Come le mogli possono aprire la porta all'intimità verbale

Quasi ogni uomo lo brama. È il preludio alla maggior parte delle relazioni extraconiugali. Molti mariti le cui mogli lo evitano hanno scoperto con tristezza la loro imprevedibile vulnerabilità alle donne che lo daranno. Quasi tutti i matrimoni migliorerebbero notevolmente - e diventerebbero molto meno suscettibili al fallimento o al peccato - se la moglie superasse le sue riserve e imparasse a soddisfare suo marito.

E non solo gli uomini lo bramano. Anche le donne lo desiderano.

Che cos'è"? Conversazione. Conversazione in cui ogni persona si sente accettata, indipendentemente da ciò che dice, rivela, spiega o sente. Completa apertura a un altro essere umano; assoluta onestà che toglie una pretesa, una postura e una protezione in modo da potersi presentare nudo e vulnerabile all'altro.

"Apetta un minuto!" potresti pensare. "Sei pazzo? Fai sembrare che questo è qualcosa che gli uomini vogliono, ma le donne si rifiutano di partecipare? Lo hai esattamente indietro, amico! Non sai niente di uomini e donne? Ne ho sentito parlare Roba di Marte e Venere, ma di che pianeta sei? "

Terra, grazie.

Come cittadino osservatore di questo pianeta, non compro molto di ciò che sento su come si suppone che uomini e donne siano. Oh certo, ci sono alcune vere differenze tra uomini e donne. Ma gli esseri umani sono spesso più complessi del modo in cui alcuni esperti li ritraggono.

Lavorare con più di 20.000 coppie ha rivelato a Marriage Helper che numerosi uomini e donne semplicemente non si adattano alle loro slot stereotipate assegnate. Mentre è vero che uomini e donne possono affrontare un bisogno in modo diverso, pensando che solo gli uomini hanno bisogno di "questo" o solo le donne hanno bisogno di "ciò" porta a errori cruciali nel matrimonio. Non confondere la metodologia con i motivi. Il modo in cui una persona cerca qualcosa non sempre rivela ciò che sta realmente cercando.

Proprio come molti uomini bramano la condivisione intima con un altro come le donne. Alla fine degli anni '70, in un corso di psicologia di livello universitario ho appreso che la cosa più comune che gli uomini vogliono dalle prostitute è un orecchio in ascolto. Ciò sembra essere vero anche negli anni 2000. Ho letto che in molte telefonate a linee telefoniche la conversazione non è affatto sessuale. Il chiamante desidera qualcuno da ascoltare senza giudizio. Migliaia e migliaia di uomini - molti dei quali sposati - pagano le donne per ascoltarli!

Pensaci. Al Family Dynamics Institute abbiamo scoperto che le relazioni si sviluppano quando un uomo e una donna iniziano ad ascoltare, comprendere e accettare i fatti e i sentimenti delle loro vite. Di solito iniziano in modo innocente e procedono senza controlli di sicurezza o barriere. Quando riconoscono il pericolo, non vogliono più alcun controllo o barriera. La mia esperienza nel lavorare con le coppie indica che questi affari trovano spesso radice nelle coppie che sono i migliori amici. La moglie di una coppia e il marito dell'altra partecipano alla condivisione innocente. Conduce a una relazione più profonda e poi, prima che qualcuno realizzi i segnali di avvertimento, l'amicizia si trasforma in una vera e propria relazione. La seconda fonte più comune che ho osservato per tali affari è il posto di lavoro.

Quindi, gli affari sconvolgenti iniziano con qualcosa di basilare come ascoltare, accettare e valorizzare un'altra persona? Sì. Il processo si avvia lentamente e aumenta la velocità mentre ciascuno si rende conto che l'altro amerà e apprezzerà nonostante ciò che sentono.

Se molti sono disposti a estendere tale grazia a un collega o ad un amico, perché tale grazia non è estesa a quelli a cui ci siamo impegnati per tutta la vita: il nostro coniuge?

La maggior parte dei mariti o delle mogli che mascherano i loro veri sentimenti o azioni lo fanno perché temono un tipo di rifiuto da parte del coniuge. La loro paura va dal relativamente piccolo (il coniuge che fa il broncio, piange, si comporta male) al moderato (discussioni accese, ritiro emotivo, mancanza di soddisfare il sesso) al maggiore (colpire, lasciare, divorziare, esporre ad altri fatti imbarazzanti o in pericolo). Se le persone manifestano reazioni negative della "categoria minore" quando condividono, molto probabilmente non rischieranno di aprirsi alle conseguenze negative riscontrate nelle categorie moderate o maggiori.

Pertanto, può darsi che un marito abbia provato in alcune occasioni a condividere i fatti della sua vita (la sua giornata, i suoi hobby, ecc.) O i sentimenti che prova (frustrazione, felicità, rabbia) solo per scoprire che sua moglie ha risposto con una mancanza di interesse. Anche se la sua mancanza di risposta è un piccolo aspetto negativo nel grande schema delle cose, può essere sufficiente per indurlo a mollare. Se reagisce in modo più intenso (come discutere o dirgli come deve risolvere la situazione che ha appena descritto o ridere delle sue emozioni), probabilmente non condividerà più di se stesso. Lo scenario sopra è spesso il motivo per cui sentiamo da molte mogli che non capiscono perché i loro mariti non si aprano: "Non discutiamo. Semplicemente non dice niente!" Può darsi che un rifiuto minore gli impedisca di rischiare un rifiuto più doloroso. Se decide di rischiare e condivide di nuovo, un moderato livello di rifiuto potrebbe garantire il suo silenzio futuro.

Una tale dinamica è il modo in cui i coniugi "si insegnano a mentire". Quando una persona cara reagisce negativamente alla condivisione aperta e onesta, non dovrebbe essere sorpresa quando la condivisione cessa o almeno passa attraverso un attento processo di modifica prima di essere pronunciata in sua presenza.

Sì, ricordo quello che ho scritto alcuni paragrafi sopra sul non stereotipare. Ho visto molte, molte donne che vorrebbero condividere apertamente le loro vite ed emozioni con i loro mariti, ma che non osano a causa di un certo livello di rifiuto ricevuto. Ma molti scrittori menzionano questa situazione. Vorrei aprire gli occhi alla realtà che anche gli uomini vogliono condividere, ma lo faranno solo quando percepiranno il permesso. In innumerevoli casi sono stato testimone anche del più silenzioso uomo più reticente che parla all'infinito quando qualcuno ascoltava attentamente, incoraggiando e senza giudicare. Potrebbe aver iniziato più lentamente di una femmina verbale, ma mentre "provava le acque", sentiva la vera accettazione e credeva nel genuino interesse dell'ascoltatore, condivideva esattamente quanto una donna avrebbe avuto.

Quando mariti e mogli permettono ai loro sposi di aprire i loro sentimenti più profondi e la storia più sensibile, si verificheranno livelli profondi di condivisione e comprensione. "Consentire" significa evitare comportamenti che ti faranno sentire coniuge che stai rispondendo con una punizione per ciò che rivela. Significa accettare che l'evento che viene comunicato è accaduto o che il coniuge si sente veramente come lui o lei, anche se ti spezza il cuore sentirlo.

C'è una differenza cruciale nel non gradire ciò che ascolti e nel punire la persona per averlo condiviso.

Punisci - e ferma il flusso della verità. Vivi con bugie o inganni. Accetta, anche quando fa male, e troverai una meravigliosa intimità. Potresti scoprire che il tuo coniuge "silenzioso" condivide improvvisamente i modi in cui hai sempre sperato.

Joe Beam ha fondato Marriage Helper, un'organizzazione che fornisce assistenza matrimoniale alle coppie ferite. Per ulteriori informazioni su come ottenere aiuto per il tuo matrimonio, fai clic qui.

Originariamente pubblicato il 5 febbraio 2008

Articoli Interessanti