Mostrando a Dio il tuo amore questo San Valentino

Mia figlia aveva solo due anni quando per la prima volta espresse verbalmente amore e comprensione per suo padre.

La piccola Dana stava guardando suo padre asciugare il tappeto imbevuto nel corridoio della chiesa. Era passato accanto all'edificio della chiesa per raccogliere alcune cose e aveva trovato un altro trabocco di fosse settiche.

"Che casino", ha detto, arrabbiato, e ha iniziato il troppo familiare lavoro di pulizia. Dana fece alcune domande e ricevette brevi e brusche risposte. Sentì un paio di sospiri di esasperazione mentre suo padre, il pastore della chiesa, cercava di evitare di maledire da un lato e dall'altro il vecchio edificio fatiscente che impiegava così tanto tempo in manutenzione e riparazioni.

Nonostante le sue risposte nei suoi confronti, il piccolo cuore di Dana andò dal suo frustrato papà. Si insinuò dietro di lui, mentre lui si inginocchiava su un ginocchio e si asciugava il disordine, allungò la manina sulla sua schiena e, mentre lo accarezzava, disse dolcemente: "Ti amo, papà".

Hugh fermò quello che stava facendo, guardò negli occhi la sua unica figlia e sorrise.

"Grazie, Dana, " disse, questa volta molto più delicatamente. "Papà ne aveva bisogno."

Quante volte noi genitori esprimiamo il nostro amore ai nostri figli. Lo facciamo quotidianamente, attraverso i nostri sacrifici per loro, le nostre provviste per i loro bisogni, le nostre norme e regolamenti e la nostra costante preoccupazione per il loro benessere. Ma in rare occasioni, sembra, loro, specialmente mentre i più piccoli, prendono l'iniziativa per restituire quell'espressione di amore. Molti bambini risponderanno con "Ti amo anch'io", dato il giusto suggerimento. Ma quanti lo offriranno all'improvviso?

Dio, come nostro genitore celeste, si diletta anche nelle nostre espressioni di amore verso di lui. Ci dà la stessa aria che respiriamo. Ci concede ogni giorno come una benedizione in sé. Ci ha fatti con le nostre personalità e abilità uniche. E desidera ardentemente che lo riconosciamo e l'amore che ci ha mostrato. Non ha bisogno che noi lo amiamo. È Dio e quindi non ha bisogno di nulla. Ma sceglie di volerci e quindi desidera il nostro amore in cambio.

Che concetto! Il Creatore dell'universo vuole avvicinarsi e personale con noi!

Ma che tipo di divertimento potrebbe trovare in te e me? Perché siamo la sua creazione speciale, quando vede in noi la gloria della propria immagine che lo rende orgoglioso. Lo rende ancora più felice quando vede cosa possiamo fare con il suo aiuto, le sue provviste, il suo amore che ci spinge avanti. Come ogni padre, desidera aiutare i suoi figli. Come ogni madre, desidera ardentemente proteggerci e nutrirci. Come nostro Creatore, ci ha creati, ci sostiene e ci dà tutto ciò di cui abbiamo bisogno.

Potrebbero esserci giorni - in particolare quelli di difficoltà e dolore - in cui non sentiamo che è amore. Dubitiamo della sua protezione. Ci chiediamo se è davvero lì. Ma quelli sono i momenti in cui possiamo sentire la sua presenza più forte, se ci concentriamo, non sulla tempesta che imperversa intorno a noi, ma sul fatto che la nostra ancora si trattiene e la nostra nave non è affondata.

Quando siamo presi dalle tempeste della vita, il suo amore potrebbe essere evidente della forza interiore che ci dà per continuare a stare in piedi? La sua protezione potrebbe essere vista nel fatto che le nostre circostanze potrebbero essere molto peggiori? È possibile che potremmo sentire la sua presenza se trasformassimo la nostra amarezza e autocommiserazione in una ricerca di conforto e pace?

Quando iniziamo a vedere le circostanze difficili come parte della vita e tutte le cose buone che abbiamo come benedizioni dall'alto, la nostra prospettiva cambia e iniziamo a vedere meno di noi stessi e più di Dio e della sua liberazione.

Questo mese, mentre pensi ai tuoi "cari", pensa a Colui che ti ama più di ogni altro. E pensa a cosa puoi fare per mostrargli il tuo amore in cambio. Dio Onnipotente ti amava così tanto da mandare suo Figlio a morire al tuo posto (e quindi pagare la penalità richiesta per i tuoi peccati), così non avrebbe dovuto vivere senza di te per l'eternità. E che cosa ha bisogno di te in cambio? Gesù stesso ha detto che il più grande comandamento - l'unica cosa più importante per Dio - è che "amiamo il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima e con tutta la tua mente" e "Ama il prossimo tuo come te stesso" (Matteo 22: 37-39).

Quindi, come puoi, in modo pratico, mostrargli il tuo amore questo mese?

1. Dedica un giorno a lodarlo . Non chiedergli nulla, lodalo per quello che è. Potresti iniziare nei Salmi per formulazione e idee su cosa lodarlo. (Il Salmo 136 è un ottimo punto di partenza.) La lode non è solo ringraziarlo per ciò che ha fatto, ma ammirarlo per quello che è. Dillo ad alta voce: "Sei meraviglioso, maestoso, onnisciente, amorevole e degno di lode." Questo è un inizio. Ora continua ad aggiungervi.

2. Amarsi nella chiesa . Gesù disse ai suoi più stretti seguaci: "Se mi ami, obbedirai a ciò che comando" (Giovanni 14:15) e poi chiarì che: "Questo è ciò che comando: amarsi" (Giovanni 15:17). Stava parlando, in particolare, con i suoi discepoli e sottolineando il loro bisogno di unità e amore in un legame comune. Credo che questa sia la sua istruzione anche ai credenti oggi: amarsi e mantenere un senso di unità nel corpo di Cristo. A volte è più facile amare i non credenti di quelli all'interno della chiesa che ci mettono sotto la pelle. Ma Gesù desiderava che presentassimo al mondo un'immagine di amore e unità all'interno del corpo di Cristo. Amerai gli altri, all'interno della chiesa, come ami te stesso? E lo farai per lui?

Cindi McMenamin è un oratore di una conferenza nazionale femminile che aiuta donne e coppie a trovare "forza per l'anima". È autrice di numerosi libri, tra cui When Women Walk Alone (oltre 120.000 copie vendute), When a Mom Inspires Her Daughter, Quando una donna ispira il marito e quando le coppie camminano insieme , che ha scritto insieme a suo marito, Hugh. Per ulteriori informazioni sui suoi libri o sul suo ministero, o per risorse gratuite per rafforzare la tua anima, il matrimonio o la genitorialità, consulta il suo sito Web: www.StrengthForTheSoul.com.

Articoli Interessanti