4 cose che ti piaceranno del film sui progressi del nuovo pellegrino

Il libro più venduto di tutti i tempi è la Bibbia. Il secondo migliore? È The Pilgrim's Progress, il libro allegorico del 1678 del pastore puritano John Bunyan che iniziò a scrivere mentre era in prigione.

È stato tradotto in oltre 200 lingue, ma non è mai stato trasformato in un film per una versione teatrale. Fino ad ora.

Un nuovo film d'animazione, The Pilgrim's Progress, racconta la storia del classico di Bunyan in un formato adatto alle famiglie che piacerà a grandi e piccini.

Sarà nei cinema solo due giorni, il 18 e il 20 aprile.

Ecco quattro cose che probabilmente ti piaceranno del film:

Foto per gentile concessione: Revelation Media

1. È una storia avvincente sulla vita cristiana

Come il bestseller, il film The Pilgrim's Progress segue un uomo di nome Christian mentre viaggia dalla Città della Distruzione - la sua casa - alla Città Celeste. Ha imparato a conoscere la città celeste leggendo un libro senza nome che predice una guerra che distruggerà la regione in cui vive.

"Dobbiamo uscire", dice a sua moglie. "Lo dice in questo libro ... Se la città viene distrutta, non voglio che tu, i bambini o chiunque altro perisca la questione."

Sua moglie, però, ride di lui, dicendogli che si comporta da matto.

"Dovrai scegliere cosa vuoi fare", dice, costringendolo a scegliere tra lei e il suo viaggio.

Alla fine Christian viaggia verso la Città Celeste, ma spera di tornare a casa per recuperare la sua famiglia.

Foto per gentile concessione: Revelation Media

2. È stimolante e convincente

C'è una ragione per cui il classico di John Bunyan è rimasto un bestseller per oltre tre secoli. Usa magistralmente l'allegoria per illustrare le verità spirituali. Ci ricorda di vivere la vita con un fuoco eterno, non temporale. Il film fa lo stesso.

Un uomo di nome Evangelista esorta Christian a camminare verso la luce e rimanere sulla retta via. Ma l'amico di Christian Obstinate - che assomiglia a qualcuno di nome Obstinate - lo incoraggia a rimanere indietro e gli chiede perché avrebbe lasciato la sua città natale.

"Perché impallidisce in confronto a tutto ciò che il re della Città Celeste promette ai suoi sudditi: pienezza di gioia alla presenza del re", dice Christian. "Niente più dolore. Strade lastricate d'oro. La città che mi lascio alle spalle è piena di malvagità e miseria. La città che cerco è tutta bontà e gioia e dura per sempre ”.

Anche Christian incontra amici utili. Come fedele.

Naturalmente, Christian affronta numerose distrazioni e insidie ​​lungo il percorso.

Cade nella palude dello sconforto e deve essere salvato.

Viaggia attraverso i boschi del mondo e gli viene detto che non si può fidare del re della Città Celeste.

Si imbatte nella Vanity Fair e rifiuta ogni tentazione che viene offerta. Quando gli occupanti della fiera gli chiedono cosa ha la Città Celeste che non hanno, lui risponde: "Pace, gioia, amore, altruismo, pazienza, appagamento e una corona che non svanisce mai".

È stimolante e convincente osservare la determinazione e la perseveranza di Christian. Quante volte mi sono perso nei boschi di Wordly? Quante volte sono stato troppo a lungo alla Vanity Fair?

Il nostro atteggiamento dovrebbe essere quello di Christian, che tiene gli occhi sull'eterno premio.

"La mia fedeltà è con il re celeste", dice.

Foto per gentile concessione: Revelation Media

3. È dotato di talento ben noto

John Rhys-Davies, noto soprattutto per i suoi ruoli nella serie Il Signore degli Anelli e in due dei film di Indiana Jones, interpreta Evangelista. Ben Price, comico e doppiatore e gran finalista in Australia's Got Talent del 2011, interpreta Christian. La cantante cristiana Kristyn Getty, nota per la sua potente interpretazione di In Christ Alone (co-scritta con suo marito, Keith), la narra.

Il talento vocale del film è un punto di forza che ti aiuta a perderti nella storia.

È stato diretto da Robert Fernandez, che ha anche diretto più di una dozzina di episodi della serie di storia cristiana di Torchlighters - uno dei miei programmi animati preferiti di tutti i tempi. Leggi l'intervista esclusiva di Christian Headlines a Fernandez qui.

Il creatore del film era Steve Cleary, che ha scritto e prodotto Tortured for Christ (2018) e ha fondato lo studio Revelation Media, che realizza film per il campo della missione.

Cleary vuole tradurre il film in altre lingue e donarlo ai missionari e ai leader delle chiese sotterranee di tutto il mondo. È già stato tradotto in mandarino, spagnolo e persiano.

Foto per gentile concessione: Revelation Media

4. Ha senso anche se non hai mai letto il libro

Non preoccuparti se non hai mai letto il romanzo o se neanche i tuoi figli lo hanno fatto. Il film funziona perfettamente come film indipendente.

Molto probabilmente, però, la trama del film ti porterà al libro e capirai perché a uomini come Teddy Roosevelt, Benjamin Franklin, Ronald Reagan e Charles Spurgeon è piaciuto.

"Accanto alla Bibbia", ha detto una volta Spurgeon, "il libro che apprezzo di più è il progresso del pellegrino di John Bunyan. Credo di averlo letto almeno cento volte. È un volume di cui non mi stanco mai; e il segreto della sua freschezza è che è così ampiamente compilato dalle Scritture ”.

Per i teatri: Pilgrims.Movie

Avvertenze sui contenuti: "Il progresso del pellegrino" non è classificato. Non contiene linguaggio volgare o sessualità. Alcune scene possono disturbare i bambini sensibili, con raffigurazioni di creature e pipistrelli simili a Satana e drago. Trattalo come un film PG.

Michael Foust è uno scrittore freelance. Visita il suo blog, MichaelFoust.com

Livello di intrattenimento: 4 su 5 stelle.

Valutazione per famiglie: 4, 5 su 5 stelle.

Foto per gentile concessione: Revelation Media

NEXT: 4 Reason Breakthrough è uno dei film più stimolanti che tu abbia mai visto

Scelti dall'editore

  • 5 belle lezioni per i genitori che soffrono di depressione
  • 10 cricche che esistono in ogni chiesa


Articoli Interessanti