli siano esposti a qualcosa di spiacevole, e l'abbondanza di umorismo schiaffo farà sicuramente ridere i più piccoli. Come bonus, il messaggio spirituale di The Star non sembra mai troppo prepotente, sebbene il film sia ancora fatto su misura per i cristiani.

Cosa no?

Cominciamo con l'animazione. Triste a dirsi, l'animazione è diventata un'industria spietata in cui o vai alla grande o vai a casa. Le opere d'arte della Star non sono male, ma non si elevano mai molto bene, e più di alcune scene avrebbero potuto usare i ritocchi. La storia (non la storia di Natale, ma piuttosto il percorso personale di crescita di Bo) è sottile. È chiaro che gli animali sono solo un veicolo per l'Incarnazione, e mentre riescono in questo senso, è a spese della loro stessa narrativa. Come accennato in precedenza, il dialogo è piuttosto semplice, ma visto che il film è destinato ai bambini, questo può essere ampiamente perdonato. Infine, il film soffre di una sovrabbondanza di musica natalizia. All'inizio è leggermente piacevole essere serenati con varie canzoni sulla nascita di Cristo, ma il numero inizia rapidamente ad accumularsi. Una scena ha anche una canzone che inizia a suonare nel momento in cui ne finisce un'altra.

Christian Worldview Elements / Temi spirituali

La stella non pretende nulla sul suo messaggio. L'intero film è una narrazione biblica degli eventi che circondano la nascita di Cristo, anche se dal punto di vista degli animali da cortile e con alcune libertà creative (nessuna che contraddirebbe la Scrittura). I cristiani che cercano un solido film natalizio saranno contenti di ciò che trovano. C'è anche una dispersione di temi cristiani come perdonare i nemici, cercare la redenzione, pregare Dio e servire qualcosa di più grande di te. Sorprendentemente, una sezione piuttosto toccante del film è dedicata a Joseph e alla sua paura di diventare padre. È un bel tocco e dà agli adulti qualcosa a cui pensare. La critica solitaria sarebbe che le scene con angeli sono profondamente deludenti, ma possiamo calcolarle fino all'animazione.

ATTENZIONE (può contenere spoiler)

  • Classificazione MPAA: PG per alcuni elementi tematici
  • Lingua / volgarità : immacolato.
  • Sessualità / Nudità : un angelo dice a Maria che avrà un figlio; Mary ha un pancione; Maria va in travaglio e partorisce fuori dallo schermo; Joseph e Mary si sposano; alcuni consigli di datazione da una colomba; un jerboa salta giù dalla parte posteriore del vestito di una donna; una colomba scuote il sedere e dice "baciami le penne della coda".
  • Violenza / Spaventoso / Intenso : molto umorismo schiaffo; un uccello parla di persone che mangiano polli; un cane mangia un jerboa ma lo sputa; due cani sono minacciosi; Erode parla dell'uccisione di bambini; un soldato spaventoso viene inviato per uccidere Gesù; un uomo cade alla sua morte (che non è mostrato).
  • Droghe / alcol : un uomo beve da un calice a una festa di nozze - nessuno dice che sia vino ma nessuno dice che non lo sia.

La linea di fondo

CONSIGLIATO PER: Famiglie, bambini piccoli, gruppi ecclesiali, persone che amano la storia di Natale, genitori che vogliono insegnare ai loro figli su Gesù.

NON CONSIGLIATO: snob di animazione, atei, chi è alla ricerca di intrattenimento per adulti.

The Star, diretto da Timothy Reckart , aprirà nelle sale il 17 novembre 2017. Il film dura 86 minuti e vede protagonisti Steven Yeun, Keegan-Michael Key, Aidy Bryant, Gina Rodriguez, Zachary Levi, Christopher Plummer, Ving Rhames, Gabriel Iglesias, Kristin Chenoweth, Anthony Anderson, Patricia Heaton, Tyler Perry, Tracy Morgan, Oprah Winfrey e Kris Kristofferson . Guarda il trailer di The Star qui.

Ryan Duncan è Entertainment Editor per Crosswalk.com.

Data di pubblicazione : 16 novembre 2017

Immagine gentilmente concessa : © SonyPicturesAnimation

Articoli Interessanti