3 Differenze chiave tra cristianesimo e altre religioni

Se c'è una cosa a cui la storia umana testimonia in modo schiacciante, è che siamo ferventemente creature religiose. Tra le rocce e le macerie delle culture umane nel corso dei millenni c'è la prova della ricerca di cose spirituali. Come umanità, abbiamo compiuto sforzi straordinari nel culto di figure come Ra, Gaia, Dazhbog, Zeus, Afrodite, Shiva, Vishnu, Izanagi, Izanami, Ahura Mazda e gli dei della nostra comprensione. Abbiamo adorato rocce, stelle, alberi, conforto, i morti, i vivi e persino noi stessi. Il mondo ha visto i suoi bramini, califfi, Siddartha Gautamas e Joseph Smiths. Siamo adoratori nati naturalmente.

E probabilmente hai già sentito dire prima. "Quando si tratta di esso, la maggior parte delle religioni del mondo sono praticamente le stesse". Ma è vero? Ad esempio, ebraismo, mormonismo, islam e cristianesimo; propongono un problema con il mondo, una soluzione e l'adorazione di una divinità. Altre religioni come buddismo, induismo, shintoismo, rastafarianismo, wiccan e neopaganesimo presentano fili categoricamente simili.

Tuttavia, mentre molte religioni del mondo hanno caratteristiche simili, il cristianesimo biblico differisce radicalmente da tutti. Ci sono una manciata di cose che la collocano in una categoria a sé stante. Senza comprendere queste differenze, non possiamo comprendere correttamente il cristianesimo.

Ecco tre principali differenze tra cristianesimo e altre religioni:

1. Il Creatore Dio è il fondatore del cristianesimo biblico.

Il cristianesimo non è in realtà una religione che è stata avviata. Piuttosto, è il Dio e il Creatore dell'universo che continua il suo piano autoprodotto di fornire la strada per l'umanità caduta per riconciliarsi in una relazione permanente in modo permanente con lui.

Il cristianesimo osserva semplicemente il progressivo svolgimento del piano misericordioso e salvifico di Dio per le sue creature umane nella Persona di Gesù Cristo. Dato che Cristo è salito sulla scena 2000 anni fa, non è stato tanto l'inizio di una nuova religione quanto il compimento dei piani di redenzione di Dio. Quei piani non iniziarono con un rabbino ebreo e i suoi oscuri seguaci. Il cristianesimo non è il prodotto di un dinamico social-rivoluzionario nella terra di Israele. Piuttosto, è il prodotto dell'orchestrazione sovrana di Dio del tempo e della storia per la redenzione di un popolo indegno attraverso il Dio-uomo, Gesù Cristo. Quando arriva Dio incarnato, continua metodicamente ciò che ha fondato: il piano di redenzione. Ed è un piano iniziato molto, molto tempo fa; per essere precisi, prima dell'esistenza di qualsiasi essere umano.

Storicamente, gli uomini caduti possono sempre essere fatti risalire all'origine delle principali religioni del mondo. Tuttavia, con il cristianesimo, Dio è stato colui che ha iniziato, lavorato, fondato e continuato. Gli uomini non hanno mai mantenuto la vera adorazione di Dio. Dio lo ha sempre fatto andare avanti.

Ciò che distingue il cristianesimo dalle altre fedi è che non è l'uomo che scopre e si sviluppa, ma che Dio rivela e detta. Dio è il fondatore.

2. Il Dio Creatore compie l'opera di salvezza nel cristianesimo biblico.

In generale, la "salvezza" descrive il modo in cui un essere umano sperimenta il salvataggio da ciò che è sbagliato. Quando si tratta della salvezza della creatura, esiste un abisso colossale che esiste tra il cristianesimo e tutte le altre religioni. Le religioni del mondo propongono una miriade di percorsi di salvezza. Ad esempio, nel buddismo, si deve praticare il Nobile Ottuplice Sentiero per raggiungere il nirvana. Nell'induismo, per raggiungere il moksha, la liberazione dal samsara e dal karma, bisogna esercitarsi sui percorsi degli yoga. Generalmente, in ideologie arbitrarie autoprodotte, la salvezza implica il tentativo di essere una brava persona come il sé definisce il bene. Qualunque siano i dettagli, la salvezza nelle religioni del mondo può essere generalmente classificata come realizzata attraverso gli sforzi dell'uomo.

In questo modo, il cristianesimo biblico è il negativo fotografico delle religioni del mondo. È una religione in cui la salvezza si realizza attraverso gli sforzi di Dio. Dio è sia l'architetto che il realizzatore della salvezza dell'umanità. L'uomo diventa il destinatario dell'opera di Dio nella salvezza. È il beneficiario del fare di Dio. L'unico contributo dell'umanità alla salvezza è negativo: il bisogno di salvezza è interamente dovuto alla nostra ribellione naturale e volontaria contro il nostro Dio. Non solo l'uomo non è in grado di salvarsi, ma è anche riluttante . Quindi, il bisogno di salvezza è grande.

La salvezza dell'umanità richiede qualcosa che sia esterno al suo essere e estraneo alla sua natura. Pertanto, il Dio uno e trino deve agire. E lo ha fatto e lo fa. Gesù Cristo è l'individuo divenuto uomo che compie l'opera centrale del piano di salvezza progettato dal Creatore. Contrariamente alla creatura, Cristo è sia capace che disposto a compiere l'opera di salvezza. Ed è una buona cosa perché solo lui è qualificato in modo univoco.

La salvezza implica la necessità per Cristo di vivere una vita nella massima perfezione morale. Tuttavia, la ragione per cui lo fa non è principalmente quella di servire come esempio senza precedenti da cui l'umanità potrebbe essere ispirata per salvarsi. Invece, l'obiettivo primario di Cristo è di rendersi un'offerta sostitutiva accettabile per conto dei destinatari della salvezza. Cristo è, nella natura, e nelle pratiche, nei fatti, completamente impeccabile. Lo fa perché i requisiti di Dio per l'accettazione sono una giustizia che corrisponde alla sua.

Ogni essere umano ha palesemente violato tale standard. Commosso dalla sua misericordia, Dio si provvede per le esigenze che richiede. Gesù Cristo è morto sulla croce per assorbire l'ira di Dio a causa dei destinatari della salvezza per i loro fallimenti. La successiva risurrezione di Cristo dichiara la sua impeccabilità e, quindi, la soddisfazione della giustizia penale di Dio pagata nella crocifissione-morte di Cristo per nostro conto. L'uomo offre zero assistenza a Dio in questa opera centrale di salvezza. Poiché è la parte colpevole, tutti i suoi sforzi sono annullati nel contributo alla sua salvezza.

L'opera di Dio nella salvezza continua. Come accennato, ha realizzato il piano di salvezza stesso. Nonostante la miriade di religioni del mondo, l'umanità non ha mai intrapreso una ricerca per scoprire il piano di salvezza di Dio. Ancora una volta, l'uomo è in ribellione. Pertanto, i suoi sforzi religiosi sono la conseguenza. Tuttavia, nella sua misericordia, Dio ha ancora agito per nostro conto. Oltre alla morte e risurrezione di Cristo, Dio agisce per attirare i destinatari della salvezza. Mosso dalla sua compassione, concede la fede. La fede è il veicolo attraverso il quale i benefici dell'opera di salvezza di Cristo sono concessi istantaneamente e pienamente. L'uomo risponde con fede con il risultato di essere immediatamente dichiarato giusto dal più alto sistema giudiziario dell'universo; il creatore. Non è richiesto alcun lavoro aggiuntivo per rimanere permanentemente nella giusta posizione con Dio. Quindi, Dio è sia l'architetto che il raggiungimento della salvezza dell'uomo.

Teologicamente, il cristianesimo è correttamente descritto come una religione di "grazia sovrana". Il termine "sovrano" si riferisce al regno e al dominio di Dio, e il termine "grazia" si riferisce al beneficio dato che è immeritato e non acquisito. In breve, questo descrive la realizzazione di Dio e la realizzazione della salvezza per conto dell'uomo. Quindi, "la grazia sovrana di Dio", o "le dottrine della grazia sovrana di Dio", descrivono l'opera solitaria di Dio nel realizzare la salvezza di coloro che diventeranno cristiani.

La salvezza è opera di Dio, non dell'uomo. Questa è una grande differenza tra il cristianesimo e tutte le altre religioni del mondo.

3. Il Dio Creatore fa il lavoro di conversione nel cristianesimo biblico.

Il cristianesimo biblico non può essere diffuso con la forza esterna. Sia che si tratti di forza politica, forza violenta, forza economica o sociale, nessuna persona nella storia ha mai sperimentato la conversione dal potere dell'uomo.

Vari individui male informati hanno e sosterranno che il cristianesimo si è diffuso con la forza a volte nella storia: possono citare il dominio di Costantino, Crociate, Conquistadori o Inquisizioni. Più contemporaneamente, si potrebbe citare la forza esterna della pressione sociale e culturale in luoghi decadenti come gli Stati Uniti. I metodi residui, ad esempio, dal Secondo Grande Risveglio, comportano una forma di coercizione sociale ed emotiva. Ma i convertiti originali non possono essere prodotti.

Questo non vuol dire che non siano mai stati fatti tentativi di convertire i cristiani dalla forza coercitiva ed esterna degli uomini. Loro hanno. Tuttavia, nessuna persona è mai stata fatta cristiana dall'uomo. In effetti, è impossibile. È successo e succederà non solo attraverso il potere degli uomini, ma con il potere di Dio.

E questo non vuol dire che le persone non siano strumenti umani in conversione. Loro sono. Ma per essere sicuri, sono proprio questo; strumenti. Dio fa la conversione.

Il cristianesimo non è fondamentalmente una religione di miglioramento esterno, ma una rinascita interna. A causa delle condizioni naturali dell'umanità, non siamo in grado e non siamo disposti a venire a Dio. La condizione fondamentale dell'uomo richiede molto più che un miglioramento. Le dottrine cristiane descrivono l'atto di Dio che rende i convertiti come nuove creazioni spirituali. Naturalmente, la creatura non è in grado di ricrearsi da dentro. Nel suo atto di grazia sovrana, il Creatore si converte compiendo un atto di nascita dell'anima. Esternamente, l'individuo appare invariato. Internamente, tutto è nuovo.

Cristo ha sottolineato che era il cercatore di convertiti. Dio Padre esegue il disegno dei convertiti, mentre Dio Spirito, la rigenerazione. È un cambiamento spirituale, non esterno.

La maggior parte delle religioni del mondo presenta temi comuni all'interno. Si adora una divinità, si osserva un problema con il mondo e si propone una soluzione. Mentre queste caratteristiche sono presenti nel cristianesimo biblico, le differenze tra esso e le altre religioni sono enormi. Il cristianesimo biblico ha il suo fondamento, opera di salvezza e conversione nel Dio Creatore.

Questo articolo è originariamente apparso su TheCripplegate.com. Usato con permesso.

Eric Davis è il pastore della Cornerstone Church a Jackson Hole, WY. Lui e il suo team hanno fondato la chiesa nel 2008. Leslie è sua moglie di 14 anni e madre dei loro 3 figli.

Data di pubblicazione : 24 agosto 2016

Articoli Interessanti