10 segnali che dicono "Non sei il benvenuto in questa chiesa

"Amerai (lo straniero) come te stesso, perché eri estraneo nella terra d'Egitto" (Levitico 19:34).

Come pastore in pensione che predica in una chiesa diversa quasi ogni domenica, una cosa divertente che devo fare è studiare i bollettini della chiesa (o dispense o guide di culto) che tutti ricevono entrando nell'edificio. Puoi imparare molto sulle priorità e sulla personalità di una chiesa in cinque minuti esaminando quel foglio.

Come estraneo - cioè, non un membro o un normale qui - riesco a vedere come i principianti leggono quel materiale e provano qualcosa della stessa cosa che provano. Divento l'ultimo acquirente misterioso per le chiese. Questo non vuol dire che passo tutte le mie intuizioni e conclusioni (ahem) ai pastori. A dire il vero, la maggior parte dei leader non accoglie con favore i giudizi dei visitatori su ciò che stanno facendo e su come possono farlo meglio. Quindi, a meno che non venga chiesto, lo tengo per me. E mettilo nel mio blog. (la faccina va qui)

Ora, in tutta onestà, la maggior parte delle chiese è desiderosa di ricevere i nuovi arrivati ​​e vuole che si sentano a casa e addirittura prendano in considerazione l'adesione. E i bollettini di culto riflettono che con gli annunci di ricevimenti post-benedizione per incontrare i pastori, il pranzo occasionale per i nuovi arrivati ​​per conoscere la chiesa e ottenere risposte alle loro domande e materiale gratuito nell'atrio.

Ora, sicuramente tutte le altre chiese vogliono che ai novizi piacciano e prendano in considerazione l'adesione. Nessuna chiesa volge volentieri il naso ai nuovi arrivati, almeno nessuno di cui io sia a conoscenza. Ma questo è l'effetto del nostro comportamento scorretto.

Ecco dieci modi in cui le chiese segnalano ai nuovi arrivati ​​che non sono desiderati.

1. La porta d'ingresso è chiusa a chiave.

Una chiesa in cui dovevo predicare ha una bella facciata frontale che confina con il marciapiede. Le porte anteriori sono impressionanti e maestose. Quindi, dopo aver parcheggiato sul lato dell'edificio, ho fatto quello che facevo sempre: camminavo verso la parte anteriore ed entravo come farebbe un visitatore.

Solo che non sono entrato.

Le porte erano chiuse. Tutti loro.

Dopo aver camminato di nuovo sul lato ed entrare dal parcheggio, mi avvicinai a un usciere e chiesi della porta chiusa a chiave. "Nessuno entra da quell'ingresso", ha detto. "Il parcheggio è a lato."

Ho detto: "E i walk-up? Le persone del quartiere che si imbattono nella strada".

Disse: "Nessuno lo fa".

Ha ragione. Stanno lontani perché la chiesa ha detto loro che non sono i benvenuti.

Una chiesa che ho visitato aveva porte a vetri in cui l'interno della hall era chiaramente visibile dai gradini anteriori. Un tavolo era stato spinto contro le porte per impedire a chiunque di entrare in quel modo. Non ho chiesto il perché; Lo sapevo. Il parcheggio era nella parte posteriore. I clienti abituali parcheggiavano lì dietro ed entravano da quelle porte.

Quella chiesa, in una costante lotta per la sopravvivenza, è il suo peggior nemico. Potrebbero anche erigere un cartello di fronte alla chiesa che dice: "I principianti non sono graditi".

2. L'ingresso funzionante è aperto fino a tardi.

Anche se capiamo perché una porta d'ingresso usata raramente viene chiusa a chiave, non ha senso che la porta principale debba essere chiusa. Eppure, ho camminato fino a un'entrata chiaramente contrassegnata e l'ho trovata chiusa a chiave. Il pastore ha spiegato: "Lo sblocciamo 15 minuti prima del servizio".

Se quel pastore è un amico e abbiamo già una relazione solida, dirò qualcosa di gentile, tipo "Cosa? Sei fuori di testa per la raccolta del cotone? Molte persone amano venire presto. Gli anziani lo fanno. mi piacerebbe arrivare presto per vedere la superficie del terreno. Quella porta dovrebbe essere aperta almeno 45 minuti prima dell'ora di culto annunciata ".

Se il pastore e io ci incontriamo per la prima volta, farò comunque il punto, anche se un po 'più delicatamente di così.

3. Il bollettino della chiesa fornisce informazioni inadeguate.

L'annuncio recita: "I giovani avranno il loro prossimo incontro questa settimana a casa di Stacy. Vedi Shawn per le indicazioni. La squadra B è responsabile dei rinfreschi."

Buona fortuna al giovane che visita quel giorno e spera di entrare nella cricca. Non ha idea di chi sia Shawn, come arrivare a casa di Stacy o cosa sta succedendo se osa partecipare.

Quindi, la gioventù non ritorna. Domenica prossima, prova quella chiesa dall'altra parte della città che attira grandi folle di adolescenti. Per una buona ragione, immagino. Si comportano come se volessero davvero che arrivassero.

4. Il pulpito è ostile ai principianti.

Il pastore dice: "Chiederò a Bob di guidare la preghiera". Oppure, "Ora, Susan ci parlerà del pranzo delle donne oggi." "Tom sarà alla porta principale con informazioni sul progetto."

Non usando i nomi completi degli individui, il pastore finisce per parlare solo agli addetti ai lavori. Gli estranei entrarono senza conoscere nessuno e se ne andarono allo stesso modo.

5. La congregazione invia i propri segnali.

Il parcheggio dei visitatori è chiaramente indicato? E quando parcheggi lì, qualcuno ti accoglie con un caloroso benvenuto e informazioni utili? Oppure, trovi un parcheggio dove puoi e ricevi solo sguardi mentre ti avvicini all'entrata?

Hai avuto l'impressione che eri seduto nel banco di qualcun altro oggi?

Qualcuno ha fatto uno sforzo per imparare il tuo nome e vedere se hai una domanda? Oppure, l'unica stretta di mano ricevuta è stata data durante il periodo di servizio come annunciato nel bollettino? (Per inciso, quelli non contano quando si valuta la cordialità di una congregazione. Conta solo gli atti spontanei di gentilezza.)

Questa settimana, un pastore e io abbiamo pranzato in un ristorante nel centro di New Orleans, che ho visitato solo una volta e lui non lo è affatto. Ci siamo divertiti ad alcuni dei segni affissi intorno al ristorante. Uno ha detto in modo piuttosto evidente: "Gli ospiti non devono rimanere oltre un'ora". Il mio amico Jim rise, "Immagino stiano dicendo che non dovremmo dilettarci."

Le chiese hanno i loro segni, anche se non così chiari o palesi. Di solito, vengono letti nei volti, nei sorrisi (o nella mancanza di uno) e nel tono della voce dei membri.

6. Il linguaggio degli addetti ai lavori tiene lontani gli estranei.

Ora, non sono uno che crede che dovremmo spogliare tutte le nostre preghiere di servizio di culto, inni e prediche di tutti i riferimenti a santificazione, sangue, giustificazione, espiazione e simili. Questo è chi siamo.

Tuttavia, quando usiamo i termini senza una parola di spiegazione - in particolare, se lo facciamo ancora e ancora - i principianti non abituati ai termini si sentono nello stesso modo in cui li faresti se ti imbattessi in una lezione di lingua straniera a metà semestre : perso.

Segnaliamo ai visitatori che sono benvenuti nei nostri servizi quando diamo spiegazioni occasionali ai nostri termini e costumi che potrebbero trovare strani.

7. Non viene fatto alcun tentativo per ottenere informazioni sui visitatori.

Ora, la maggior parte dei bollettini della chiesa che vedo di settimana in settimana hanno la lacerazione perforata che richiede tutti i tipi di informazioni e persino dà alla gente il modo di iscriversi a corsi o cene. Ma sono rimasto sorpreso da quanti non chiedono tali informazioni.

Quindi, un visitatore va e viene. La chiesa ha avuto un'opportunità per contattarlo e farlo esplodere.

Una chiesa che ha successo nel raggiungere le persone per Cristo utilizzerà la ridondanza. Cioè, avranno diversi metodi per coinvolgere i nuovi arrivati, tutto, dai saluti nel parcheggio agli uscieri amichevoli fino a bollettini attraenti e ricevimenti post-servizio.

8. Nessuno segue i principianti.

Uno dei ministri della mia chiesa mi ha aiutato in questo. Ha detto: "Chiedere alle persone di compilare una carta ospite implica che ci sarà qualche tipo di contatto con loro in seguito". Ha sottolineato che il nostro pastore li informa che "nessun venditore chiamerà", ma anche così: "Qualcuno telefona a molti visitatori e le lettere vanno a tutti".

Il primo timer che visita una chiesa e fa tutto bene ha il diritto di aspettarsi una sorta di seguito da un leader di quella congregazione.

Ci viene spesso detto che le persone oggi apprezzano la loro privacy e non vogliono dare il loro nome e le informazioni di contatto fino a quando non decidono che questa chiesa è degna di fiducia. La mia risposta è: è vero, ma non è universalmente vero. Molte persone vogliono ancora essere accolte con entusiasmo e risponderanno agli inviti a dare il gran tour e poi a pranzo.

Nella maggior parte dei casi i leader possono dire dalle tessere degli ospiti se una visita sarà gradita. Altrimenti, almeno una telefonata dovrebbe essere fatta. Se il chiamante riceve una segreteria telefonica, lascia il messaggio e può decidere che questo è sufficiente per la prima volta. (Ogni situazione è diversa. Ci sono poche regole rigide e veloci. Chiedi allo Spirito Santo di guidarti.)

9. Gli intangibili spesso inviano segnali forti e chiari.

In una chiesa in cui ho prestato servizio, una coppia ha vagato nell'auditorium prima e dopo i servizi in cerca di qualcuno che non conosceva. Lee e Dottie Andrews hanno salutato i nuovi arrivati, li hanno impegnati in una conversazione e hanno rapidamente determinato se un invito a pranzo sarebbe stato in ordine. Quasi ogni domenica ospitavano una famiglia in visita presso la caffetteria locale. Almeno la metà di questi si è unita alla nostra chiesa.

In un'altra chiesa, marito e moglie che vendevano beni immobili portavano i loro clienti in chiesa con loro. Alcuni dei membri più attivi e fedeli che si unirono durante i miei anni in quella chiesa furono introdotti da Bob e Beth Keys.

Spesso, non è altro che un grande sorriso che sigilla l'affare. O una stretta di mano calda e sincera.

Un cordiale, "Ehi, hai trovato tutto ciò di cui hai bisogno qui?" potrebbe essere tutto ciò che serve.

Alcune chiese installano una scrivania per i nuovi arrivati ​​nell'atrio, dove i visitatori possono incontrare leader competenti, raccogliere materiale e ottenere risposte alle domande. Possono essere fantastici, ma c'è un avvertimento: devi avere le persone giuste su quella scrivania. Gli individui dotati di grandi sorrisi e spiriti domestici e infinita pazienza sono l'ideale.

10. Cosa succede dopo il servizio può fare la differenza.

Il nuovo arrivato ti è piaciuto il servizio, sei stato benedetto dal sermone e vorresti salutare il pastore e iniziare a conoscere questa chiesa. La maggior parte delle chiese sono create per farti fare proprio questo. Ma non tutto.

Sono stato in chiese dove entro 5 minuti dopo la benedizione, il posto era deserto. Le persone erano così ansiose di andarsene, quasi non si parlavano tra di loro, tanto meno gli ospiti. Il segnale che inviano al visitatore è chiaro: "Non ci importa della nostra chiesa e nemmeno tu."

Le congregazioni religiose sane si amano e accolgono i nuovi arrivati ​​e la loro gente è riluttante a partire dopo la fine dei servizi.

Ci si chiede se i pastori e gli altri leader si rendano conto di quanto possa essere spaventoso per una persona nuova in città avventurarsi in una chiesa sconosciuta. È un atto di coraggio della prima dimensione.

Il Signore disse a Israele di rivolgersi ai nuovi arrivati ​​e di dar loro il benvenuto. Dopotutto, loro stessi sapevano cosa significava vivere in uno strano paese in cui la lingua e le usanze erano straniere e mancavano a casa. Dio voleva che Israele ricordasse sempre come si sentiva, così da accogliere lo straniero nelle loro porte.

Quanto più dovrebbe una chiesa del Signore Gesù Cristo.



POST SUCCESSIVO Church Swat Team: trova il sonno dormiente Leggi di più Joe McKeever Church Swat Team: trova il sonno dormiente lunedì 16 gennaio 2012

Articoli Interessanti