Gestire un adolescente arrabbiato

Quando i tuoi schemi mentali si confondono con quelli del tuo adolescente, puoi prenderlo sul personale e arrabbiarti, oppure puoi usarlo come un'opportunità per aiutare a portare la guarigione e una nuova prospettiva a tuo figlio.

Gli adolescenti si arrabbiano per una serie di motivi; dalla paura, sentimenti di ingiustizia, insicurezza, solitudine, ormoni iperattivi, mancanza di sonno, bullismo tra pari, un crescente bisogno di indipendenza e solo cercando di dare un senso alla vita. I genitori si arrabbiano quando i loro ragazzi si comportano in modi non appropriati o se sentono che i loro figli non stanno mostrando loro il giusto rispetto. Se i genitori non capiscono che la rabbia del loro adolescente potrebbe riguardare qualcosa di totalmente separato da loro, potrebbero accendere la miccia della dinamite reagendo troppo duramente. Quindi, indovina quale parte ha bisogno di "inventare" e disinnescare la situazione?

Non devi alzare le mani in segno di rassegnazione e disperazione se hai a che fare con un bambino arrabbiato. Voglio condividere con te quattro potenti tecniche che puoi usare per disinnescare la rabbia: passaggi pratici che funzionano davvero nel mondo reale.

1) Sii un modello. Molte volte nel calore della rabbia una persona si rende conto che sta andando troppo lontano, ma non sa come indietreggiare e rinfrescarsi. È un'abilità importante per entrambe le parti, ma viene appresa dal genitore modellandola sui propri figli. Ad esempio, quando parlo con un bambino arrabbiato, cerco un modo per identificarmi con lui. Se mi accusa di non capire, dico qualcosa del tipo: “Hai ragione. Non ho ascoltato abbastanza bene. Mi sbagliavo. Dimmelo di nuovo. "Quello che sto cercando di mostrare loro è come sembra rinfrescarsi, fare un passo indietro e dire:" Ho sbagliato. "

Una delle cose più importanti da ricordare è che i sentimenti non sono qualcosa che puoi controllare o necessariamente ragionare. Non puoi discuterli, anche se hai perfettamente ragione. In effetti, più hai ragione sull'altra persona che ha torto, più si arrabbieranno. Se una pentola bolle sul fornello, dirgli di rinfrescarsi non aiuta. Devi abbassare il fuoco e lasciarlo raffreddare.

L'approccio del sergente istruttore "stand your ground" di "urlare e raccontare" non funziona. Che modellano solo le urla e trasformeranno la tua casa in un festival di urla senza fine mentre i tuoi adolescenti acquisiscono la sicurezza di rispondere in natura. Correggere un adolescente arrabbiato con uguale o maggiore rabbia è come gettare benzina su un fuoco in tempesta. Proverbi 15: 1 dice: "Una risposta gentile allontana l'ira". Invece, mantieni la calma. Trascorrere del tempo ascoltando e cercando di farsi un'idea di ciò che vogliono veramente. Ricorda che la rabbia è un sintomo, quindi non cercare di sconfiggerlo, curarlo o nasconderlo. Trova la malattia, la delusione che sta guidando la rabbia e concentrati su come affrontarla.

2) Rendi la tua casa un sollievo. I bambini entrano in una giungla quando escono dalla porta principale. La scuola è sempre stata un posto difficile. I miei soprannomi al liceo erano "becco d'aquila" e "zampe di gallina". Oggi il bullismo è molto peggio, dentro e fuori la scuola attraverso chat room online, messaggi sui telefoni cellulari e social network come Facebook e Twitter, dove gli insulti possono raggiungere il adolescenti (e il mondo) ovunque si trovino.

Quindi, nelle nostre case possiamo mostrare ai nostri ragazzi che anche se sono arrabbiati con noi, o il mondo intero sembra arrabbiato con loro, li amiamo ancora e li accettiamo incondizionatamente. Quando sembra che siamo diventati il ​​fulcro della loro rabbia, può davvero tagliare contro il nostro grano personalmente, ma dobbiamo indossare i cappelli dei nostri genitori ed evitare di essere difensivi. In effetti, non provare nemmeno a reprimere la loro rabbia. Se lo fai, potrebbero provare a cercare altri modi per affrontare la loro frustrazione, come bere o assumere droghe per coprire il fatto di doverci pensare. Piuttosto, avere un posto sicuro in cui "sfogarsi" e parlarne permette loro di elaborare ciò che stanno provando. Dopotutto, probabilmente non sono nemmeno arrabbiati con te, ti stanno solo prendendo in giro perché sei un bersaglio conveniente.

Questo è il cuore del motivo per cui il conflitto offre l'opportunità di rafforzare e approfondire la relazione. Se è gestito correttamente, con cura e senza difesa, ci dà l'opportunità di parlare e di sollevarli, di stare dalla loro parte. Possiamo anche condividere l'inadeguatezza di spostare la loro rabbia per attaccare quelli che amano. E ogni volta che sono arrabbiati, saranno meno esplosivi perché sapranno che possono tranquillamente venire da noi per parlarne.

3) Avvicinamento / abbassamento. Quando ho a che fare con un adolescente arrabbiato, non me ne vado. Mi avvicino a loro e mi posiziono intenzionalmente sotto di loro. Se sono in piedi, mi siedo. Se sono seduti su una sedia, mi siedo sul pavimento. È un modo per segnalare che non ho intenzione di forzare la mia opinione su di loro. Sto dicendo loro senza dire una parola che voglio che ci sia una conversazione a due vie su ciò che li disturba. È un modo per abbassare la temperatura e incoraggiarli a parlare.

A causa della differenza tra i ragazzi e le ragazze comunicano, spesso porterò un ragazzo a fare un giro in macchina per parlare più a lungo dopo che le cose si sono raffreddate. Se non mi stanno affrontando, può essere più facile per loro aprirsi su ciò che sta dietro la rabbia che stanno esprimendo. Oppure, fai qualcosa di fisico, come pescare, giocare a basket o fare jogging. Se hai una figlia turbata, quella conversazione può andare meglio a passeggio, a visitare il centro commerciale o in un bar. In ogni caso, trova il modo di convincerli a conversare con te.

Ricorda che non stiamo cercando di reprimere la rabbia e farla sparire; stiamo cercando di arrivare alla causa principale e permettere loro di rilasciare parte del loro vapore. Esistono molte cause legittime di rabbia. La Bibbia dice: "Sii arrabbiato, ma non peccare". (Efesini 4:26) Ma quando la rabbia porta l'adolescente a un punto in cui sta sfuggendo al controllo, può essere perché la sua relazione con i genitori non lo è tali che sentono di poter condividere le loro frustrazioni. Con chi altri possono parlare?

4) Pianificare in anticipo. Se sai che c'è qualcosa che disturba tuo figlio, preparati prima di parlare con loro. Pensa ai tuoi obiettivi per la conversazione e al modo in cui li raggiungerai. Pensa a cosa dirai e come agirai se ti attaccano per non preoccuparti o capire, o per deluderli. Pensa a cosa puoi fare per aiutarli a incanalare la loro energia arrabbiata in punti non distruttivi. Pensa soprattutto a cosa potrebbe andare storto durante la conversazione. Trascorrere del tempo in questo modo prima della conversazione pagherà enormi benefici.

Dee-Dee Meyer sottolinea l'importanza di un feedback positivo per lo sviluppo sano dell'ego per il tuo adolescente. Dice: "Per ogni cosa negativa che dico, provo a dire due cose positive." Quindi, in preparazione per il tuo discorso, pianifica quali cose positive dirai. Mettiti al loro posto. Ricorda quanto erano importanti le "piccole" cose per te quando eri un adolescente. Cerca di entrare in empatia con le loro emozioni, anche se sono irrealistiche e immature. Li stai aiutando a crescere e svilupparli aiutandoli a rispondere correttamente a ciò che li sta facendo arrabbiare.

Infine, prepara una strategia di uscita per ciò che farai se le cose iniziano a sfuggire di mano. Sebbene il problema debba essere risolto, spesso fare una pausa affinché tutti possano rinfrescarsi è il passo migliore. Puoi dire qualcosa del tipo: “Voglio pensare a quello che hai detto e puoi pensare a quello che ho detto. Poi torneremo insieme e parleremo. ”Questo non dà la colpa né li vergogna; ti mette entrambi allo stesso livello e consente alla conversazione di continuare quando le cose si calmano.

Ricorda, il conflitto è un precursore del cambiamento. Guarda oltre la loro rabbia per ciò che potrebbe causarla. Non permettere mai alla loro rabbia di costringerti a ridurre le conseguenze, né permettere che diventi violento, irrispettoso o minaccioso. Se lo fa, peggiorerà solo, quindi, se necessario, ottenere l'aiuto di un altro adulto, un consulente o le autorità. Spero che lo avrai sotto controllo prima che sfugga di mano, facendo uno sforzo intenzionale per aiutare il tuo adolescente a parlare e andare oltre ciò che li turba.

Mark Gregston è autore, relatore, conduttore radiofonico e fondatore e direttore di Heartlight, un collegio terapeutico situato nel Texas orientale. Chiama 903-668-2173. Visita //www.heartlightministries.org o per leggere altri articoli di Mark, visita //www.markgregston.com.

Articoli Interessanti