Luther "- Recensione del film

Genere: Drammatico

Classificazione: PG-13 (per immagini inquietanti di violenza)

Data di uscita: 26 settembre 2003

Attori: Joseph Fiennes, Alfred Molina, Jonathan Firth, Claire Cox, Peter Ustinov, Bruno Ganz, Uwe Ochsenknecht, Mathieu Carrière, Marco Hofschneider, Torben Liebrecht, Herb Andress, James Babson, Jeff Caster, Cesare Cremonini, Jens Winter

Direttore: Eric Till

Note speciali: Ironia della sorte, prima di accettare il film, Fiennes ha rifiutato con riluttanza il ruolo di Lutero nella produzione teatrale di John Osborne del National Theatre di Londra a causa di un conflitto di programma. Quindi, aveva già una passione per il personaggio ed era pronto a interpretare questo ruolo.

Trama: la storia inizia nel 1505, mostrando un giovane Martin Lutero in una tempesta di pioggia quando un fulmine di terre fulminanti gli si avvicina e lo spinge ad appendere il suo studio di legge e presentare domanda di accettazione il giorno seguente in un monastero agostiniano. Il film racconta quindi il pellegrinaggio di Lutero a Roma nel 1510 e mostra alle persone su tutti i gradini della chiesa l'acquisto di indulgenze per i parenti - una pratica che rende la chiesa ricca e ingannare i poveri. Lutero si ribella alla chiesa e scrive un saggio di 95 tesi che inchioda sulla porta della chiesa. Viene quindi cacciato dalla chiesa che lo costringe a difendersi. La vita di Lutero come un fuorilegge - scomunicato e bandito dal papa e dall'imperatore - è raffigurato nel film, così come il suo "esilio" nella torre del castello di Wartburg, dove tradusse l'intero Nuovo Testamento in tedesco entro 11 settimane. La storia mostra come la profonda fede e convinzioni di Lutero abbiano reso questo riformatore tedesco un ribelle e un leader dei suoi tempi.

Buono: questa è una produzione impressionante filmata con un grande budget in oltre 100 set e in 20 location in Germania, Italia e Repubblica Ceca. Fiennes fa un lavoro incredibile nel prendere un ruolo difficile e far rivivere l'uomo della storia in una storia reale e profondamente commovente. La sua interpretazione di Lutero gli ha mostrato di essere un uomo carismatico e un po 'timido, provocatorio, giocoso e intenso. E puoi sicuramente vedere dove l'allenamento shakespeariano di Fiennes lo ha aiutato a interpretare questo personaggio. Mi piace sempre Ustinov sullo schermo, e questa volta fornisce il sollievo comico e qualche risatina in questo film altrimenti molto serio. Mi è piaciuto questo film perché per la prima volta capisco chiaramente cosa ha fatto Lutero per la chiesa cristiana e quanto deve essere stato liberatorio uscire dalla tirannia della chiesa cattolica di quel giorno. Renditi conto che sto dicendo "di quel giorno" perché quello che la chiesa stava facendo alla gente comune e il controllo che aveva sulla società di allora era molto diverso dalla chiesa cattolica di oggi. Il film non colpisce la chiesa cattolica, ma mette in evidenza come il papa e l'imperatore Carlo V esiliarono Lutero perché non capivano il suo pensiero radicale e avevano paura del potere che aveva sulle persone represse e desideravano un leader. Suona familiare? I suoi insegnamenti erano considerati radicali perché diceva alle persone di leggere la Bibbia - qualcosa che la gente comune non faceva in quei giorni, quindi nessuno conosceva la Parola. L'intero messaggio di Lutero puntava a leggere la Parola di Dio per dire loro come vivere e liberarli dal pagamento per i parenti morti per essere liberati dal purgatorio - una racchetta che Lutero vide chiaramente. Lutero non entrò nella Chiesa per cambiarla, ma ovviamente Dio voleva che le persone leggessero la Sua Parola.

Cattivo: ci sono diverse scene di poveri che muoiono, numerose persone uccise in una sanguinosa battaglia e molte discussioni sulla Chiesa, reliquie e vendita della propria anima per soldi. Il film tende a sentirsi un po 'lungo perché è una storia così dettagliata e ci sono molti aspetti. Penso che un po 'avrebbe potuto essere modificato o altro su sua moglie e i suoi figli per aggiungere un po' di leggerezza alla storia. Ma se sei interessato alla storia, in particolare alla storia della chiesa, rimarrai affascinato da questo film.

Bottom Line: mi è piaciuto molto questo film. Spiegherà in modo dettagliato e meraviglioso esattamente di cosa parlava Martin Lutero e come Dio lo usò per cambiare la Chiesa. È un film perfetto per mostrare un gruppo di chiesa o per insegnare in un gruppo di adolescenti. Mi è piaciuto anche vedere il fatto che ha sposato un'ex suora e ha avuto figli e ha goduto il resto della sua vita con la sua famiglia.

Articoli Interessanti