Il simbolismo scorre nel profondo ci sarà sangue

Data di uscita del DVD: 8 aprile 2008

Data di uscita teatrale: 26 dicembre 2007

Punteggio: R (per un po 'di violenza)

Genere: Dramma, adattamento

Tempo di esecuzione: 156 min.

Direttore: Paul Thomas Anderson

Attori: Daniel Day-Lewis, Paul Dano, Dillion Freasier, Kevin J. O'Connor

Un giornalista una volta chiese a John D. Rockefeller, l'uomo più ricco del mondo, quanti soldi fossero sufficienti. "È sempre solo un po 'più di quello che hai", ha risposto. Tale è il dilemma che spinge Daniel Plainview ( Daniel Day-Lewis ) in questo eccellente adattamento del romanzo classico, Oil! di Upton Sinclair .

Plainview è liscio come l'oro liquido che succhia dalla terra. Comincia con un piccolo pezzo d'argento e il tipo di tenacia che fa strisciare un uomo in città con una gamba rotta. Questo, insieme all'astuta capacità di presentarsi come un uomo di famiglia di tutti i giorni, alimenta il successo di Plainview, che guadagna divorando le fattorie della California ed estraendo il loro petrolio. Alla fine, diventa un ricco, influente barone del petrolio. Ma nulla, a quanto pare, è mai abbastanza per Daniel Plainview.

"Ho una competizione in me. Non voglio che nessun altro abbia successo", dice, in un raro momento di onestà che rivela fino a che punto quest'uomo andrà nella sua ricerca per avere tutto. All'inizio, però, non è tutta avarizia. Adotta un bambino, dopo che uno dei suoi operai ha perso la vita in un incidente. Prende il ragazzo ( Dillion Freasier ), che chiama "HW", ovunque, insegnandogli i trucchi del mestiere. E non commettere errori: sono trucchi.

Quindi quando arriva un giovane di nome Paul Sunday ( Paul Dano, Little Miss Sunshine ) che offre informazioni sulla terra sterile della sua famiglia in cambio di denaro, Plainview si lancia in una missione di scouting. Sostiene di essere alla ricerca di quaglie, ma parla velocemente con il proprietario ( David Willis ). Il fratello di Paul, Eli Sunday (interpretato anche da Dano), fa tuttavia sapere a Plainview che gli sta addosso, e i due fanno un accordo, il che gioverà sostanzialmente alla congregazione di domenica, The Church of the Third Revelation.

Sebbene Plainview alla fine ceda alla pressione di Sunday di "convertirsi" (in una scena inquietante e inquietante che mette in discussione le teatrali di così tante chiamate sull'altare), non consente a Sunday di benedire la sua nuova piattaforma petrolifera. In tal modo, non riesce anche a posizionare Eli davanti e al centro, dove la domenica desidera essere, e quindi conferma l'animosità che si è prodotta tra i due uomini. La loro resa dei conti finale sarà tanto avvincente quanto sanguinosa.

Day-Lewis è eccezionale e merita pienamente il suo Oscar come miglior attore. Il suo discorso seriamente ritagliato e il suo carattere dagli occhi di serpente sono stati comprensibilmente paragonati a John Huston a Chinatown, anche se Day-Lewis inietta Plainview con un'unicità avvincente che deriva non solo dalle sue inflessioni vocali ma anche dai suoi modi così sottili. In una scena, lancia un'occhiata a suo fratello e medita un commento. Quindi, sempre leggermente, scuote la testa e decide di stare zitto. È un gesto sottile, ma che rivela molto, specialmente alla luce della scena che segue. Durante il finale climatico del film, Plainview grida che Dio è una superstizione e che è "la terza rivelazione". È quasi come se stesse ascoltando Satana stesso.

Dano, come la domenica scaltro, è altrettanto bravo. Mi sarebbe piaciuto vedere l'attore invecchiare di più, ma ciò nonostante ci fa continuare a chiederci fino alla fine (e anche in seguito) se crede a ciò che predica così ferventemente. Russell Howard, in qualità di adulto HW, è anche eccezionale come sordo che finalmente ha il coraggio di resistere a suo padre, con conseguenze devastanti.

Girato nel Texas rurale (come sostituto della Contea di San Luis Obispo, California), There Will Be Blood vanta una cinematografia davvero eccezionale di Robert Elswit (che ha anche vinto un Oscar). I primi quindici minuti, durante i quali non si parla alcun dialogo, sono un paesaggio slavato, un'allusione d'autore alla sterile coscienza del protagonista. Più tardi, quando l'olio scorre e la vita è buona, il viso si riscalda. Raggiunge un'apice colorato il giorno in cui Plainview fa il bagno con qualcuno che afferma di essere suo fratello perduto da tempo ( Kevin J. O'Connor ). La loro riunione e il loro tuffo nelle acque blu-verdi del Pacifico, ha la sensazione di un battesimo tanto atteso. Plainview lava via l'olio e la sporcizia che ha imbrattato la sua anima e le sue relazioni, e mentre emerge, sentiamo i lontani stimoli della speranza che in qualche modo, sarà redento. Ciò è in netto contrasto con una delle scene finali tra un padre e un figlio, che usa luci e oscurità molto simili a quelle di Francis Ford Coppola in Apocalypse Now .

Lo scrittore / regista Paul Thomas Anderson ( Boogie Nights, Punch-Drunk Love, Magnolia ) ha svolto un lavoro eccezionale, anche se quelli più in sintonia con thriller frenetici e film d'azione sono destinati a trovarlo sopravvalutato e forse persino ingombrante. È un film per gli amanti del cinema, non per chi cerca intrattenimenti con fast food. Come il romanzo classico da cui deriva, There Will Be Blood è pieno di simboli e metafore che sono destinati a diventare foraggi per studenti di cinema per molti anni a venire.

Anderson fornisce anche un potente messaggio sul salario del peccato, in particolare l'avidità. Purtroppo, però, non offre redenzione, nessun messaggio di speranza su come sconfiggere un uomo come Plainview. Soprattutto se quell'uomo è noi stessi.

EXTRA DVD:

  • Nessuna

AVVERTENZE:

  • Droghe / alcol: i personaggi bevono alcol e / o fumano sigarette in più scene durante il film. In una scena, un adulto dà alcol a un bambino; più tardi, l'adulto mette l'alcool nel biberon. Scene multiple in cui i personaggi sono ubriachi, incluso uno in cui il predicatore beve colpi di alcol.
  • Lingua / volgarità : due o tre volgarità e un numero uguale di oscenità (lievi). In una scena, un uomo maledice suo figlio e lo chiama nomi.
  • Contenuto sessuale / Nudità: una scena in un bordello, con le coppie che si abbracciano sullo sfondo (sfocato). Nessuna nudità. Una menzione di lussuria in un ambiente di chiesa.
  • Violenza: un uomo cade da una scala e si rompe una gamba, quindi si trascina in città (colpo di osso contorto sotto i pantaloni); due morti per caduta di oggetti; un corpo insanguinato viene trascinato dal fondo di una piattaforma petrolifera ed esaminato; un ragazzo viene ferito durante un'esplosione della piattaforma petrolifera; un predicatore schiaffeggia ripetutamente un uomo per liberarlo dai "demoni"; un personaggio uccide un uomo con un colpo di pistola alla testa (pochissimo sangue; il colpo è parzialmente oscurato dalla mano dell'assassino ma la vittima piange per il dolore); un ragazzo dà fuoco a una casa; un padre abbandona il figlio adolescente, che urla di paura e lo prega di non farlo; diversi combattimenti a pugni, uno dei quali è molto violento; un personaggio uccide un altro picchiandolo a morte con un oggetto simile a un bastone (il corpo è fuori schermo durante l'omicidio, quindi visto a faccia in giù, con il sangue che filtra da sotto la faccia e schizza sulle pareti.

Articoli Interessanti