Confessioni di un fariseo

"Hai mai notato quando guidi che chiunque guida più lentamente di te è un idiota e chiunque guida più veloce di te è un maniaco?" - George Carlin

Diglielo, George. Parlato come un vero fariseo.

Dovrei saperlo. Sono stato cristiano per tutta la mia vita adulta. E sono stato fariseo quasi da tanto tempo.

Non avevo intenzione di essere un fariseo, perché ogni buon cristiano sa che un fariseo è un cattivo. Gli unici farisei che ottennero una stampa positiva nella Bibbia furono Nicodemo e l'apostolo Paolo, e questo perché entrambi divennero seguaci di Gesù.

Altri farisei furono verbalmente sviscerati da Gesù. Ecco alcuni esempi:

  • Li chiamò "covata di vipere" (Matteo 3: 7), "ipocriti" (Matteo 15: 7), "guide cieche" (Matteo 12:14) e "tombe imbiancate" (Matteo 23:27).

  • Dopo aver raccontato le parabole di due figli, Gesù disse che gli esattori delle tasse e le prostitute che si pentivano e credevano che sarebbero andati in paradiso davanti ai farisei (Matteo 21: 28-32).

  • Dopo aver raccontato la parabola della vigna e degli inquilini, Gesù disse che il regno di Dio sarebbe stato portato via dai Farisei e dato ad altri (Matteo 21: 33-43).

Perché i farisei hanno avuto una cattiva reputazione?

Dopo tutto, hanno cercato di essere bravi ragazzi. Il loro approccio era semplice: separato dalle impurità della loro cultura, e seguire le orme di Esdra, che era riverito per il modo in cui osservava la Legge.

Lo storico Giuseppe Flavio, che nacque subito dopo il ministero di Gesù, registra che i farisei avevano molti tratti positivi:

  • Hanno rispettato i loro anziani.
  • Trattarono gli altri con affetto e cercarono di vivere in armonia.
  • Hanno mantenuto uno stile di vita semplice.
  • Studiarono diligentemente la loro Bibbia (la Torah), cercarono di capirla appieno e lavorarono duramente per seguirla esattamente.
  • Hanno dato l'esempio e, di conseguenza, sono stati rispettati e sono diventati abbastanza influenti.

Niente di tutto ciò è negativo. I farisei non erano cattivi a causa di queste pratiche.

Erano cattivi perché rifiutavano Gesù. Non lo hanno semplicemente rifiutato. Lo hanno reso il loro nemico e hanno portato l'incarico di inchiodarlo sulla croce.

Perché?

Il distintivo d'onore del fariseo è l'orgoglio.

Sì, orgoglio.

Era, ed è, il distintivo d'onore del fariseo. Ed è il peggior peccato che ci sia, secondo CS Lewis in Mere Christianity :

C'è un vizio di cui nessun uomo al mondo è libero; di cui tutti nel mondo detestano quando lo vede in qualcun altro e di cui quasi nessun popolo, tranne i cristiani, immagina di essere loro stessi colpevoli ... Il vizio di cui sto parlando è l'orgoglio o l'autocoscienza ...

In Dio ti imbatti in qualcosa che è sotto tutti gli aspetti incommensurabilmente superiore a te stesso. A meno che tu non conosca Dio in quel modo - e, quindi, non conosci te stesso come nulla in confronto - non conosci affatto Dio. Finché sei orgoglioso non puoi conoscere Dio. Un uomo orgoglioso guarda sempre in basso cose e persone: e, naturalmente, finché guardi in basso, non puoi vedere qualcosa che è sopra di te ...

Ogni volta che scopriamo che la nostra vita religiosa ci sta facendo sentire che siamo buoni, soprattutto che siamo migliori di qualcun altro, penso che possiamo essere sicuri che stiamo agendo, non da Dio, ma dal diavolo. La vera prova di essere alla presenza di Dio è che o ti dimentichi del tutto di te stesso o ti vedi come un piccolo oggetto sporco. È meglio dimenticare completamente te stesso.

Ahia.

I farisei pensavano che stessero facendo ciò che Dio voleva. Pensavano di guidare le persone sulla strada giusta.

Ma il loro orgoglio li accecò a questa realtà: non conoscevano Dio. Il Dio che stavano seguendo era il Dio che avevano creato. Un Dio che ha fatto le cose nel modo in cui i farisei pensavano che avrebbero dovuto essere fatte.

Definire Dio come vuoi che sia, è molto attraente. Dovrei sapere - l'ho fatto abbastanza volte.

Di conseguenza, sono diventato un fariseo dei nostri giorni.

Sei uno? Ecco alcuni "trucchi del mestiere" per i farisei:

1. I farisei sentono di possedere il diritto di definire lo standard.

In origine, i farisei erano incentrati sulla Legge. I cristiani non sono tenuti alla legge, ma vogliono comunque fare la cosa giusta in ogni situazione. Ciò lascia molte opportunità ai farisei di definire lo standard per un corretto comportamento "cristiano". E puoi scegliere i versetti della Bibbia per sostenere la tua posizione, qualunque essa sia

Dovresti ascoltare musica rock? Riesci a guardare "Il Trono di Spade"? A quali videogiochi è OK giocare? Che ne dici di vedere un film con rating R? Puoi bere qualcosa o due con gli amici? Quale partito o candidato politico dovresti sostenere? Un fariseo dovrebbe essere in grado di rispondere a centinaia di domande come queste, idealmente con un testo di prova o due per supportare ciascuna risposta.

2. I farisei restano giusti trasmettendo come "si separano".

Una volta definito ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, vuoi avere ragione - e rimanere giusto - sempre. Per fare questo, prendere in prestito una tattica dei farisei del I secolo. Percependo che la loro cultura si stava allontanando da Dio, lavorarono per separarsi da quella cultura. I farisei moderni possono fare la stessa cosa, senza andare Amish e disconnettersi completamente dalla rete.

La chiave è scegliere una o due cose che ritieni siano "sbagliate" nella nostra cultura. (Aiutare se non ti piacciono davvero queste cose comunque.) Con un grande successo, trasmetti a tutti quelli che conosci e a tutti i tuoi amici sui social media, che stai voltando le spalle a tutte queste influenze maligne ... e loro dovrebbe anche. È un grande sacrificio (beh, non proprio), ma avrai l'esempio.

3. I farisei sono sempre disposti a essere il giudice.

Un buon fariseo non perde occasione per giudicare gli altri, anche per qualcosa di meschino, come il modo in cui guidano. Nel corso degli anni, ho lanciato migliaia di bombe a mano verbali contro i conducenti "inetti" che mi circondavano. I miei figli hanno provato di tutto per farmi smettere:

  • Ragionando con me: "Papà, non possono sentirti."
  • Chiding me: "Papà, stai diventando ridicolo."
  • Implorandomi: "Per favore, fermati!"

Per placare i miei figli, ho imparato a giudicare sottovoce. Ma continuo a giudicare. Gli unici driver decenti sono quelli che guidano come me. Il riposo? Idioti e maniaci. E non farmi iniziare su quelli che sono sui loro telefoni!

Giudicare gli altri piloti potrebbe non sembrare un grosso problema. Ma, per un fariseo, diventa pratica per giudicare chiunque, in qualsiasi momento, in qualsiasi situazione. E, quando giudichi, assicurati sempre di seguire queste semplici regole:

  • Trasforma istantaneamente le osservazioni in conclusioni sulle motivazioni delle persone.
  • Assicurati che le conclusioni siano negative. (Perché ti ha tagliato? Non ti ha visto? No, ti ha visto. È solo un coglione.)
  • Ricorda sempre che, se fossi l'altro ragazzo, lo avresti fatto diversamente. Perché stai meglio.

4. I farisei si fermano solo con i loro pigoli.

Può volerci molto tempo prezioso ed energia per discutere e, idealmente, convincere coloro che non sono d'accordo con te. Per evitare di logorarti e di stare di buon umore, vuoi uscire con la folla giusta: persone illuminate che non solo sono d'accordo con te su quasi tutto ma hanno anche le spalle quando devi andare in punta di piedi punta con qualcuno che ha bisogno di un'educazione.

Quindici o 20 anni fa, trovare i tuoi pigoli potrebbe richiedere mesi o addirittura anni. Dovresti coinvolgere le persone in lunghe conversazioni per scoprire se sono d'accordo con te sulle questioni e se puoi fidarti di loro per stare con te quando le chips sono in calo.

Fortunatamente, oggi abbiamo i social media, dove la stragrande maggioranza dei partecipanti trasmette le proprie posizioni su questioni che tutti possono vedere. Quando qualcuno non è d'accordo con te, anche dopo che gli hai mostrato l'errore delle sue vie, puoi bloccarlo o non fare amicizia. E, se sei un fariseo, dovresti; altrimenti, qualcuno potrebbe avere un'idea sbagliata di ciò in cui credi davvero.

5. I farisei nascondono le proprie battaglie e ne scelgono altri.

Hai problemi con il porno? L'alcol? Gioco d'azzardo? Avidità? Qualunque siano i tuoi punti deboli, devi nasconderli. Discuterli potrebbe renderti difensivo e indebolire la tua posizione di leader morale.

Per rimanere in offensiva, insegui i punti deboli di altre persone che non condividi e posizionali nel modo più negativo possibile. Ad esempio, se non hai difficoltà con le attrazioni dello stesso sesso, puoi rendere gay e chiunque supporti i diritti dei gay il tuo obiettivo principale.

Prepara quei versetti della Bibbia a sostenere la tua tesi secondo cui, non solo non sono cristiani, ma il loro obiettivo è di annacquare e minare la fede cristiana.

6. I farisei generalizzano, usando l'Uomo di Paglia invece dell'impegno diretto.

In passato, il modo migliore per vincere una discussione era presentare un caso intellettuale più avvincente del tuo avversario. Quei giorni sono passati da tempo. In questa era dei social media, sei meno interessato a sconfiggere il tuo avversario che a persuadere le dozzine, le centinaia o persino le migliaia di persone che ti guardano da bordo campo. Per farlo, devi coinvolgere le emozioni delle persone e radunarle al tuo fianco.

Rispondere a ciascuna delle argomentazioni del tuo avversario richiede troppo tempo e gli osservatori perderanno rapidamente interesse. Invece di ingaggiare direttamente il tuo avversario, combatti invece contro un uomo di paglia.

Generalizzando il tuo avversario e trasformandolo in una caricatura, puoi rinunciare rapidamente a lui. E se scegli il meme giusto con cui farlo, otterrai molti Mi piace e forse anche alcune richieste di amicizia.

7. I farisei non ammettono mai di avere torto.

Un fariseo deve avere ragione. Ogni volta. Se ti trovi a rischio di perdere una discussione, allora cambia argomento o attacca il personaggio del tuo avversario. Quest'ultimo può costarti degli amici, ma i leader devono fare sacrifici. Inoltre, è più facile costruire e mantenere relazioni con persone che sono d'accordo con te.

È bello essere un fariseo.

In realtà non lo è. Puzza.

Nel mio prossimo articolo, ti dirò cosa sto facendo per lasciare la vita al fariseo.


Chris Bolinger è l'autore di Daily Strength for Men, una devozione quotidiana di 365 giorni pubblicata da BroadStreet Publishing e disponibile su Amazon , Barnes & Noble , Christian Book Distributors , DailyStrengthForMen.com e altri rivenditori.

Articoli Interessanti