"God Hates Divorce" è solo una parte della storia

Praticamente tutti coloro che sono mai stati sposati, o si sono trovati in un matrimonio duro, o dall'altra parte del divorzio - nella cultura cristiana - hanno sentito qualcuno dire loro che "Dio odia il divorzio", tirando fuori da Malachia 2:16 (NLT) che dice: "Perché odio il divorzio", dice il Signore, il Dio di Israele. "

Queste parole sono in genere utilizzate come strumento per impedire a qualcuno di divorziare o, purtroppo, per indicare perché la vita di qualcuno è così difficile dopo il divorzio, come in Beh, cosa ti aspettavi? Dio odia il divorzio ... (A proposito, si chiama aggiungere insulto alla ferita. Si chiama essere cattivo. Si chiama l'opposto di mostrare grazia ed empatia. Se questo è tutto ciò che devi dire a qualcuno nella mia posizione di donna divorziata, per favore, per favore Niente.)

Una delle prime regole di interpretazione delle Scritture, tuttavia, è il contesto. Perché Dio ha detto quelle parole? A chi stava dicendo loro? Cos'altro ha detto in quello stesso passaggio?

Questo passaggio è stato scritto in un periodo in cui gli uomini, principalmente i leader, stavano divorziando dalle loro mogli senza motivo. E se pensate che le donne siano un po 'più vulnerabili ora e ottengano la scia post-divorzio in questi giorni, le donne allora erano praticamente fatte per se i loro mariti le divorziavano. Quindi queste parole sono arrivate in un momento specifico per affrontare un problema che è in realtà opposto a quello che potresti pensare. Dio non stava dicendo "Odio il divorzio" per rivolgersi alla donna maltrattata nel tentativo di motivarla a rimettersi in sesto o a farla vergognare di rimanere; in realtà si stava rivolgendo all'uomo da buttare via e gli stava dicendo che quello che stava facendo era sbagliato e che lo disprezzava.

E ancora, contesto, perché se qualcuno avesse anche cercato questo verso, avrebbero visto che le parole immediatamente successive in Malachia 2:16 (NLT) sono: "'E odio l'uomo che fa del male a sua moglie', dice il Lord of All. 'Quindi stai attento nel tuo spirito e sii fidato.' ”

E guardalo nella nuova versione internazionale, "'L'uomo che odia e divorziare da sua moglie', dice il Signore, il Dio di Israele, 'fa violenza a quello che dovrebbe proteggere', dice il Signore Onnipotente.”

In altre parole, Dio odia l'uomo che lancia via sua moglie, che fa del male a sua moglie, che la maltratta, che la copre di violenza, soprattutto perché il marito dovrebbe essere il suo protettore.

Il cuore di Dio in tutte le Scritture è verso i vulnerabili. Il cuore di Dio in tutte le Scritture è grazia e misericordia. Dio si definisce la nostra forte torre, il nostro rifugio, il nostro aiuto nei momenti difficili.

Proverbi 6: 16-19 elenca sette cose che Dio odia: “Uno sguardo orgoglioso, una lingua bugiarda, mani che spargono sangue innocente, un cuore che escogita piani malvagi, piedi che corrono veloci verso il male, un falso testimone che parla bugie e chi semina discordia tra fratelli. ”

Per alcune donne, questa è la descrizione del loro intero matrimonio. La chiara intenzione di Dio per il matrimonio è che sia una rappresentazione di come Cristo e la Chiesa sono in relazione insieme. C'è amore, reciprocità, cura. Non c'è violenza, nessuna durezza inutile, nessun viaggio di potere, nessuna menzogna, nessuna malvagità.

(Lasciatemi dire per la gazillionesima volta: non sono una sostenitrice di ogni donna che si alza e lascia il suo matrimonio per qualsiasi motivo. Ma sto dicendo che credo che Dio odia gli abusi di ogni tipo, incluso - o forse soprattutto - nel matrimonio, e se il marito si rifiuta di fermarsi e chiedere aiuto, è lì che la grazia deve intervenire e coprirsi quando il marito non farà quello che dovrebbe fare.)

Credo che applicare "Dio odia il divorzio" al caso della donna maltrattata in cerca di consigli biblici sull'opportunità o meno di lasciare il suo matrimonio con un uomo non pentito e violento è simile a qualcuno che prende "Gesù pianto" e dice che Gesù mostra compassione sull'adolescente che ha rotto il coprifuoco e ora non può avere il telefono per una settimana. (Va bene, lieve allungamento, ma spero che tu capisca il mio punto.) Questo di per sé è un abuso della Scrittura e un abuso del cuore di una donna già ferita.

La Scrittura è la nostra guida, assolutamente. È la stessa parola di Dio per noi. Ma stiamo molto attenti a non usarlo come arma contro coloro che hanno già così tanto dolore e hanno un disperato bisogno del nostro aiuto e supporto.

Se questo post ti incoraggiasse, trarrai beneficio da "Svelare: restare fedeli alla fede attraverso la fine di un matrimonio cristiano", trovato qui o "Vivere attraverso il divorzio come donna cristiana", trovato qui.

L'articolo è apparso per la prima volta su elisabethklein.com. Usato con permesso.

Elisabeth Klein vive con il suo dolce marito, Richard, nell'Illinois. Insieme, sono genitori di cinque figli, dai quindici ai ventisei. Frequentano la Community Christian Church a Yorkville. Si riempie il suo tempo di scrivere, parlare e tutorare le donne. Ha scritto diversi libri, tutti disponibili sul suo sito web (www.elisabethklein.com). Offre anche corsi elettronici e gruppi privati ​​su Facebook per donne in matrimoni difficili o per divorzi. Puoi contattarla all'indirizzo

Credito fotografico: © Thinkstock

Articoli Interessanti