Il più grande bisogno di un marito: il rispetto

Uomini e donne vogliono cose diverse. Nessuna sorpresa qui. Coloro che si prendono il tempo di scoprire ciò che il loro coniuge vuole o di cui hanno bisogno e fanno qualcosa per vederli soddisfatti, hanno le cose per un matrimonio felice. Questo è un po 'complicato, perché è facile supporre che i desideri e le esigenze che senti siano gli stessi di quelli del tuo coniuge. È il presupposto che i nostri bisogni siano gli stessi che ci spinge a trattare i nostri coniugi nel modo in cui vogliamo essere amati. Tuttavia, quando qualcuno sta cercando di amarti in un modo in cui non vuoi davvero essere amato, o cerca di soddisfare bisogni che non sono sentiti da te, significherà poco per te e potrebbe persino sembrare fastidioso. Graffiare si sente bene solo se graffi dove prude.

Trova i luoghi pruriginosi, i luoghi dove ci sono desideri e bisogni sentiti, e decidi di "grattare" (soddisfare) quei desideri e bisogni. Nessuno spinge ad andare in tribunale per il divorzio perché il coniuge sta soddisfacendo troppi bisogni. Le esigenze soddisfatte producono sempre la sensazione di essere amati, apprezzati e apprezzati. Al contrario, i bisogni insoddisfatti rendono le relazioni insopportabili e fanno precipitare ogni tipo di attività inappropriata.

Cosa vogliono gli uomini

Prima di discutere di cosa vogliono gli uomini, segnaliamo alcune cose che non vogliono. Ad esempio, gli uomini non vogliono diventare donne. Se chiedi alle donne di descrivere il loro uomo ideale, molti descriveranno un uomo che ama conversare e aprirsi. Vogliono qualcuno a cui piacciano i piccoli dettagli della vita, qualcuno che ricorda tutte le cose che sono importanti per loro e qualcuno che preferisce condividere con loro il giorno piuttosto che guardare la TV tutta la notte. In breve, le donne descrivono la loro ragazza preferita.

Scusate, signore, ma noi uomini facciamo delle ragazze terribili. Non ci piace parlare e aprirci. In genere dimentichiamo le piccole cose. E purtroppo, fissare il tubo del boob lampeggiante è spesso più attraente che condividere piccoli dettagli della giornata con te. Ma non prenderlo sul personale: non vogliamo davvero condividere con nessuno. Gli uomini non condividono, conquistiamo, proteggiamo, competiamo, lavoriamo, insultiamo, facciamo rumori disgustosi, lasciamo il sedile del bagno, ma generalmente non condividiamo. Puoi allenarci a condividere (ne parleremo più avanti), ma la condivisione non è naturale. E alla fine, non saremo mai donne.

Zona senza lavoro

Ecco un'altra cosa che gli uomini non vogliono; Gli uomini non vogliono "lavorare" sui loro matrimoni. Perché?

Perché molto spesso, agli uomini piacciono i matrimoni così come sono. Un sondaggio condotto dal Chicago Sun-Times ha mostrato che su 2.301 uomini, 1.788 hanno affermato che avrebbero risposato le loro mogli. In un altro sondaggio della rivista Women's Day, alle donne è stato chiesto come si sentivano nei confronti del marito. Solo la metà delle donne che hanno scritto sulla rivista hanno detto che avrebbero sposato i loro attuali mariti se avessero avuto la possibilità di farlo di nuovo. David Roadhouse, uno psicoterapeuta di Chicago, ha suggerito che la ragione della disparità potrebbe essere che “nel complesso, gli uomini sperimentano la realizzazione più facilmente delle donne. Le donne sono piene di tutti questi desideri romantici e il romanticismo è finito, limitato, difficile da sostenere. "

Per anni, ho creduto che gli uomini fossero i principali responsabili dell'aumento del tasso di divorzi e dei problemi coniugali. Quando si tratta di relazioni, gli uomini nella nostra cultura sono generalmente indicati come incapaci, insensibili, senza cuore, crudeli, eccetera. Ogni uomo è lo sfigato stupido ritratto da Ray Romano in Tutti amano Raymond.

Non molto tempo fa ho assistito a una commedia intitolata The Male Intellect — An Oxymoron, in cui gli uomini venivano derisi per la loro incompetenza relazionale. (Era una commedia individuale interpretata da — sì — un ragazzo.) Nelle mie prime presentazioni ho affermato con sicurezza: "Il problema più grande nel matrimonio è che c'è un uomo coinvolto".

Ora, dopo innumerevoli ore di lavoro con matrimoni travagliati e dopo aver parlato con decine di migliaia di coppie, non credo più che sia così. Quando si tratta di relazioni, gli uomini non sono stupidi, all'oscuro, contorti, rotti, perversi o illusi. Siamo uomini E la verità è che non siamo molto diversi oggi rispetto agli uomini da migliaia di anni. Non sono gli uomini che sono cambiati radicalmente; sono le donne.

Nella maggior parte dei casi, sono le donne ad essere turbate dall'intera impresa matrimoniale. L'ottanta per cento di tutti i divorzi è presentato da donne. Di solito è la donna che cerca la consulenza matrimoniale. Le donne dei nostri giorni sono quelle frustrate fino in fondo. È la donna che sembra avere sempre il cuore spezzato. È la donna la più delusa. Ora credo che le donne del ventunesimo secolo abbiano aspettative del tutto irrealistiche quando si tratta di vivere e trattare con gli uomini. E sono convinto che i tassi di divorzio continueranno ad aumentare se le donne non riportano alla realtà le loro aspettative sul matrimonio. Le aspettative non realistiche sono spesso i colpevoli responsabili della sofferenza che le donne provano, non i loro mariti. I desideri romantici insostenibili e irragionevoli delle donne stanno facendo a pezzi i matrimoni.

In uno dei miei seminari Laugh Your Way to a Better Marriage, una donna si è avvicinata a me e ha ammesso di aver trascorso i primi otto anni del suo matrimonio in un costante stato di delusione. Suo marito (poveretto) non sarebbe mai stato all'altezza di tutte le aspettative che aveva. Alla fine decise di sedersi e scrivere tutte le aspettative che aveva portato con sé nel matrimonio. Ha detto che ha compilato una pagina dopo l'altra con tutti i modi in cui voleva essere trattata da un uomo. Dopo aver scritto ogni aspettativa a cui riusciva a pensare, mise tutte le pagine in una scatola da scarpe, afferrò la mano di suo marito ed entrò nel cortile. Ha scavato una buca con suo marito e, insieme, hanno avuto un funerale per tutte quelle aspettative insoddisfatte. Quella notte ha cambiato la sua prospettiva sul matrimonio. I suoi occhi si illuminarono quando mi disse che il funerale ebbe luogo più di venticinque anni fa e che da allora era stata felice.

Purtroppo, milioni di donne sembrano completamente all'oscuro di questo. Il loro pensiero romantico "simile alla droga" è così pervasivo che molte donne entrano in matrimonio con l'aspettativa che un uomo soddisfi tutti i bisogni emotivi del suo cuore. Ma Dio non ha mai progettato un uomo per soddisfare tutti i bisogni emotivi di una donna. Dovrebbe incontrarne alcuni, ma non c'è un uomo sul pianeta Terra che è cablato per soddisfare tutti i bisogni emotivi di una donna.

“” Ma non dovrebbe completarmi? ”Potresti chiedere

No non è. E mentre ci occupiamo di questo argomento, lasciatemi dire questo: un matrimonio riuscito non è il risultato di due anime vuote che si trovano nel tentativo di "completarsi" a vicenda. Due anime vuote e insoddisfatte che si sposano saranno solo un matrimonio di due anime vuote, insoddisfatte. Un matrimonio di successo è possibile solo quando due persone complete e felici si riuniscono allo scopo di costruire una vita insieme. Non hanno bisogno dell'altro per essere veramente felici, completi o emotivamente interi. Sono già intere persone che si uniscono per godere dei benefici del matrimonio. La Bibbia dice che "due sono meglio di uno". Ma questo è vero solo se sono due esseri umani sani, emotivamente stabili e completi. Se sei un'anima sola, miserabile, solitaria, incompleta e vuota, per l'amore di Dio, fai un favore a tutti e fatti integra prima di sposarti.

Di chi è la colpa?

Per la maggior parte della storia umana, diverse generazioni di una famiglia vivevano nelle immediate vicinanze l'una dell'altra. Le faccende come cucinare, piantare campi, lavare i vestiti, prendersi cura dei bambini e raccogliere i raccolti erano spesso condivise dal clan familiare. Le donne sono cresciute per tutta la vita con le stesse donne intorno a loro. Avevano una rete di cui potersi fidare e ottenere supporto. Purtroppo, oggi questo tipo di reti non esiste più per la maggior parte delle donne sposate.

Un cambiamento nella cultura occidentale ha portato le giovani spose a essere separate dalle loro madri, sorelle e amiche mentre i loro nuovi mariti le trascinano via in terre lontane mentre cercano la loro fama e fortuna. Il risultato è che queste donne emotivamente isolate cercano quindi di soddisfare tutti i loro bisogni dai loro mariti, quando nessun uomo è mai stato progettato per soddisfare tutti i bisogni emotivi di una donna.

Credo che questo problema raramente riconosciuto sia uno dei principali contributi di tante donne infelici nei loro matrimoni di oggi. Il mio miglior consiglio ai giovani aspiranti sposi è questo: non allontanare la ragazza dalla sua struttura di supporto di amici e familiari. Se vuoi vivere a Los Angeles, allora sposare una ragazza di Los Angeles. Qualsiasi uomo che sposa una donna e poi la allontana a mille miglia dai suoi amici e dalla sua famiglia può sentirsi come se gli stesse succhiando la vita emotiva mentre cercava di ottenere tutte le sue esigenze emotive soddisfatte da lui solo. Le Scritture dicono: "Per questo motivo un uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie". Trovo interessante che non dica che una donna debba lasciare suo padre e sua madre. È possibile che tenere una donna vicino alla sua struttura di supporto emotivo sia sempre stata una chiave essenziale per un matrimonio felice?

In pratica, tuttavia, stare vicino alla famiglia e agli amici non è un'opzione per molte coppie. Ciò rende assolutamente fondamentale per le coppie sviluppare relazioni sicure al di fuori del matrimonio. Altrimenti, i loro matrimoni falliranno e finiranno per sentirsi soli, frustrati e arrabbiati. Gli uomini hanno bisogno di trovare una banda di fratelli con cui connettersi e le donne hanno bisogno di trovare buone amiche che possano riempire il vuoto che una volta era riempito dalle loro madri, sorelle e amiche d'infanzia. Sfortunatamente, molte donne non fanno amicizia così facilmente come fanno gli uomini, motivo per cui consiglio vivamente di assicurarsi che la moglie resti vicino alla sua struttura di supporto originale, se possibile.

Non riesco a ottenere alcun rispetto

Allora, cosa vogliono gli uomini? In una parola, gli uomini vogliono rispetto. Ciò significa che un uomo vuole essere stimato e mostrato considerazione e apprezzamento, anche quando commette errori. Vuole essere visto come un eroe, specialmente agli occhi della sua sposa. Ha bisogno di qualcuno che creda in lui quando le probabilità sono accatastate contro di lui. Se un uomo non si sente rispettato, è destinato ad agire in un modo che ricorda l'odioso "Non posso non ottenere alcun rispetto", Rodney Dangerfield. Diventa offensivo, con gli occhi da bug e generalmente disgustoso.

Ciò che le donne non capiscono è che gli uomini non credono di aver bisogno di guadagnare rispetto; sentono che è dovuto a loro perché sono uomini. Potrebbe sembrare sessista, ma in realtà non lo è. Quello che sto dicendo è che gli uomini devono essere rispettati per quello che sono, non per quello che fanno. Se non si sentono rispettati, non possono sopravvivere. Diventa sempre più difficile respirare (emotivamente). Ecco perché è così importante per una donna imparare a dare al suo uomo un rispetto incondizionato.

Molte donne sono disposte a mostrare rispetto, ma vogliono che i loro uomini ne siano degni. Se non lo è, una donna sente che mostrare rispetto è disonesto e passa alla modalità "Ho avuto meglio a correggere la situazione". Crede di poter rispettare il suo uomo solo se riesce a farlo agire in modo rispettabile. Ma non è così che funziona. Il rispetto è un bisogno troppo grande per un uomo di farlo andare e venire in base alle prestazioni. Se una donna imparerà a rischiare di rispettare il suo uomo quando non è perfetto, le aprirà il suo cuore e diventerà propenso a cambiare. Un uomo ha bisogno di rispetto per sentirsi abbastanza sicuro da aprirsi. Quando sente di essere considerato come la 'testa' in una relazione, permetterà automaticamente a sua moglie di diventare il “collo”, così potrà indicare il suo uomo nella giusta direzione. Le donne generalmente non hanno idea di quanta influenza abbiano su un uomo. Il libro di Proverbi dice: "La donna saggia costruisce la sua casa", ma "una moglie vergognosa è come un decadimento nelle sue ossa". Una moglie sta costruendo o distruggendo suo marito.

La maggior parte delle donne non ne è consapevole, ma la maggior parte degli uomini si sente molto insicura di se stessa. In un recente sondaggio, il 75% degli uomini ha ammesso di sentirsi un impostore. Molti passano tutta la vita a combattere le voci nella loro testa che gridano costantemente, sai davvero cosa stai facendo! È solo questione di tempo prima che tutti scoprano che sei un falso! Sei una truffa!

La casa di un uomo dovrebbe essere l'unico posto nella sua vita in cui quelle voci di critica sono messe a tacere; dove gli è assicurato che è meraviglioso e competente. Il massimo impulso dell'ego nella vita di un uomo è quando sua moglie fa l'amore con lui ed entusiasmo (invece di stendersi lì contando le piastrelle del soffitto e chiedendo "Hai già finito?").

Purtroppo, per milioni di uomini, la loro casa è un luogo in cui le voci della critica sono amplificate, non messe a tacere. Ho sentito una donna dire a suo marito che aveva appena ricevuto una targa speciale durante un banchetto di premiazione, "Tutti pensano che tu sia così grande, ma so che sei un idiota!"

Le donne spesso commettono l'errore di insultare i loro mariti nel tentativo di motivarli a cambiare. "Qual è il problema con te?" “Non puoi fare nulla qui? Non puoi prendere i tuoi vestiti sporchi? Che tipo di perdente sei comunque! ”Le donne che lo fanno presumono che se le loro“ critiche ”e“ rifiuti ”vengono correttamente ricevute, correggeranno i difetti e i flussi di carattere dei loro mariti e li renderanno uomini migliori. Ma nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. Quelle critiche e rigetti creano solo rabbia e frustrazione all'interno dell'uomo. Il risultato sarà un uomo disconnesso, amaro e privo di emozioni.

Il motivo per cui così tante donne usano gli insulti come strumento per cercare di motivare gli uomini è che gli insulti generalmente lavorano sulle donne. Se insulti o imbarazzi una donna, cerca di fare qualcosa al riguardo; lei cerca di cambiare. Ma questo pensiero non funziona su un uomo. L'insulto di insulti per un uomo si verifica quando cerca di fare l'amore con la sua sposa e lei lo rifiuta e lo mette da parte mentre metteva da parte un mucchio di panni sporchi. Insultare un uomo finirà solo per privarti del suo cuore e non vedrai i cambiamenti che desideri nella relazione.

Signore, non ignorate il bisogno di rispetto del vostro uomo. Quando manchi di rispetto al tuo uomo, essendo poco riconoscente, correttivo, umiliante, ridicolizzante, ignorante o scontato, questo gli farà male. Ma non fraintendermi: il rispetto di un uomo non significa che non puoi lavorare su di lui. Devi solo essere furbo a riguardo. Se non stai attento, i tuoi tentativi di cambiarlo gli comunicheranno mancanza di rispetto. Se vuoi che un uomo agisca diversamente nella tua relazione, dovrai mettere da parte gli insulti e imparare a essere incondizionatamente rispettoso.

Anche Dio si occupa degli uomini attraverso il rispetto

Se mai ci fosse una persona che avesse il diritto di mancare di rispetto agli uomini in base alla loro esibizione, sarebbe Dio. Dio è intimamente consapevole di ogni difetto e difetto nel carattere di un uomo. Eppure guarda come Dio ha trattato gli uomini in tutta la Bibbia.

Abramo era così codardo che negò che Sarah fosse sua moglie, così che un re non lo avrebbe ucciso per prenderla. Eppure Dio non rispose all'ovvio codardo, guardò nel profondo e vide un uomo di grande fede. Anche se all'epoca Abramo non era in grado di avere un figlio, Dio chiamò Abramo "Abramo", che significa "padre di una moltitudine". Dio diede ad Abramo il rispetto dovuto a un padre e un patriarca molto prima che diventasse uno.

Il Signore chiamò Gideon un potente uomo di valore ”nonostante il fatto che, a quel tempo, Gideon fosse un pollo e si nascondesse in modo che nessuno potesse fargli del male. Ma Dio guardò in profondità dentro Gideon, vide di cosa era capace e lo trattò con il rispetto dovuto a un grande guerriero molto prima che fosse degno di tale onore. Gideon ottenne una delle vittorie militari più sbilenco della storia.

Guarda Simon. Il ragazzo era flip-flop, non sicuro di sé, scappa quando il caldo è un tipo di ragazzo. Questo è quello che ha detto a Gesù che sarebbe morto volontariamente con lui, ma è fuggito quando Gesù è stato arrestato e per tre volte gli è stato negato di conoscere Gesù. Ma quando Gesù lo incontrò per la prima volta, disse: "Simone, d'ora in poi sarai chiamato Pietro - la roccia!" E certo, Pietro divenne un testimone audace e irresistibile del Vangelo di Gesù Cristo. Dio sa che la chiave per sbloccare il potenziale in un uomo è di trattare quell'uomo con rispetto incondizionato, molto prima che se lo meriti.


Tratto da Laugh Your Way to a Better Marriage di Mark Gungor (Atria Books, 2008).

Mark Gungor è un pastore, un oratore motivazionale, autore, musicista e CEO di Laugh Your Way America. Lui e sua moglie, Debbie, hanno due figli grandi e tre nipoti. Vive a Green Bay, nel Wisconsin, dove è il pastore senior della Celebration Church. Visita il suo sito Web all'indirizzo www.laughyourway.com.

Articoli Interessanti