5 pericoli della deriva e come fermarsi

Lo vediamo intorno a noi, nelle notizie principali o dalle vite di coloro che conosciamo e forse di cui ci fidiamo. E anche così spesso, nelle nostre stesse vite.

A volte succede prima che ci rendiamo conto di cosa è successo. È involontario. Non lo pianifichiamo. Cullati dal lento allontanarsi, influenzati da altre cose, iniziamo a ritenere più importanti, ci svegliamo un giorno e realizziamo che le cose sembrano diverse. Ci troviamo in un posto in cui non avremmo mai voluto andare.

La deriva.

Succede.

A volte per frenesia.

A volte per male.

A volte perché le cose vanno male.

A volte perché le cose vanno bene.

A volte perché siamo sopraffatti.

A volte perché è difficile perdonare e andare avanti.

E spesso perché iniziamo a inciampare. La tentazione è feroce. Il nemico attende una mossa sbagliata. Il peccato si accovaccia, pronto a divorare, mentre scendiamo da un pendio scivoloso. Non riusciamo a trovare un punto d'appoggio e iniziamo a perdere la strada.

Per definizione, andare alla deriva significa "un continuo movimento lento da un luogo all'altro".

Non succede in fretta. Spesso ci prende inconsapevole. È semplicemente il processo naturale che si verifica quando perdiamo i cuscinetti e smettiamo di muoverci nella giusta direzione.

E una cosa è certa, succede raramente perché lo intendiamo anche noi.

Quest'estate in spiaggia, abbiamo cavalcato le onde per lunghe ore. Ci fu un momento di calma sull'acqua mentre parlavamo e galleggiavamo, immersi nel momento, amando la vita, stando insieme. Ma in poco tempo ho notato che ci eravamo allontanati più del previsto e non potevamo più toccare il fondo. Abbiamo sentito la forte attrazione delle onde che si estendevano verso l'esterno. Anche se ho fatto del mio meglio per mantenere la calma di fronte ai nostri figli, improvvisamente mi sono reso conto che eravamo molto lontani da dove volevamo essere. C'è stato un forte strattone sotto le acque che ha cercato di attirarci più lontano, più in profondità.

Abbiamo dovuto lottare per ottenere il controllo.

Abbiamo iniziato a remare, duramente, tirandoci indietro verso la riva, su quelle assi che ci avevano fatto scivolare verso l'esterno. Alla fine arrivarono le onde, le rientrammo. Diritto alla salvezza.

E proprio questa cosa, così simile alla vita ...

Forse non stiamo guardando. Non più consapevole. Godendo i momenti. La tentazione ci spinge nella direzione sbagliata. La crisi del peccato è reale e oscura. Ci può portare sotto prima ancora di sapere cosa è successo. Improvvisamente ci rendiamo conto di essere bloccati, guardiamo e notiamo quanto siamo andati lontano e il prezzo di ciò che ci è costato.

Questa citazione lo dice bene: "Il peccato ti porterà più lontano di quello che vuoi andare, ti terrà più a lungo di quello che vuoi rimanere e ti costa di più di quello che vuoi pagare."

La maggior parte di noi non ha mai deciso di immergersi in profondità in una fossa del peccato, allontanandosi da ciò che sappiamo essere giusto e vero. Ciò che ci porta sono i piccoli passi lungo quel sentiero. La lenta deriva nella direzione sbagliata.

Può succedere a nessuno di noi, nessuno è immune. E quando ci allontaneremo da Dio, avrà un effetto a catena su tutte le altre relazioni che teniamo in questa vita, perché è la ragione per cui siamo in grado di amare bene. Senza di lui, tutto il resto viene offuscato.

C'è pericolo nel vivere dentro la deriva. Raramente, se mai, andremo alla deriva verso le cose buone. Lasciare la sicurezza e la copertura della protezione di Dio ci porta in luoghi pericolosi, portando spesso grande dolore e difficoltà che è impossibile sfuggire.

5 pericoli del drifting:

- Cominciamo ad allontanarci da influenze divine. I matrimoni soffrono. La fiducia si spezza. Perdiamo il cuore per gli altri. Ci allontaniamo dalla stretta amicizia con altri credenti. Trascuriamo la responsabilità e la connessione con coloro che incoraggerebbero il nostro cammino in Cristo. Matteo 22: 37-40

- Smettiamo di pregare. Siamo troppo occupati. Siamo stanchi. O semplicemente sopraffatto. Spariamo alcune preghiere a modo suo, come "Signore, benedici i nostri giorni", ma non siamo influenzati dalla mancanza di vicinanza che abbiamo con il nostro Creatore. Costantemente collegato a dispositivi elettronici, siamo più in sintonia con ciò che gli altri dicono e fanno, il costante chiacchiericcio mediatico, che con ciò che è nel cuore di Dio per il giorno. 1 Tessalonicesi 5:17

- Perdiamo attenzione o desiderio per le Sue parole. Non stiamo più leggendo o ascoltando. Siamo distratti da tutto ciò che chiama il nostro nome durante il giorno. Le liste di cose da fare ci attirano dal momento in cui ci svegliamo, orari folli non lasciano spazio a momenti con Lui. O forse ci troviamo completamente disconnessi. Pietra fredda, distante, ritirata, le sue parole di vita e verità cadono inascoltate e cuori induriti. Matthew13: 14-15

- Perdiamo il cuore per il culto. Smettiamo di andare in chiesa e riempiamo le nostre menti con scuse del perché non possiamo. O perché non è così importante. O forse andiamo ancora così possiamo controllare la casella della chiesa. Cantiamo parole, ascoltiamo parole, poi andiamo a casa. Eppure non canta davvero e non ascolta davvero. Inalterati. Distante. Per tutto il tempo, i nostri cuori si sentono a un milione di miglia di distanza. Hebrews10: 25

- Le cose spirituali che una volta ci riguardavano, non ci riguardano più. Siamo più facilmente influenzati dalle opinioni del mondo invece che dalla verità della Parola di Dio. La compassione per le persone diminuisce. Il suo Spirito dentro di noi è soffocato. Il nostro cuore per Dio è noioso. La spinta verso il peccato aumenta. Iniziamo a vedere la vita attraverso motivi egoistici, sfocati dall'orgoglio e la nostra ricerca di vivere felici, alle nostre condizioni. Ci troviamo a torcere la verità per soddisfare i nostri bisogni. Diventiamo insensibili al pericolo che ci circonda, spesso fino a quando non è troppo tardi per evitare grandi conseguenze che seguono le nostre scelte. 1 Giovanni 2:16, 2 Timoteo 4: 4

Ma non dobbiamo vivere in questo modo, possiamo scegliere in modo diverso ...

E non è sempre facile. Perché spesso, è più semplice seguire il flusso. Ci vuole sforzo, duro lavoro, per non andare alla deriva. Conoscere "di" verità non è la stessa cosa di immergerci "in" verità. Uno ci terrà consapevoli e vicini alla nostra sicurezza, l'altro potrebbe permetterci di andare lentamente nella direzione sbagliata.

4 modi per fermarsi:

"Dobbiamo prestare maggiore attenzione (per dedicare pensiero e sforzo a, come se volesse far sbarcare una nave), quindi, a ciò che abbiamo ascoltato (che era la Parola di Dio, Gesù Cristo), in modo da non andare alla deriva via (per lasciarsi scivolare via, per essere portato via). " Eb. 2: 1

1. Prestare attenzione, essere consapevoli e vigili.

"Sii sobrio; stai attento. Il tuo avversario il diavolo si aggira come un leone ruggente, cercando qualcuno da divorare." 1 animale domestico 5: 8

"Guarda e prega affinché tu non entri in tentazione. Lo spirito è davvero disposto, ma la carne è debole." Marco 14:38

2. Sii forte nel Signore, indossa l'armatura di Dio.

"Infine, sii forte nel Signore e nella sua potente potenza. Indossa la piena armatura di Dio, in modo da poter prendere la tua posizione contro gli schemi del diavolo. Perché la nostra lotta non è contro carne e sangue, ma contro i sovrani, contro le autorità, contro i poteri di questo mondo oscuro e contro le forze spirituali del male nei regni celesti. Perciò indossa la piena armatura di Dio, in modo che, quando verrà il giorno del male, sarai in grado di mantenere la tua posizione e, dopo aver fatto tutto, di resistere. Resta fermo allora, con la cintura della verità allacciata intorno alla vita, con il pettorale della giustizia in posizione e con i piedi dotati della prontezza che viene dal vangelo della pace. Oltre a tutto ciò, prendi lo scudo della fede, con il quale puoi estinguere tutte le frecce fiammeggianti del malvagio. Prendi l'elmo della salvezza e la spada dello Spirito, che è la parola di Dio. E pregare nello Spirito in tutte le occasioni con tutti i tipi di preghiere e richieste. Con questo in mente, state attenti e continuate sempre a pregare per tutto il popolo del Signore. "Ef 6: 10-18

3. Ascolta, medita, le Sue parole che sono Verità.

"E conoscerai la verità e la verità ti renderà libero." Giovanni 8:32

"Beato colui che non cammina al passo con i malvagi o si oppone al modo in cui i peccatori prendono o siedono in compagnia dei beffardi, ma la cui gioia è nella legge dell'Eterno e che medita sulla sua legge giorno e notte ". Ps. 1: 1-2

4. Scegli di stare vicino, di rimanere ancorato in Lui.

"Scegli oggi che servirai ... Ma per quanto riguarda me e la mia casa, serviremo l'Eterno." Gios. 24:15

"Abbiamo questa speranza come ancoraggio per l'anima, ferma e sicura ..." Eb. 06:19

A volte riceviamo una sveglia. Siamo agitati dalla pausa, rendendoci improvvisamente conto di quanto siamo andati lontano. Vediamo dove siamo diretti. E iniziamo a remare per sicurezza.

Se ti trovi lì, desidera ardentemente tirarti indietro, vicino a se stesso. Non aspettare fino a domani per impostare il tuo cuore nella giusta direzione. Confessa dove sei, torna da Lui. Non è mai troppo tardi, non importa dove ti trovi adesso.

Abbiamo il potere, attraverso Cristo, di scegliere saggiamente.

È lì, troviamo la sicurezza sotto la sua protezione e viviamo nella sua benedizione.

Grazia.

Mio Dio,

Perdonaci per esserti allontanato da te, per aver permesso ad altre cose di diventare più importanti nella nostra vita. Aiutaci a vivere consapevolmente, a scegliere saggiamente, a starti vicino e ancorato alla tua Verità. A parte te, non abbiamo speranza. Grazie per il tuo grande amore e misericordia, grazie che ci aspetti, che ci chiami a te stesso e ci rafforzi nella nostra debolezza. Grazie che solo tu sei il nostro Rifugio e Sicurezza e ci riempi di speranza. Oggi veniamo da te, scegliendo di camminare nella tua Presenza e Luce.

Nel nome di Gesù,

Amen.

(Questo post è apparso anche su //www.debbiemcdaniel.com)

Debbie McDaniel è una scrittrice, la moglie del pastore, la mamma di tre fantastici bambini (e molti animali domestici). Unisciti a lei ogni mattina sulla pagina facebook di Fresh Day Ahead, //www.facebook.com/DebbieWebbMcDaniel, per l'incoraggiamento quotidiano a vivere una vita forte, libera e piena di speranza. Trovala anche su //twitter.com/debbmcdaniel e //www.debbiemcdaniel.com.



PROSSIMO POST Una preghiera per coloro che proteggono la nostra nazione, per uomini e donne in uniforme Leggi di più Debbie McDaniel Una preghiera per coloro che proteggono la nostra nazione, per uomini e donne in uniforme lunedì, 18 luglio 2016

Articoli Interessanti