Combatti il ​​male attraverso la guerra spirituale

Dio chiama tutti i cristiani, indipendentemente dal genere, a impegnarsi nelle battaglie spirituali che si svolgono ogni giorno nel nostro mondo caduto. Ma le donne possono avere particolare successo nella guerra contro il male, perché tendono ad essere sensibili al regno spirituale e spesso si impegnano ad aiutare le persone che amano pregando per loro.

Se sei una donna pronta a usare il potere della preghiera per combattere il male, entra nella battaglia che sta accadendo intorno a te con la sicurezza che Dio è dalla tua parte. Ecco come puoi combattere il male attraverso la guerra spirituale:

Riconosci la realtà del male al lavoro intorno a te. Tieni sempre presente che Satana e i suoi demoni sono reali e attivi nel nostro mondo caduto; non lasciarti ingannare pensando che il male non influisca sulla tua vita e sulla vita delle persone che ami. Chiedi a Dio di darti la capacità di discernere il male sul lavoro nelle varie situazioni che incontri.

Permettiti di provare indignazione per l'oppressione malvagia che noti intorno a te. Lascia che il tuo desiderio di vedere ciò che è giusto sostituisca ciò che è sbagliato ti motiva a impegnarti in una guerra spirituale. Se ti stai chiedendo se una particolare prova che stai vivendo sia dovuta o meno alla correzione di Dio o a un attacco malvagio, tieni presente che la correzione di Dio è contrassegnata dalla convinzione di un atteggiamento o un'azione, una chiamata al pentimento, una certezza del perdono e il ripristino di un senso di valore come figlio di Dio, mentre un attacco malvagio è caratterizzato da accuse, condanne, depressione, disperazione e distrutta autostima.

Rendi la preghiera una priorità assoluta. Regola il tuo programma per rendere il tempo necessario per pregare regolarmente attraverso i problemi di guerra spirituale. Lascia andare le attività non necessarie nella tua vita che impiegano tempo prezioso che altrimenti potresti trascorrere in preghiera. Elimina le distrazioni in modo da poterti concentrare su ciò che conta di più da una prospettiva eterna.

Sii fiducioso. Renditi conto che, mentre sei vulnerabile al male ogni volta che scegli di non obbedire a Dio o di attingere alla forza che ti offre, puoi sempre vincere sul male se fai affidamento sul potere di Dio che opera attraverso di te, poiché la potenza di Dio è molto più grande della potenza del male . Abbi fiducia nel fatto che puoi trionfare in battaglie spirituali se fai uso delle disposizioni di Dio e obbedisci alle Sue istruzioni.

Usa la verità della Bibbia per combattere le menzogne ​​del male. La Parola di Dio, la Bibbia, contiene un grande potere per combattere le bugie del nemico con la verità. Chiedi a Dio di aiutarti a comprendere meglio la Bibbia e a costruire un arsenale di versetti biblici da usare durante la guerra spirituale.

Fai delle passeggiate di preghiera. Cammina intorno ai luoghi fisici sui quali stai pregando che gli spiriti maligni fuggano e che lo Spirito Santo influenzi. Viaggia in coppia e, mentre cammini, chiedi allo Spirito Santo di rivelare ciò che il male sta facendo lì. Quindi lega l'opera del male e chiedi allo Spirito Santo di rivelare la verità su Gesù alle persone lì. Coprire luoghi come scuole, parchi, edifici governativi, negozi, uffici, ristoranti, locali notturni e quartieri residenziali. Dichiara che Dio vincerà il male in ogni luogo in cui cammini.

Sii disciplinato. Invece di precipitarsi nella guerra spirituale, trova sempre il tempo di percepire la guida dello Spirito Santo e seguirla un passo alla volta, confidando nello Spirito per una guida continua sulla giusta strategia e tempismo. Preparati a impegnarti in battaglie spirituali digiunando, controllando i tuoi pensieri in modo che riflettano la verità biblica e pregando che lo Spirito Santo rinnovi la tua mente. Sii paziente quando incontri difficoltà mentre combatti il ​​male; continuare a fidarsi di Dio attraverso la difficoltà. Prega per l'autocontrollo di cui hai bisogno per evitare di peccare attraverso le parole che pronunci (ad esempio attraverso il pettegolezzo, la menzogna o il lamento) e invece di pronunciare parole guidate dallo Spirito alle persone.

Usa le armi che Dio ti dà. Oltre alla tua arma principale - la Bibbia - Dio ti mette anche a disposizione altre potenti armi da usare nella guerra spirituale. Usa il nome di Gesù con autorità sul male quando hai una relazione giusta con Gesù e parli direttamente con il male, ordinandogli di andarsene. Appropriato sangue di Gesù versato sulla Croce come protezione dal male. Loda Dio spesso, ricordando che ti dà potere e ti aiuta a combattere il male da una posizione di vittoria piuttosto che da una sconfitta. Prendi l'abitudine di adorare Dio, aspettando in sua presenza fino a quando non ti rende consapevole di qualcosa della Bibbia da usare nella guerra contro il male, e poi usa le Scritture per combattere insieme a qualsiasi altra arma che Dio ti porta a usare. Prega in accordo con altri credenti, quando possibile, per rafforzare il potere delle tue preghiere.

Chiudi le porte in cui il male può entrare. Assicurati di non dare a Satana l'accesso alla tua vita attraverso porte come: peccato da cui non hai confessato e pentito, conoscenza limitata della Parola e degli scopi di Dio, incapacità di trascorrere del tempo in preghiera, stanchezza, immaturità, preoccupazione con te stesso piuttosto che al servizio di Dio, tensione nei rapporti con gli altri e inadeguata copertura della preghiera su di te da parte di altri credenti. Presta particolare attenzione alle tue relazioni con la tua famiglia a casa, come il tuo coniuge e i tuoi figli, poiché la lotta con loro può renderti vulnerabile al male. Intercedi regolarmente per loro e fai tutto il possibile per costruire relazioni con loro che onorano Dio.

Rompere i bondage. Chiedi allo Spirito Santo di renderti consapevole di eventuali problemi che potrebbero metterti in schiavitù del male, come: peccato generazionale, perdono, dolore, amarezza, dipendenze, immagine di sé negativa, attività sessuale illecita e coinvolgimento occulto. Confessa e pentiti di tutti i peccati che lo Spirito ti rivela e rinuncia a quei peccati che vanno avanti. Accetta il perdono di Dio per te stesso e perdona le altre persone che ti hanno ferito. Chiedi allo Spirito Santo di aiutarti a rompere i pensieri peccaminosi e i modelli di comportamento nella tua vita in modo da poter vivere una vita più sana e più fedele.

Non mollare. Non rinunciare mai a combattere una battaglia spirituale finché non senti che Dio ti ha dato la vittoria sul male nella situazione. Abbi fiducia in Dio per compiere la Sua volontà, non la tua, nel modo giusto e al momento giusto.

Adattato dalla Guida di una donna alla guerra spirituale: proteggi la tua casa, la famiglia e gli amici dall'oscurità spirituale, copyright 2010 di Quin Sherrer e Ruthanne Garlock. Pubblicato da Regal Books, una divisione di Gospel Light, Ventura, California, www.regalbooks.com.

Quin Sherrer ha scritto o co-scritto 28 libri (principalmente con Ruthanne Garlock), ha parlato al pubblico televisivo in 40 stati e 12 nazioni ed è stato ospite di oltre 300 programmi radiofonici e televisivi che affrontano argomenti di preghiera, ospitalità, miracoli e rinnovo personale. Quin vive a Niceville, in Florida, e fa parte del gruppo dirigente della Northwest Florida Area Aglow. Ha tre figli e sei nipoti.

Ruthanne Garlock è un'insegnante e autrice biblica con una variegata esperienza nel ministero internazionale in 35 nazioni. Ha co-autore (con Quin Sherrer) di 19 libri sulla preghiera e argomenti correlati. Ruthanne vive nel Texas Hill Country e continua a viaggiare e insegnare sulla preghiera e sulla guerra spirituale per seminari, chiese e gruppi di donne. Ha tre figli e quattro nipoti.

Articoli Interessanti