Vivere secondo la sovranità di Dio, non per fortuna o per caso - 17 versetti per ricordarci il suo favore

Potresti sentire molto della fortuna questa settimana. La "buona fortuna" è spesso pronunciata dai sostenitori che certamente hanno buone intenzioni, ma tuttavia sembra non essere all'altezza di una verità prevalente. La semplice fortuna o la semplice casualità non dirigono le nostre vite.

Dio lo fa.

E sono così grato che lo faccia.

Come credenti possiamo essere certi, i nostri giorni non sono diretti chiedendosi se le stelle si stiano schierando a nostro favore.

Il nostro futuro non è dettato da incontri casuali, pensieri illusori o da come le persone e le circostanze della vita possono trattarci.

Il nostro successo nella vita non è determinato dal lancio di un dado o da un numero della lotteria.

Siamo figli del re. È sovrano e regna supremo. Dà favore, guida e benedizioni a coloro che Lo cercano.

Proverbi 16:33 dice questo: "Il lotto è gettato in grembo, ma ogni sua decisione è presa dal Signore".

Proverbi 16: 9 ci ricorda: "La mente dell'uomo pianifica la sua strada ma il Signore dirige i suoi passi".

San Patrizio ha vissuto i suoi anni come un grande esempio per noi oggi. Indipendentemente dal fatto che uno creda che la sua vita abbia avuto la "fortuna degli irlandesi", non importa, poiché questo tema traspare da tutto ciò, la Presenza e la sovranità di Dio furono potenti durante i suoi anni.

All'età di 16 anni, San Patrizio fu portato dalla Gran Bretagna all'Irlanda e venduto come schiavo per mano dei pirati. Ha trascorso 6 anni come pastore, vivendo sotto severa autorità e in condizioni difficili. Nella sua fame, schiavitù e solitudine, iniziò a trovare una profonda vicinanza con Dio. E un giorno Dio lo liberò, fornendo miracolosamente una via di fuga per Patrick su una nave. Tornò a casa, e dopo un po 'di studio, cercando una guida e molta guida da parte di Dio attraverso la preghiera, questa cara anima tornò in Irlanda, per condividere Cristo con il popolo. La storia ci dice che migliaia sono state salvate. Il risveglio scoppiò. Le vite sono state cambiate.

Sebbene Dio non "causi" tutto ciò che accade nella nostra vita, possiamo sapere che rimane in controllo su tutto. Nulla accade senza prima passare da Lui, e se, nella sua sovranità, lo consente, anche le lotte più difficili e il dolore più profondo che possiamo sperimentare, è per uno scopo più profondo. Questa può essere una cosa difficile da capire. È difficile capire perché un buon Dio ci permetterebbe di sopportare tempi così oscuri.

Le esperienze di vita di San Patrizio mi ricordano una storia diversa accaduta molti anni prima. Anche Joseph, mentre era ancora un ragazzo in crescita, fu venduto in schiavitù per mano dei suoi fratelli. Decollato per essere schiavo in Egitto, visse molti anni sotto il dominio di un altro. Ha sofferto in tempi di prigione. È stato ingiustamente accusato di errori che non ha commesso. È stato dimenticato da coloro che ha cercato di aiutare. Eppure, anche nella sua solitudine, stanchezza e confusione, Dio gli era vicino. Dio non ha mai dimenticato Joseph, proprio come non ha dimenticato San Patrizio, proprio come non dimenticherà mai te o me.

È lì, costantemente, per portarci fuori dai luoghi più bui, nella sua luce meravigliosa.

Proprio come Dio ha fornito una via di fuga per San Patrizio, Dio ha aperto la via della libertà a Giuseppe. La schiavitù e la prigionia non potevano tenerle contenute, poiché nostro Signore, nei suoi propositi, ne aveva di più.

Joseph dice in Genesi 50:20: "Per te, intendevi il male contro di me, ma Dio lo intendeva per sempre, per far sì che molte persone fossero tenute in vita, come lo sono oggi".

Dio non consentirà a nessuna circostanza o persona di trattenerci dalla sua benedizione, favore e scopo per le nostre vite. Perché apparteniamo a lui. E possiamo fidarci di Lui nei nostri giorni. In entrambe queste vite, Dio ha girato i tempi più duri, più oscuri, per sempre. Non sprecherà il nostro dolore, ma utilizzerà la difficoltà di ciò che attraversiamo per un bene più grande, per portare benedizione e libertà agli altri.

La sua presenza è con noi e i suoi piani per noi sono buoni.

17 promemoria della sua benedizione, favore e sovranità sulle nostre vite:

"Poiché benedici il giusto, o Signore; lo copri con favore come con uno scudo." Ps. 05:12

"Lascia che il favore del Signore nostro Dio sia su di noi e stabilisci l'opera delle nostre mani ..." Sal. 90:17

"Poiché il Signore Dio è un sole e uno scudo; il Signore concede il favore e l'onore; nulla di buono non nasconde a coloro che camminano retti". Ps. 84:11

"... ma il suo favore dura una vita! Il pianto può durare tutta la notte, ma la gioia arriva con la mattina." Ps. 30: 5

"... Con il tuo favore ci rendi forti ..." Ps. 89:17

"I miei tempi sono nelle tue mani ..." Sal. 31:15

"Perché conosco i piani che ho per te, dichiara il Signore, i piani per il benessere e non per il male, per darti un futuro e una speranza". Geremia 29:11

"Benedetto sia il Dio e il Padre di nostro Signore Gesù Cristo, che ci ha benedetti in Cristo con ogni benedizione spirituale nei luoghi celesti". Ef. 1: 3

"E Dio è in grado di benedirti abbondantemente, così che in tutte le cose in ogni momento, avendo tutto ciò di cui hai bisogno, abbonderai in ogni buona opera." 2 Cor. 2: 8

"Il Signore ti benedica e ti tiene; il Signore fa splendere il suo volto su di te e sii gentile con te; il Signore rivolge il suo volto verso di te e ti dà la pace." Numeri 6: 24-26

“Quanto sono abbondanti le cose buone che hai immagazzinato per coloro che ti temono, che dai agli occhi di tutti, a coloro che si rifugiano in te”. Sal. 31:19

"E sappiamo che in tutte le cose Dio lavora per il bene di coloro che lo amano, che sono stati chiamati secondo il suo scopo." Rom. 08:28

"I tuoi occhi hanno visto il mio corpo informe; tutti i giorni ordinati per me sono stati scritti nel tuo libro prima che ne venisse realizzato uno." Ps. 139: 16

"Se allora, che sei il male, sai come fare buoni doni ai tuoi figli, quanto più tuo Padre che è nei cieli darà cose buone a coloro che glielo chiedono." Opaco. 07:11

"E il Signore ha detto ... Farò proprio questa cosa che hai detto, perché hai trovato favore ai miei occhi e ti conosco per nome". Es. 33:17

"E farò di te una grande nazione e ti benedirò e renderò grande il tuo nome, affinché tu sia una benedizione." Gen.12: 2

"Beata lei che ha creduto che ciò che il Signore le aveva detto sarà realizzato." Lk. 01:45

Mio Dio,

Grazie per il tuo grande amore e favore per le nostre vite. Grazie che il tuo favore non ha fine, ma dura per tutta la nostra vita. Perdonaci per aver dimenticato a volte che sei intimamente a conoscenza di tutti i nostri modi, che sai cosa ci riguarda e ci copri come con uno scudo. Chiediamo che cammineremo nella tua benedizione e bontà oggi. Che la tua faccia risplenda su di noi. Che avresti aperto le porte giuste per le nostre vite e per i nostri cari, che avresti chiuso le porte sbagliate e ci proteggessero da quelli di cui abbiamo bisogno per allontanarci. Stabilisci il nostro lavoro e porta a compimento tutto ciò che ci hai dato di fare in questi giorni. Preghiamo che tu renda la nostra strada decisa e che i nostri passi siano saldi dalla tua bontà e amore. Dacci un cuore di saggezza per ascoltare la tua voce e rendici forti con il tuo favore e la tua grazia.

Nel nome di Gesù,

Amen.

Debbie McDaniel è una scrittrice, la moglie del pastore, la mamma di tre fantastici bambini (e molti animali domestici). Unisciti a lei ogni mattina sulla pagina facebook di Fresh Day Ahead, //www.facebook.com/DebbieWebbMcDaniel, per l'incoraggiamento quotidiano a vivere una vita forte, libera e piena di speranza.

Trovala anche su //www.freshdayahead.com e //twitter.com/debbmcdaniel.



PROSSIMO POST Pregare per il rilascio del pastore Saeed Per saperne di più Debbie McDaniel Pregare per il rilascio del pastore Saeed Lunedì 16 marzo 2015

Articoli Interessanti