7 consigli per avere grandi devozioni

Ho una confessione.

A volte non ho devozioni (cioè leggi la mia Bibbia e prega). Anche per giorni. Ascolterò la radio cristiana e citerò versi per me stesso. Leggerò anche i meme di ispirazione e li ripubblicherò. Mediterò.

Ma sono stato abbastanza a lungo per rendermi conto che la mia assenza dalla lettura delle parole di Dio mi influenza. C'è un desiderio di tornare alla routine, anche quando mi manca un giorno o due. Sento l'assenza della mattina presto tranquilla, dell'attesa lì per cui è così difficile trovare il tempo.

Alle 6:30 di questa mattina, ho camminato lungo il piccolo sentiero verso lo studio nel mio cortile. Gli irrigatori stanno spruzzando l'erba. Due cardinali flirtano tra loro nei cespugli di azalea. Un fringuello si immerge in impatiens in vaso dove ha il suo nido. Serenity hovers. Comincio a ricordare l'impatto di lasciare il mio mondo per entrare nella presenza di Dio.

Sistemo un posto comodo sul lettino in studio e apro la mia Bibbia. Il sole è sorto abbastanza da sbirciare attraverso le alte finestre sopra i miei scaffali.

Sono qui. Dio dice. Vieni a parlarmi.

Capovolgo le pagine da dove avevo interrotto l'ultima volta. Comincio a leggere, scettico, perché sono a Geremia e non è sempre incoraggiante. Molti avvertimenti e condanne nel capitolo di oggi, ma trovo ancora qualcosa di stimolante. Vedo un altro pezzo di Dio: quello che richiede santità e tuttavia è disposto ad aspettare e aspettare e aspettare fino a quando non gli permetterò di cambiarmi di nuovo, fino a quando non gli darò ancora un altro angolo del mio cuore e della mia mente.

Sono umiliato. Come posso rimandare a leggere la Sua Parola, quando è qui fuori nella quiete che mi aspetta?

Questo semplice atto di mettere da parte la mia ansia per alcuni minuti ha un profondo impatto sul mio spirito. La mia determinazione a non aprire i miei social media o il mio calendario, a non iniziare a fare elenchi - a combattere il panico per il lavoro non svolto - questo da solo mi cambia.

Prima la Bibbia. Un'azione così semplice, ma così vasta portata.

Posso dare un suggerimento a tutti quelli là fuori come me, che potrebbero combattere le priorità dei tempi tranquilli?

1. Trova un posto tranquillo dove bloccare le tue ansie.

Forse un portico, una sedia da patio, un accogliente divano ad angolo. Da qualche parte che non identifica il tuo spirito con il lavoro e la pressione. “Mi conduce accanto a acque tranquille; ripristina la mia anima ”. (Salmo 23: 2-3)

2. Prepara un piano.

Anche se ho spesso aperto la mia Bibbia in modo casuale da leggere, l'idea migliore è quella di scegliere un libro o studiare e farti strada regolarmente. Sebbene il tuo piano possa includere letture o domande in piccoli gruppi, cerca di mantenere il tuo tempo tranquillo concentrato sull'incontro con Dio, non solo sui compiti. “Ho scelto la via della verità; Ho posto il mio cuore sulle tue leggi ”. (Salmo 119: 30)

3. Memorizza un verso.

Niente protegge il tuo cuore e la tua mente dalla cultura secolare come sapere ciò che Dio dice al riguardo. Quando trovi un versetto, scrivilo su una scheda e portalo con te finché non lo conosci. "Ho nascosto la tua parola nel mio cuore per non peccare contro di te". (Salmo 119: 11)

4. Aspettatevi di cambiare.

Time with God non è un elemento per controllare l'elenco delle cose da fare. È un'aspettativa di convinzione. Se non ti aspetti che Dio riveli qualcosa che devi cambiare, stai leggendo la Bibbia con la motivazione sbagliata. La Scrittura è uno specchio per la tua anima, non una carezza sulla schiena. Aspettati di essere a disagio. “Insegnami la conoscenza e il buon senso”. (Salmo 119: 66)

5. Trova una verità a cui pensare tutto il giorno.

Continua a leggere fino a quando Dio non ti darà una verità o un'affermazione che metterà alla prova la tua prospettiva. Quindi sii umile e disposto ad adattare il modo in cui hai sempre pensato a qualcosa. “Oh, quanto amo la tua legge! Ci mediterò tutto il giorno ”. (Salmo 119: 97)

6. Segna il momento.

Sottolinea i versetti nella tua Bibbia, prendi appunti, crea un meme, disegna una foto, scrivi un blog. Prendere nota di ogni momento di trasformazione rafforza la verità appresa e segna un periodo di transizione per la crescita personale. Tenere un diario è un ottimo modo per tenere tutti i tuoi pensieri, preghiere, versi speciali e / o disegni in un punto, ma non è l'unico modo. “Sul mio letto mi ricordo di te; Ti penso attraverso gli orologi della notte. ” (Salmo 63: 6)

7. Parla con Dio.

Puoi pregare attraverso un elenco di preoccupazioni o scrivere in un diario, ma l'importante è pregare. Le azioni di chiedere, confessare e lamentare portano alla trasformazione in prospettiva. In qualche modo, parlare ad alta voce delle tue preoccupazioni e frustrazioni ti ricorda chi sei e chi è Dio. Prospettiva. “Ho cercato il Signore e mi ha risposto; mi ha liberato da tutte le mie paure ”. (Salmo 34: 4)

Buona giornata! Trova del tempo per ritirarti in quel luogo tranquillo con Dio. Forse prima hai bisogno di un caffè, o un bagel o una doccia. Va bene. L'importante è che il tuo tempo con il Signore sia prezioso e prioritario. Non dargli i tuoi avanzi.

Sue Schlesman è una scrittrice, insegnante, blogger e relatrice cristiana. I suoi blog, fiction e saggistica raggiungono un vasto pubblico. Ha una laurea in scrittura creativa e sta conseguendo un master in teologia e cultura. Il suo libro Soulspeak: Pregare il cambiamento in luoghi inaspettati esce nel 2019. Puoi trovare la sua filosofia sulla vita, l'educazione, la famiglia e Gesù su www.susanwalleyschlesman.com.

Articoli Interessanti