La cura per la mamma homeschool scoraggiata

" E quando si alzò dalla preghiera e venne dai suoi discepoli, li trovò addormentati per dispiacere e disse loro: Perché dormite? Alzatevi e pregate, per non entrare in tentazione " (Luca 22: 45-46) .

Ho scoperto che quando combatto lo scoraggiamento nella mia scuola materna, devo anche affrontare la tentazione di rilassarmi. Spesso ho grandi obiettivi quando entro in ogni nuovo anno scolastico, forse un nuovo curriculum promettente o un nuovo modo di insegnare una materia difficile. Le mie intenzioni sono buone e il mio entusiasmo iniziale è alto, ma le mie aspettative a volte sono irreali. I miei obiettivi di homeschooling possono scontrarsi con la realtà della vita familiare.

I bambini potrebbero non collaborare, potrebbero verificarsi malattie, insorgere emergenze familiari, che possono interrompere la mia routine quotidiana. Posso sentirmi allungato troppo e incapace di realizzare tutto ciò che avevo programmato. Lo scoraggiamento inizia mentre divento disilluso e perdo il mio slancio. Posso esaurirmi fisicamente ed esaurire emotivamente.

Di conseguenza, la mattina può diventare sempre più difficile alzarsi dal letto. E quando lo faccio, scopro che è con energia ridotta e unità ridotta. Potrebbe essere che soffro di un caso di "dormire per il dolore?" In poche parole, sono sfinito dallo stress emotivo e dall'ansia?

Peter, James e John hanno avuto un caso di questo, e sono stati diagnosticati dal grande medico stesso, Gesù Cristo. Questi discepoli si addormentarono nel Giardino del Getsemani mentre vegliavano mentre Gesù pregava. Tuttavia, Gesù sapeva che erano sopraffatti e umanamente incapaci di comprendere appieno tutto ciò che stava per accadere

Ore prima aveva mandato Pietro e Giovanni in missione per preparare il pasto della Pasqua ebraica, predicendo dove dovevano andare, chi dovevano incontrare e cosa dovevano dire. Andarono avanti con fede e videro accadere questi eventi esattamente come disse Gesù. Quindi, dopo aver preparato la Pasqua ebraica, hanno sperimentato un pasto indimenticabile di accuse, profezie e tradimenti. In un tumulto emotivo non furono in grado di capire che mancavano solo poche ore alla perdita della Presenza terrena del loro Amato Maestro.

Gesù comprese le loro lotte dell'umanità contro quelle spirituali. "... Lo spirito è veramente pronto, ma la carne è debole" (Marco 14:38).

Dopo aver assistito per tre volte alla loro sconfitta con la carne ("perché i loro occhi erano pesanti" Marco 14:40) e sapendo che erano in perdita di parole o spiegazioni per le loro azioni ("né si accorgono che cosa rispondergli" Marco 14: 40). Gesù disse loro: ".... dormite adesso e riposatevi" (Marco 14:41)

Ma mentre il pericolo si avvicinava, fu anche rapido ad avvertirli ed esortarli quando "abbastanza era abbastanza". Nonostante le lotte umane e le limitazioni fisiche, avevano ancora bisogno di essere armati spiritualmente.

"Perché dormi? Alzati e prega, per non entrare in tentazione" (Luca 22:46).

Il "dormire per il dispiacere" dei discepoli era stato logorato da un dolore continuo e da un'ansia estrema, dovuta all'incapacità di comprendere ancora pienamente spiritualmente. Sebbene il loro caso possa essere visto come estremo, non si tratta di ridurre la nostra esperienza con questa "malattia", nella quale possiamo facilmente ricadere come madri homeschooling.

Le aspettative irreali possono causare scoraggiamento. Allungandoci troppo magri si potrebbe provocare esaurimento fisico. E non tenere gli occhi sul Signore produrrà inefficacia spirituale.

La cura di Gesù per "dormire per il dispiacere" è "camminare nello spirito".

Anche se la nostra prima propensione come madri che studiano a casa è "colpire il terreno correndo", ogni mattina dobbiamo prenderci del tempo per parlare con il Signore e ascoltare la sua Voce attraverso la sua Parola. Può significare iniziare gli accademici dei nostri figli in un'ora successiva o prolungare la giornata scolastica fino all'ora di cena. Potrebbe essere necessario inchinarsi alle attività extracurricolari o dire "no" a cause apparentemente degne.

Se l'home homesing è una convinzione, deve essere una priorità. E come priorità, deve essere fatto bene. Ma per essere fatto bene, il nostro homeschooling richiede il nutrimento di Colui Che ha creato la convinzione in noi - Gesù.

Mantenere una comunicazione costante con il nostro Signore attraverso la preghiera e la lettura della Bibbia ci permetterà di "camminare nello Spirito e quindi non adempiere i desideri della carne" (Galazioni 5:16) - nel nostro caso, stanchezza e scoraggiamento. Se lo cerchiamo per primo, ci fornirà la saggezza e la forza di cui abbiamo bisogno.

Mamma che studia a casa, posso incoraggiarti a rendere la preghiera e la lettura della Bibbia una parte regolare della tua giornata? Resta in contatto con l'unico che può rendere il tuo homeschooling tutto ciò che può essere. Quindi non devi soffrire di "dormire per dispiacere"!

Preghiera: proteggimi, Signore, da questo "disturbo". Aiutami a rimanere in contatto con la tua forza. Attirami sulla tua Parola quando tendo a deviare e aiutami a rimanere in sintonia con la tua voce. Nel nome di Gesù, prego.

Maribeth Spangenberg è moglie di Steve, madre di nove figli a casa e felice, nonna nuova di una nipote. Considera una benedizione e un ministero essere in grado di incoraggiare altre mamme e scolaresche a "mantenere il corso"!

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su Eclectic Homeschool Online ( www.eho.org ) a cui Maribeth contribuisce regolarmente al dipartimento Casa e famiglia. Maribeth scrive anche i devozionali settimanali per la newsletter e il sito Web di Arricchimento di Homeschool ( www.homeschoolenrichment.com ).

Articoli Interessanti