Qual è la presenza di Dio? 7 modi per provarlo

Qual è la presenza di Dio?

Secondo il Dizionario evangelico di Baker, la presenza di Dio ha una vasta gamma di significati. Potrebbe essere qualcosa che la gente teme. Il peccato di Adamo ed Eva li spinse a nascondersi dal Signore nel giardino dell'Eden (Genesi 3: 8). La santità di Dio mise in luce il peccato di Isaia (Isaia 6: 5). Molte persone che hanno incontrato Dio o il suo angelo hanno temuto per la propria vita (Giudici 13:22; Luca 1: 11-12; 2: 9). Altri tentarono senza successo di sfuggire alla sua presenza (Gn 1: 3). Mentre Dio mostra la sua presenza attraverso la sua grande potenza, l'intera terra trema (Giudici 5: 5; Salmo 68: 8). Anche i falsi dei diventano impotenti davanti a Lui (Isaia 19: 1). Paura e tremore sono le risposte adeguate di fronte a Colui che controlla tutta la creazione (Ger 5:22). La presenza di Dio offre conforto in momenti di difficoltà o ansia (Giosuè 1: 5). Gli abbattuti lo cercano e trovano incoraggiamento e forza per lodarlo (Salmo 42: 5).

Anche se i nostri sentimenti ci dicono che a volte, non dovremmo essere guidati dalle nostre emozioni quando si tratta della nostra fiducia in Dio. Poiché la Scrittura dice che "i giusti vivranno per fede" (Romani 1:17) e "senza fede è impossibile piacere a Dio" (Ebrei 11: 6), non dovremmo sentire Dio per sapere che è lì. Ma so come ti senti se a volte ti scoraggi perché sembra che Dio non sia nei paraggi.

Preghiere senza risposta, una serie di eventi deludenti o un tradimento da parte di qualcuno vicino a te possono farti pensare che Dio ha controllato dalla tua vita. Altre volte siamo così impegnati con le nostre vite quotidiane che ci sentiamo in colpa che non stiamo facendo abbastanza per Lui da voler essere intorno a noi. Ma poiché Dio ha promesso che non ci lascerà o ci abbandonerà mai (Ebrei 13: 5), possiamo essere certi della sua presenza costante se stiamo lottando con una situazione dolorosa o siamo troppo occupati per notare che è vicino.

Quando Dio si sente lontano, ecco 7 modi in cui puoi sperimentare e percepire la Sua presenza.

1. Vieni pulito con Dio.

A volte non riesci a percepire la presenza di Dio perché c'è qualcosa che blocca la comunicazione tra voi due. Non se n'è andato, ma la tua sensibilità alla sua presenza potrebbe essere influenzata da un peccato non confessato nella tua vita. David, il salmista, disse: "Quando rimasi in silenzio (riguardo al suo peccato) le mie ossa si consumarono per il lungo gemito per tutto il giorno. Per il giorno e la notte, la tua mano era pesante su di me; la mia forza era indebolita come nel caldo dell'estate Poi ho riconosciuto il mio peccato e non ho nascosto la mia iniquità, ho detto: "Confesserò le mie trasgressioni al Signore" - e tu perdonerai la colpa del mio peccato "(Salmi 32: 3-5). Se senti che Dio non è in giro perché non parlate da un po 'di tempo o perché avete evitato il pensiero di Lui per così tanto tempo, confessate a Dio ciò che è nel vostro cuore e nella vostra mente e chiedete a Lui di darvi un orecchio per sentire di nuovo la sua voce. 1 Giovanni 1: 9 ci dice: "Se confessiamo i nostri peccati, è fedele e giusto per perdonarci i nostri peccati e per purificarci da ogni ingiustizia". Quando la tua amicizia con Lui viene ripristinata, la comunicazione può fluire di nuovo. Quindi pulisci (attraverso il perdono di Cristo) e lascialo scorrere.

2. Leggi ad alta voce le Scritture.

Quando parlerai audacemente della Parola ispirata da Dio, sentirai il suo potere e la Sua presenza. La Bibbia dice che la Parola di Dio è "viva, attiva e più affilata di qualsiasi spada a doppio taglio" (Ebrei 4:12). Quella spada affilata ti renderà consapevole del suo peso o ti punterà il cuore attraverso la convinzione, l'ispirazione o la determinazione. Un cuore pungente è meglio di un cuore noioso ogni giorno, non sei d'accordo?

3. Canta a Dio una canzone d'amore.

Dio abita le lodi del suo popolo. Ti sei mai chiesto perché a volte ti senti più vicino a Dio quando sei in un servizio in chiesa, cantando inni o cantando canzoni? Potrebbe essere perché è lì che tende ad avere luogo il culto. Quando inizi a lodarlo, indipendentemente da dove ti trovi, sentirai la sua presenza, probabilmente perché non sei più concentrato su te stesso, ma su di Lui. Quando apriremo la porta dei nostri cuori per amarlo, ci incontrerà lì.

4. Pronuncia il nome di Dio e invocalo.

Le persone intorno a te potrebbero usare il nome di Dio a destra e a sinistra (come una parolaccia in rabbia o come espressione spensierata). Ma la Scrittura dice che c'è potere nel nome di Gesù perché "La salvezza non si trova in nessun altro, poiché non c'è nessun altro nome sotto il cielo dato agli uomini per mezzo del quale dobbiamo essere salvati" (Atti 4:12). Dì ad alta voce il suo nome - come la risposta a tutto ciò che cerchi, come la fonte per calmare la tua anima, come colui di cui desideri la presenza e sentirai il potere della sua presenza ... e della sua pace.

5. Di 'una preghiera di respiro affinché la sua presenza prenda il sopravvento.

Ci sono volte in cui abbiamo bisogno di Lui, ma non sappiamo cosa dire o da dove cominciare. Inizia dicendo il suo nome e poi pronuncia il grido del tuo cuore. Per me, spesso volte è solo "Gesù, ho bisogno di te" o "Gesù, dammi un cuore per te". Credo che le grida più semplici siano quelle che penetrano nel suo cuore - e le nostre - le più veloci.

6. Fai una passeggiata per la sua presenza nella creazione.

L'esercizio fisico dà vita a corpo, mente e cuore. Ti senti spiritualmente morto? Esci, muoviti, confessa a Lui ciò che è nel tuo cuore e lascia che Lui ti svegli spiritualmente. I miei momenti migliori con Dio sono quando cammino mentre gli riverso il cuore su di lui.

7. Respirare profondamente.

A volte non riusciamo a percepire la presenza di Dio perché c'è troppo di tutto il resto. Troppo rumore. Troppo traffico. Troppa confusione. Troppi pensieri corrono dilaganti nelle nostre menti. Troppa ansia. Centra la tua mente su di Lui e inizia a respirare profondamente. Provalo. Espirare i pensieri che distraggono. Inspira il desiderio di percepire la sua presenza. Espirare la tua pre-occupazione con se stessi. Inspira il desiderio di conoscerlo più completamente. Espirare le preoccupazioni del momento. Inspira la sua pace. Ora, non ti senti già meglio? Puoi iniziare a sentire che sei tra le sue braccia? C'è un motivo per cui la Sua Parola dice "Stai zitto e sappi che io sono Dio" (Salmi 46:10).


Cindi McMenamin è un oratore nazionale e autore di numerosi libri che aiutano le donne a sviluppare l'intimità con Dio. Per ulteriori informazioni sulla percezione della presenza di Dio, vedi i suoi libri Quando le donne desiderano riposare, lasciando che Dio soddisfi le tue esigenze emotive o quando Dio insegue il cuore di una donna. Puoi trovare ulteriori informazioni sui suoi libri, sul suo ministero e sulle risorse gratuite per rafforzare la tua anima e il tuo matrimonio su www.StrengthForTheSoul.com

Articoli Interessanti