Una collisione di vita e morte

Le cose sono iniziate bene nel 2005 per la David Crowder Band, che ha iniziato come band di culto primaria per la Baptist Church dell'Università di Waco, in Texas. A settembre hanno finalizzato A Collision o (3 + 4 = 7), che è uscito con ottime recensioni, guadagnando un alto posizionamento nella nostra lista dei migliori album di fine anno. Poco dopo, la band ha intrapreso un tour headliner. E poi ha colpito la tragedia: Kyle Lake, amico e pastore della band alla UBC, è stato fulminato e ucciso mentre si aggiustava un microfono durante un battesimo. È stato abbastanza difficile per Crowder e i suoi amici essere via in un momento così difficile, ponendo ogni sorta di domande difficili alla luce di ciò. Inoltre, A Collision è stato creato come un'adorabile risposta alla morte, prima della morte di Lake. Dopo mesi di silenzio sull'argomento, Crowder è stato così gentile da condividere alcuni pensieri sulla morte del suo amico e sul ruolo che Lake ha avuto nella creazione dell'album.

Parlami di quando hai sentito la notizia della morte di Kyle Lake. David Crowder Siamo stati davvero preparati per avere il nostro giorno migliore ancora. La band e io eravamo in tournée nella bellissima Orlando, il sole splendeva, ed eravamo sul campo da golf a colpire le palle. È stato solo un inizio perfetto, quindi il telefono squilla. È mia moglie, che aveva appena ricevuto la telefonata che Kyle era stato fulminato, e io sono tipo "Uhm, che vuoi dire?" Cercò di spiegare ciò che aveva sentito e lo riteneva piuttosto serio, ma per il resto non avevamo ancora tutti i dettagli. Quindi le ho detto di chiamarmi se avesse sentito qualcos'altro, e dopo più telefonate nei successivi trenta minuti, abbiamo finalmente avuto la conferma che il nostro amico era morto. Continuavo a pensare, No, non c'è modo . Doveva essere difficile per te essere via durante quello. Crowder La cosa bizzarra è che, quando arriva la tragedia, inizi immediatamente a chiedere tutto il "what ifs", se solo questo o quello fosse successo. Ogni volta che seguivamo quella domanda, finivamo in un vicolo cieco. Dato che non eravamo in città, una band chiamata Dutton ci riempiva [all'università Baptist]. I tamburi siedono proprio di fronte al battistero, quindi quando Kyle ha afferrato il microfono, il batterista di Dutton lo ha immediatamente strappato via al punto in cui ha spezzato il cavo del microfono in due. Così veloce come poteva reagire qualsiasi essere umano, era in grado di disconnettere il circuito. Se fossimo stati noi, saremmo rimasti in piedi a fissarci l'un l'altro per almeno cinque minuti cercando di decidere cosa stesse succedendo ... "Dovremmo afferrarlo o non?" Quindi ogni volta che abbiamo iniziato a chiederci se sarebbe stato d'aiuto se fossimo lì, siamo giunti alla conclusione che, no, assolutamente no - sarebbe stato peggio, garantito. (Ridacchiando) Non vuoi che siamo sulla scena a fornire cure di emergenza! È abbastanza difficile affrontare la perdita di una persona cara senza i misteri di "what if", quindi in un certo senso è stata la più piccola delle benedizioni, della comprensione che la nostra presenza non avrebbe cambiato nulla. Ma è stato molto difficile non essere lì. Penserei che sarebbe stato difficile anche a causa delle circostanze. Il battesimo è associato a una nuova vita, eppure il tuo amico è morto insieme a quello. Crowder È sicuramente un aspetto interessante, il simbolismo di tutto ciò. Dicono che l'ironia è morta e non so se sia vero [alla luce di ciò]. Di tutti i momenti in cui qualcuno deve andare, specialmente come pastore ... è solo difficile guardare un evento di tale profondità e bellezza in una luce negativa. Sei giunto a qualche conclusione al riguardo? Crowder No, non proprio, anche se penso che tutti noi siamo nella stessa barca quando si parla di morte. Gli psicologi affermano che il sé inconscio non può comprendere la nostra fine mortale. Non puoi immaginarti di morire in questo modo. Ogni volta che immaginiamo la morte, immaginiamo che ci sia stato inflitto da qualcuno o che un giorno passasse tranquillamente. Culturalmente, non sappiamo come farcela, quella parte di questo è stato un viaggio interessante per me. Quando sei così vicino a qualcuno e sei entrambi relativamente più giovane, semplicemente non capisci un incidente del genere. Ma siamo circondati dall'elettricità ogni giorno. Non è una cosa docile: questa roba è ridicolmente pericolosa. Viviamo così vicino ad esso, in particolare quelli di noi che sono regolarmente circondati da apparecchiature audio e di illuminazione serie, eppure [il pericolo] non ci attraversa mai la mente. Ho amato quel lato della contemplazione, godendo la fragilità di dove siamo sedersi in questo mondo come umani. È davvero salutare per noi da considerare. Ma uno dei maggiori problemi che sto affrontando è come si collega anche al [nostro album]. Quando l'album è stato pubblicato, hai detto che A Collision è una risposta alla morte. Crowder: giusto. Vedi, Kyle non era solo il nostro pastore. Siamo cresciuti insieme alla Baylor University, ci conosciamo da anni, e se dovessi scegliere un migliore amico, sarebbe uno di quelli su cui conferirei quel titolo. È stato incredibilmente influente sulla musica della band, e ha avuto un ruolo di primo piano nell'assemblare questo disco - contenuto saggio e fluido, prima ancora che suonassimo una nota. [ Una collisione ] è esistito per la prima volta come documento Word che avevo messo insieme dalle discussioni con Kyle e altre persone. Intendi concettualmente? Crowder Beh, praticamente una sceneggiatura. È stato davvero strano come l'abbiamo sviluppato. Nota per nota, nel complesso, il record è stato praticamente mappato in questo file prima che registrassimo qualcosa. Come un saggio o uno schema? Crowder Un po 'di tutto ciò, in realtà. La prima pagina è "Si apre con [Loretta Lynn's]" Tutti vogliono andare in paradiso "." E poi i dettagli sulla dimensione della stanza, sul posizionamento del microfono ... Quindi, letteralmente il tipo di direzione del palco che vedresti per uno spettacolo o film? Crowder esattamente. Era solo un'idea pienamente sviluppata dall'inizio alla fine, e Kyle ha svolto un ruolo importante nello sviluppo. Avevamo diversi amici e parenti all'interno della chiesa e fuori che stavano affrontando la morte in quel momento, in particolare il cancro. Quindi ci siamo trovati nella stessa specie di conversazione che stiamo avendo in questo momento, e il cancro è diventato questo tipo di "antagonista" nella storia, per così dire. L'album viene rilasciato, improvvisamente Kyle se ne è andato, e poi la nostra chiesa è rimasta con una colonna sonora di ciò che stiamo attraversando, di ciò di cui abbiamo bisogno. Eppure è stato lui a contribuire a metterlo lì fuori, è così bizzarro. È quasi come se fosse il tocco finale o un pezzo di puzzle per aiutarti attraverso l'argomento. Crowder Per quanto egoistico e strano possa sembrare, dopo tutte quelle telefonate quel giorno a Orlando, Mike [Dodson] il nostro bassista disse: "Che cosa abbiamo fatto?" Doveva davvero andare così lontano? Dovevamo chiederci se credevamo davvero di cosa stessimo cantando o no. È solo una raccolta di bei pensieri sulla nostra fede o è qualcosa di più? Non sapevamo cosa avremmo dovuto fare, quindi abbiamo deciso di andare a suonare la nostra musica [in tournée, come previsto] e vedere. Quanto è stato scomodo esibire quella musica sul palco per la prima volta dopo l'incidente? Crowder Volevamo sicuramente essere a casa, non fare musica di fronte alle persone di Orlando che non conosciamo. Ma la musica non ha mai avuto una vita simile per noi prima d'ora. All'improvviso, ci troviamo di fronte a questo e le canzoni assumono un nuovo significato. Una cosa è credere a ciò che stai cantando e un'altra è credere a ciò che stai cantando o viverlo. Sembra che all'improvviso non stavi cantando solo per gli altri, ma anche per te stesso. Il processo è stato catartico? Crowder Molto, per il resto del tour. Questo potrebbe leggere troppo in tutto, ma abbiamo pensato a come Gesù celebrava la Pasqua con i suoi discepoli prima di essere crocifisso. Tradizionalmente avrebbero cantato l'Allel come parte di quello - il Salmo con "Il suo amore dura per sempre" - prima di andare al [Getsemani] e Gesù che pregava in agonia. Quando quella canzone fu formata durante anni di tradizione ebraica, parte di me si chiede se Dio stava orchestrando ciò per dare al suo popolo qualcosa di cui lui stesso avrebbe avuto bisogno in seguito per conforto. Sapendo che un giorno avrebbe preso forma umana, ha usato questa canzone per ottenere fiducia nell'amore di Dio? Chissà, ma penso sia davvero interessante il modo in cui arte e dolore convivono e si nutrono a vicenda in quel modo. Ho notato che molto nella tua musica nel corso degli anni, usando illustrazioni e "oggetti trovati" per ispirare le tue canzoni di culto e quindi ispirare gli altri ad ascoltare e adorare. Crowder Assolutamente. È questo concetto in cui tutto, anche la copertina dell'album, viene riprodotto nella sceneggiatura dell'album di culto. In questo caso [e Illuminate ], lo sfondo sembra essere la fisica. Penso che la scienza e la fede siano sullo stesso viaggio per la maggior parte del tempo. Parlando di nutrirsi a vicenda, c'è sempre dare e avere: potrebbero esserci progressi in un settore, ma poi l'altro cade a causa di esso. Certo, non sempre lavorano insieme, ma coesistono e si intersecano. Con A Collision, c'è una ricerca alla ricerca del nucleo dell'esistenza. Quando cerchi un po ', impari sull'atomo, questa particella invisibile, ma possiamo anche dividerla. Ma la copertina ha [questo diagramma di] un atomo in bilico sopra l'immagine di un bambino, che era il nome in codice della prima bomba atomica sganciata. Bene, anche le nostre attività finiscono per essere spezzate. Quindi è davvero una bellissima copertina, che raffigura il nucleo della vita e tutto ciò che riguarda tutto, eppure siamo così rotti e depravati, distruggiamo le cose nel processo. Per citare il tuo album, "Quando la nostra depravazione incontra la sua divinità, è una bella collisione." Crowder Hai un'idea, e poi ciò suscita altre idee. In qualche modo mi è stato assegnato questo ruolo per guidare un particolare gruppo di persone a Waco, in Texas, e queste sono le conversazioni che abbiamo. Il mio compito è in qualche modo articolare quelle idee in un ambiente aziendale. L'album funziona davvero in un ambiente aziendale? Sembra che alcuni di essi lo facciano, ma altre parti sembrano quasi troppo alte. Crowder La parte divertente è che abbiamo avuto le stesse conversazioni con tutti gli album che abbiamo pubblicato: "Questo non è un disco aziendale." E lo capisco perfettamente, perché la maggior parte delle riunioni aziendali non è dove siamo a Waco. Ma queste sono tutte canzoni cantate a Dio da un gruppo di persone ... Quindi hai provato tutte queste canzoni prima di registrarle? Crowder Oh sì, il più delle volte è così. E no, non sembra sempre qualcosa che canteresti all'istante in una chiesa. Ma a volte una canzone prende vita fuori dall'ambientazione del concerto, come l'impostazione di culto delle conferenze Passion. Forse sono troppo semplice, ma prima di iniziare a scrivere canzoni di culto per la chiesa, ero ad un concerto dei Pearl Jam . Eddie Vedder e quei ragazzi non hanno mai pensato alla gamma vocale o al contenuto lirico o cose del genere, eppure stavo ascoltando tutti nell'arena cantando ogni parola in cima ai loro polmoni. Penso solo che quando metti insieme qualcosa che è eccitante da incontrare, le persone si aggrappano ad esso. È come se il tuo testo di chiusura alla fine di A Collision - "Sto solo cercando di farti cantare". Crowder È quasi una scusa. So che ci sono persone che si chiedono dell'album: gli stili, gli intermezzi e così via. Sto riconoscendo tutte le domande che la gente potrebbe avere. Ma è questo il punto, cercare di farti cantare e pensare a ciò in cui credi. Per ulteriori informazioni su David Crowder Band, visita la pagina degli artisti del nostro sito. Interessante anche questo estratto da uno dei libri del pastore Kyle Lake, che offre alcune prospettive consolatorie alla luce del suo incidente. Dai un'occhiata anche alla nostra recensione di A Collision, che ha anche fatto la nostra lista del 2005 per i migliori album cristiani. Puoi ascoltare clip audio e acquistare la musica su Christianbook.com Copyright © Christian Music Today. Fare clic per informazioni sulla ristampa.

Articoli Interessanti