Perché Gesù è il miglior tesoro che hai

[Nota dell'editore: il seguente estratto è tratto da Seated with Christ: Living Freely in a Culture of Comparison, © 2015 di Heather Holleman. Utilizzato con il permesso di Moody Publishers.]

Domanda uno: conoscere Gesù è meglio di qualsiasi altra cosa?

Le Scritture contengono diverse dozzine di affermazioni "migliori di". Cosa c'è di meglio della fama? Cosa c'è di meglio della ricchezza? Cosa c'è di meglio della vita stessa?

Penso a ciò che credo sia "meglio di" stare con Gesù. Quando sono seduto in Cristo, comincio a credere che conoscere Gesù ed essere con Lui sia migliore di qualsiasi vita che possa progettare o persino immaginare per me stesso. Devo dirlo di nuovo?

Conoscere Gesù ed essere con Lui è meglio di qualsiasi vita che io possa progettare o immaginare per me stesso.

Qual è la vita migliore che potresti immaginare? Matrimonio e figli? Case? Una carriera prestigiosa o significativa? Bellezza? Fama? Ricchezza?

Conoscere Gesù è meglio di nessuno di questi? E per "meglio" intendo questo: conoscere Gesù è più piacevole, più eccitante, più soddisfacente, più significativo, più propositivo e più pieno di qualsiasi cosa io abbia o speri di possedere? Posso davvero dirlo?

Penso che questa domanda mi abbia salvato la vita. Continua a salvarmi la vita.

Se la risposta è no, continuerò a lottare. Gesù non deve aver detto la verità quando ha promesso la vita "pienamente" (Giovanni 10:10), o che "fiumi di acqua viva scorreranno dall'interno" (Giovanni 7:38). Deve essere stato confuso quando mi ha suggerito che sarebbe stato sciocco "conquistare il mondo intero, ma perdere [la mia] anima" (Marco 8:36). E Paolo, proclamando la verità di Dio, deve essere stato fuori di testa quando disse in Filippesi 3: 7–8:

Ma qualunque sia stato il mio guadagno, ora considero la perdita per amore di Cristo. Inoltre, considero ogni cosa una perdita a causa del valore incredibile di conoscere Cristo Gesù mio Signore, per il quale ho perso tutte le cose.

Paolo credeva onestamente che conoscere Cristo Gesù fosse meglio di "tutte le cose"?

Conoscere Cristo, ecco cosa eccitava Paolo. Era quello che sognava da solo. E per gli altri? Cosa sognava per altri cristiani? Ha modellato una bella preghiera per noi in Efesini 1:17: "Continuo a chiedere che l'Iddio di nostro Signore Gesù Cristo, il glorioso Padre, possa darti lo Spirito di saggezza e rivelazione, così che tu possa conoscerlo meglio".

Conoscere e godere di Gesù è il punto della vita cristiana, e quando perdo questa verità essenziale, sono condannato a una vita di inseguimento per sempre dopo il prossimo sogno. Confronterò continuamente la mia vita con quella degli altri, immaginando la loro felicità e la loro gioia, mentre mi lamento della mia situazione.

Se la risposta alla domanda "Conoscere Gesù è meglio di qualsiasi altra cosa?" È no, allora perché preoccuparsi di adorare quel tipo di Dio? Se conoscere Gesù non è abbastanza, allora ovviamente potremmo rivolgerci a qualsiasi cosa prometta soddisfazione.

Ho vissuto abbastanza a lungo per sapere che ciò che perseguiamo a parte Gesù non soddisfa. Ho anche vissuto abbastanza a lungo per conoscere il tipo di elenchi mentali che facciamo su ciò che immaginiamo ci porterà felicità. Pensiamo: "Se solo questo fosse diverso". Dio potrebbe essere abbastanza per noi se questa cosa cambiasse. Alcune persone penseranno a specifici "se solo" come:

1. Se solo possedessi _______________________ (compila il possesso)

2. Se solo avessi _________________________ amarmi (inserisci il nome della persona)

3. Se solo potessi ________________________ (compilare il risultato)

4. Se solo vivessi _________________________ (compilare la posizione)

5. Se solo fossi simile a ___________________ (compila il corpo, la faccia o il guardaroba dei sogni)

6. Se solo avessi uno scopo come _____________ (riempi l'area di influenza che desideri)

7. Se solo potessi crescere ____________________ (compila il tipo di famiglia che immagini)

8. Se solo potessi dominare __________________ (compila l'abilità che vuoi imparare)

9. Se solo potessi provare ______________ (compila l'avventura che desideri)

10. Se solo le persone mi vedessero come _______________ (compila ciò che ti aspetti che gli altri pensino di te)

Il problema con "if onlys" è che non mantengono ciò che promettono. Veramente no. La mia lotta per desiderare di più non è terminata quando ho conseguito il dottorato, pubblicato, sposato e avuto figli. Gli if continuarono, imprigionandomi nello scontento e nel desiderio. Non hanno mai fornito l'amore, l'accettazione e la gioia immancabili che arrivano alla presenza di Gesù. Non forniscono mai il benessere e la pace shalom di completezza e appagamento assoluto (Salmo 29:11; Salmo 85: 8) alla presenza del Principe della Pace. Le donne che conosco che hanno cambiato lavoro, mariti, nasi e città continuano a soffrire all'interno. Le donne che conosco che hanno conseguito il dottorato di ricerca, pubblicato libri, viaggiato molto, raggiunto obiettivi di fitness o accumulato ricchezza vogliono ancora di più.

Eva era in paradiso, eppure, poteva essere tentata da un "se solo". Questo mi porta un po 'di conforto perché se anche in paradiso, Eva era innamorata di un "se solo", allora posso essere sicuro che indipendentemente dalle mie circostanze, Non sono solo nel potere della tentazione "se non altro" che striscia nel mio cuore.

La prima domanda è la mia arma contro il “se solo”: conoscere Gesù è meglio di qualsiasi altra cosa?

Sì. Sì.

Ma come posso crederci? Ho chiesto a Dio di aiutarmi a crederci. Ho chiesto la fede per crederci. Ho chiesto a Dio di aiutarmi a conoscerlo, non principalmente come mio fornitore o Colui che mi benedice (sebbene faccia entrambi), ma come mio Signore, l'Iddio onnipotente. Ho chiesto a Dio di aiutarmi ad adorarlo in questo modo.

Penso di adorare Gesù dal mio posto nei regni celesti, a volte ogni pochi minuti se devo. E a volte, Dio manda qualcuno con un cuore infantile per ricordarmi cosa significa conoscere Gesù in questo modo. Qualche settimana fa, io e le mie figlie abbiamo esplorato l'universo digitale del Hayden Planetarium che combina i dati provenienti da tutto il mondo per fornire il video più completo dell'universo osservabile. Riproduco il video e ci sediamo a bocca aperta mentre osserviamo i quasar (gli oggetti più lontani che gli scienziati possono rilevare) in mezzo a tutte le galassie conosciute nell'universo. Mi rivolgo alle mie figlie, sopraffatto dalla sublime esperienza di esso, e dico: “Non vedo l'ora di andare in paradiso, quindi posso chiedere a Dio tutto questo. Ho così tante domande sull'universo! ”

Mia figlia più giovane mi guarda come se fossi assolutamente pazzo, come se avessi completamente perso la testa. Dice: "Mamma, niente di tutto questo sarà importante perché sarai con Gesù".

Sarò con Gesù. Sono con Gesù. Nella mia sede nei regni celesti, adoro questo Dio che mi ha liberato. Conoscere questo Dio è meglio di ogni altra cosa, persino di tutta la conoscenza dei misteri dell'universo.

Al mio posto, ho chiesto a Dio - e continuo a chiedergli - di aiutarmi a capire il mio posto nei regni celesti. Voglio ricevere tutto Gesù. Non ricevere i suoi doni, ma riceverlo. Devo svuotare le mani della spazzatura che desidero e ricevere ciò che Gesù ha. Mentre penso al mio posto nei regni celesti, posso dire questo a Gesù:

Signore, aiutami a svuotare le mani e ricevere tutto te.

Conoscerti è meglio di ogni altra cosa. Mi allontano da questi idoli, i miei “se solo”, e prego che tu mi aiuti a trovare pienezza solo in te.

Questo articolo fa parte di una serie di 3 domande, leggi la domanda 2: vivrò la vita che Dio mi chiede? qui e domanda tre: "C'è qualcosa nella mia vita che non piace a Dio?" qui!

Heather Holleman, PhD, è l'autore di Seated With Christ: Living Freely in a Culture of Comparison. È relatrice, scrittrice e istruttrice universitaria e fa parte dello staff della Faculty Commons con Cru. Heather vive in Pennsylvania con suo marito e le loro due figlie. Per saperne di più su Heather, visitala su //livewithflair.blogspot.com/

Articoli Interessanti