L'amore NON ... registra i torti

Dio non ricorda più i tuoi peccati!

sentire


Assicurati che a nessuno manchi la grazia di Dio e che nessuna radice amara cresca per causare problemi e contaminare molti (Ebrei 12:15).

Credere


Teniamo un registro degli errori, di ogni cosa dura che qualcuno ci ha detto e di ogni ingiustizia che abbiamo mai vissuto. È ciò che il peccato, la carne e il mondo ci impongono di fare. Possiamo estrarre questi elenchi in qualsiasi momento e usarli contro altri. Questi elenchi sono così dettagliati che possiamo raccontare un argomento accaduto anni fa quasi parola per parola.

Manteniamo queste liste perché a un certo punto vogliamo pareggiare il punteggio, o peggio ancora, vogliamo andare avanti nel conteggio.

E non sono solo i torti degli altri. Registriamo tutte le cose sbagliate che abbiamo pensato, detto o fatto. Quando ci succede qualcosa di brutto, giudichiamo che Dio stia serando il punteggio, riportandoci indietro per qualcosa che abbiamo fatto in passato. Questo è il modo in cui l'uomo naturale opera.

Ecco come funziona. Le persone possono e ci fanno del male e ci feriscono profondamente. La cosa triste è che facciamo lo stesso con gli altri. Quando siamo feriti dalle azioni degli altri, registriamo l'evento in modo vivido e dettagliato. Sappiamo chi, cosa, quando e come e diamo molto tempo al cervello per capire il perché. Tutto ciò apre le porte al risentimento per insinuarsi e creare un negozio nelle nostre menti.

Lo scrittore di ebrei ha emesso questo avvertimento in merito al risentimento e all'amarezza: "Assicurati che nessuno manchi alla grazia di Dio e che nessuna radice amara cresca per causare problemi e contaminare molti" (Ebrei 12:15). Il risentimento non si accontenta di stufare. Vuole causare problemi. Tutti i tipi di pensieri malvagi iniziano a correre attraverso la mente, dando vita a un piano di vendetta. Questo è il modo in cui le nostre menti lavorano quando l'amarezza prende piede.

Gli atti malvagi verso gli altri non accadono. Cominciano nella mente. Nella mente di Dio, tuttavia, non esiste il male. Lui è amore Come scrisse James, Dio non può essere tentato dal male, né tenta nessuno con il male. No, "ognuno è tentato quando, per suo malvagio desiderio, viene trascinato via e attirato" (Giacomo 1:14). Dio è la fonte di tutto ciò che è buono nelle nostre vite. Ogni dono buono e perfetto viene da lui. Il perdono dei peccati è uno di quei doni buoni e perfetti.

Giovanni scrisse: "Scrivo a voi, cari figli, perché i vostri peccati sono stati perdonati a causa del suo nome" (1 Giovanni 2:12). Sapevi che sei una persona perdonata in Cristo? Dio ti ha riconciliato con se stesso in Cristo. Non conta i tuoi peccati contro di te (2 Corinzi 5:19). Ogni volta che peccate, Dio non è risentito, né pensa al male. E quel peccato non viene registrato nel foglio di calcolo di Dio. Il foglio di calcolo di Dio è vuoto. Non tiene traccia dei tuoi errori.

Vivere


Dio non sta pensando a tutte le cose che hai fatto di sbagliato ieri o oggi. Gesù è morto per tutti i tuoi peccati una volta per tutte. In questa nuova alleanza, sceglie di non ricordarli più. Questa è una buona notizia. Lascia che questo amore strappi tutte le liste che hai degli errori che hai subito. Farà bene le tue relazioni. L'amore non pensa al male; l'amore non tiene traccia di errori.

In lui,

Bob Christopher

Per ulteriori informazioni, visitare Basic Gospel su BasicGospel.net, OnePlace.com.

Articoli Interessanti