Chi sono David e Goliath? La potente storia della Bibbia ha spiegato

Questa storia della Bibbia è stata usata in innumerevoli analogie sportive e tutto ciò che indica un perdente che supera un gigante. Ma da dove viene la storia originale di David e Goliath nella Bibbia? Trovato in 1 Samuele 17, il più giovane e il più basso dei figli di Jesse affronta il nemico numero uno del popolo israelita: il gigante filisteo Golia.

La storia di David e Goliath

Gli israeliti erano in guerra con i filistei, uno dei nemici più intimidatori per sfidare il popolo di Dio. I Filistei mandarono il loro più grande sfidante a combattere il più potente soldato israeliano. Qualunque campione vinto vincerebbe gli altri popoli.

Per 40 giorni, Goliath ripete questa sfida, ma quando gli israeliti osservano la sua statura, si rifiutano di sfidarlo.

David, un giovane pastore, viene inviato da suo padre per portare da mangiare ai suoi fratelli solider. Quando vede Golia sfidare gli israeliti e si rende conto che nessuno lo ha sfidato, si offre.

Dopo un po 'di orli e saluti da parte del re di Israele, Saul, manda David sulla sua strada per sconfiggere Golia. David estrae alcune pietre da un fiume, ne getta una direttamente sulla fronte di Golia e taglia la testa di Golia con la spada di Golia.

Israele trionfa sui Filistei.

Trova un riassunto più approfondito della storia di David e Goliath qui.

Chi era David nella Bibbia e per cosa era più conosciuto?

Unto come re da Samuele (l'ultimo giudice di Israele) quando era appena adolescente (1 Samuele 16:13), David era il perdente che nessuno si aspettava. Il più giovane di sette fratelli, aveva molto da vivere (1 Cronache 2: 13-15).

Sebbene abbia trascorso un po 'di tempo a pastore delle pecore di famiglia, ha svolto un lavoro part-time suonando l'arpa per il re Saul ed essendo il portatore dell'armatura del re (1 Samuele 16:21).

Ma, soprattutto, David, per tutta la vita è stato conosciuto come un uomo dal cuore di Dio (Atti 13:22). Dall'avere la fede per assumere Goliath alla fiducia in Dio durante una vita tumultuosa, ha esemplificato la fede e l'obbedienza.

Perché è stato straordinario che David Beat Goliath?

Anche se l'età di David è stata contestata su quando ha sconfitto Goliath, un'ipotesi nella sua adolescenza sarebbe logico, come sostenuto in questo sito di ermeneutica. Non solo non aveva raggiunto l'età della virilità, ma il più giovane (e in quel momento considerato il minimo) di una famiglia per sfidare il nemico numero uno di Israele non sarebbe stato mai sentito prima.

Inoltre, sebbene il re Saul abbia tentato di dare a David un po 'di pre-combattimento per le armature, nessuna di queste sarebbe adatta. Invece, David sceglie la sua arma, una fionda e cinque pietre lisce. Anche Goliath lo prende in giro quando vede chi ha scelto Israele come suo campione e cosa ha scelto di dargli come arma (1 Samuele 17:43).

Chi era Golia nella Bibbia e era davvero così spaventoso?

Ora, dobbiamo dare un'occhiata a questo sfidante che i Filistei hanno esposto. Sentiamo spesso parlare della sua altezza, ma quanto era alto?

Diverse interpretazioni del testo sono state prestate a diverse altezze: qualsiasi cosa da sei piedi sei pollici a nove piedi sei pollici. Non importa quale sia la sua altezza, dobbiamo tenere a mente che indossava un'armatura che pesava 125 libbre (1 Samuele 17: 5). Alcuni hanno collegato la sua eredità dai Nephilim, un gruppo di persone che avevano il DNA dei demoni e che erano noti per essere gigantesche. Quest'uomo era grande.

Inoltre, dobbiamo guardare ai filistei stessi per capire perché gli israeliti si sono rannicchiati. Sebbene i filistei avrebbero potuto assumere Golia come mercenario di Gath, i filistei stessi probabilmente avevano legami con i popoli del mare che causarono il caos nel Mediterraneo e provocarono la prima età oscura, come affermato in questo articolo.

Questo non era il tipico esercito (o sfidante) per affrontare Israele. Erano spietati, affettuosi e continuarono a tormentare Israele per tutta la loro storia.

In breve, sì, era così spaventoso e probabilmente più spaventoso di quanto possiamo immaginare oggi.

Cosa insegna oggi la storia di David e Goliath ai cristiani?

In primo luogo, possiamo derivare dall'applicazione che Dio può aiutarci a confrontarci con qualsiasi gigante che ci pone, spesso con gli strumenti che ci ha dato in precedenza. David aveva usato quella fionda prima di Golia. Ha lanciato pietre contro i lupi e qualsiasi altra bestia che ha tentato di portare via parte del gregge che ha pastore.

Non importa quale gigante abbiamo davanti a noi, Dio può operare attraverso di noi.

In secondo luogo, possiamo vedere come questa storia indichi Gesù . Gesù non era quello che gli israeliti si aspettavano da un campione. Pensavano che avrebbero ricevuto un guerriero che avrebbe rovesciato i romani. Invece, assume il vero nemico numero uno di Israele (e del mondo): il peccato.

E lo sconfisse in modo inaspettato, morendo per i nostri peccati sulla croce.

Questa storia è ancora rilevante perché affrontiamo i giganti ogni giorno. Se lo stress finanziario sta facendo a pezzi la nostra famiglia, o non sappiamo come i nostri matrimoni rimarranno insieme, gli ostacoli ci affrontano che non ci vediamo in grado di superare.

Tuttavia, Dio è in grado. Quando riponiamo la nostra fiducia in lui, è in grado di fare incommensurabilmente più di quanto pensiamo o chiediamo.

Terzo, Dio può usare chiunque . David era il più giovane della sua famiglia e il contendente meno probabile ad affrontare il nemico numero uno di Israele, ma Dio lavorò attraverso di lui per salvare il popolo israelita.

Gesù può fare lo stesso. Non importa quali giganti ci affrontino, possiamo riporre la nostra fiducia nel Signore, sapendo che ha superato il più grande gigante di tutti.


Hope Bolinger è un agente letterario del CYLE e si è laureato nel programma di scrittura professionale della Taylor University. Più di 450 delle sue opere sono state presentate in varie pubblicazioni che vanno da Writer's Digest a Keys for Kids. Ha lavorato per varie case editrici, riviste, giornali e agenzie letterarie e ha curato il lavoro di autori come Jerry B. Jenkins e Michelle Medlock Adams. La sua rubrica "Hope's Hacks", suggerimenti e trucchi per evitare il blocco dello scrittore, raggiunge oltre 6.000 lettori ogni settimana ed è pubblicata mensilmente sul blog di Cyle Young . Il suo moderno Daniel, "Blaze" , (Illuminate YA) uscito a giugno, e hanno contratto il sequel "Den" per luglio 2020. Scopri di più su di lei qui .

Articoli Interessanti