Dio può redimere qualsiasi cosa

"Volevi farmi del male, ma Dio intendeva per il bene realizzare ciò che è stato fatto, il salvataggio di molte vite" (Genesi 50:20).

Dio è fedele Può usare tutte le circostanze per la sua gloria. Diamo una breve occhiata alla vita di Giuseppe (Genesi 37–50). Giuseppe era un uomo integro che agiva bene agli occhi del Signore, eppure si trovava di fronte a difficoltà, tradimento e tentazione. Da giovane, era meno che umile un paio di volte con i suoi dieci fratelli maggiori. Va bene. Subito dopo, si imbatté in un piccolo sbruffone gonfio. Il suo vantarsi nutriva la gelosia dei fratelli di Joseph perché era chiaramente il figlio prediletto del padre. Ora concesso, Joseph gettò benzina sul fuoco di questa gelosia quando si vantava dei sogni che Dio gli aveva fatto, e avrebbe potuto meritarsi un bel colpo in testa per essere così insensibile, ma immagina come si sarebbe dovuto sentire gettato in un cisterna e venduta in schiavitù dai suoi stessi fratelli! Mi fa gelare fino all'osso. In tutto ciò, tuttavia, "il Signore era con Giuseppe e prosperò" (Genesi 39: 2).

Trovò favore agli occhi di Potifar, un ufficiale del faraone in Egitto, e ottenne grande posizione, privilegio e prestigio. Non male per un ragazzo che era stato venduto come schiavo, eh? Dio era sicuramente con lui attraverso tutto questo. Joseph era fidato e posto su tutto ciò che Potiphar possedeva.

Le sue circostanze erano migliorate in modo decisivo ... fino a quando il nostro uomo Joseph non fu nuovamente torto ... questa volta dalla moglie bugiarda e lussuriosa di Potifar. Sebbene resistesse nobilmente alle sue avances sessuali, Joseph fu imprigionato quando lo accusò falsamente di tentato stupro. Nell'oscurità di una prigione, Joseph sperimentò di nuovo la sontuosa luce della fedeltà di Dio quando gli fu concesso, "favore agli occhi del guardiano della prigione" (Genesi 39:21). Crebbe rapidamente in una posizione di potere e responsabilità tra i suoi pari prigionieri e fu affidato al guardiano.

Mentre era imprigionato, Joseph incontrò un coppiere e un fornaio che erano stati al servizio del Faraone e quando ciascuno di questi due uomini fece un sogno inquietante la stessa notte, Dio permise a Joseph di interpretare i loro sogni. Joseph disse al coppiere che in tre giorni sarebbe stato liberato dalla prigione e riportato alla sua posizione alla corte di Faraone (l'interpretazione non era così favorevole per il fornaio). Joseph chiese al cupbearer di ricordarlo al Faraone, ma il terzo giorno, alla festa di compleanno del Faraone, il coppiere fu reintegrato e Joseph fu dimenticato. Quanto sarebbe frustrante?

Due anni dopo, mentre Joseph era ancora nel sotterraneo per fare la cosa giusta, il faraone fece due sogni che lo turbarono notevolmente. “Così mandò a chiamare tutti i maghi e i saggi dell'Egitto. Il faraone raccontò loro i suoi sogni, ma nessuno poteva interpretarli per lui ” (Genesi 41: 8b). Alla fine, il cupbearer si ricordò di Joseph e disse al faraone della sua capacità di interpretare i sogni. Il faraone mandò a chiamare Giuseppe, che - con l'abilitazione di Dio - interpretò i sogni, e il faraone ricompensò Giuseppe affidandolo al suo palazzo e al suo popolo.

Dopo che Giuseppe fu incaricato dell'Egitto, lavorò con integrità e fervore. Raccolse e immagazzinò tutto il cibo in eccesso dalla terra in preparazione della carestia che Dio aveva rivelato, attraverso il sogno del Faraone, sarebbe arrivato. Vi furono sette anni di abbondanza seguiti da sette anni di carestia. Gli anni della carestia furono gravi e durante la carestia Joseph vendette grano agli egiziani e alle persone di altre terre.

Alla fine, la carestia portò i fratelli e il padre di Joseph dalla terra di Canaan in Egitto per una riunione e restaurazione di Dio che solo il nostro straordinario El-Shaddai avrebbe potuto organizzare. Nonostante tutto il dolore che sopportò per mano degli altri, Joseph fu in grado di esclamare con gentilezza i suoi fratelli, "Volevi farmi del male, ma Dio lo intendeva per il bene".

Joseph l'ha capito davvero.

Ha visto il quadro generale.

Anche se abbiamo dovuto correre attraverso questa storia, il take-away è chiaro. Giuseppe pagò un prezzo elevato per i peccati che erano stati commessi contro di lui, ma durante le prove fu benedetto riccamente quando Dio alla fine usò ogni circostanza per il suo bene. Mia cara sorella, il nostro Dio è in grado di riscattare qualsiasi cosa e ciò che affrontiamo o sopportiamo. Nulla! Non importa quello che hai passato, non importa i segreti che hai nascosto o le accuse che hai ascoltato, Dio è in grado di riscattarti.

Credi che? Sta aspettando di mostrarti il ​​quadro generale. Se hai trattenuto qualcosa da Dio o hai resistito alla sua guarigione, allora è tempo che tu porti la tua fede e la tua fiducia ad un altro livello. Niente più vita sicura.

Preghiamo

Caro Dio, aiutami a vedere il quadro generale oggi. Cedo il mio dolore di __________ al tuo più grande scopo. Sai cosa ho passato ... e so che sei fedele, compassionevole e capace di riscattare qualsiasi cosa. Per favore, trasforma la mia ferita in qualcosa che può essere usato per il tuo bene!

Nel nome di Gesù,

Amen.

Diario di ciò che è stato redento nella tua vita ... o di ciò che vorresti che Dio riscattasse.

Romani 8:28 dice: "E sappiamo che in tutte le cose Dio lavora per il bene di coloro che lo amano, che sono stati chiamati secondo il suo scopo." Scrivi questo oggi sulla tavoletta del tuo cuore. Commettilo alla memoria!

Ho sentito dire che "Quando lavoriamo, lavoriamo ... ma quando preghiamo, Dio lavora". Cercalo seriamente oggi in preghiera. Se desideri essere attratto dalla sua presenza attraverso la musica, alza gli altoparlanti e dai un'occhiata alla PAGINA MUSICA di Gwen su Face Book!

La devozione di oggi è un estratto dal libro di Gwen Smith, Broken into Beautiful . Nel suo libro, Smith ti invita ad ascoltare le storie di donne con sogni infranti, segreti vergognosi e anime danneggiate ... e dell'amorevole Padre celeste che le rende di nuovo belle.

Gwen Smith è un artista del culto, cantautore, relatore e autore. Per ulteriori informazioni, visitare il suo sito Web all'indirizzo: www.gwensmith.net .

Articoli Interessanti