The Gospel of John Movie Review

Genere: cristiano

Punteggio: PG

Data di uscita: settembre 2003 (in teatri selezionati - vedi www.GospelofJohnTheFilm.com)

Attori: Henry Ian Cusick, Stuart Bunce, Daniel Kash's, Richard Lintern, Stephen Russell, Scott Handy e Christopher Plummer nei panni del narratore.

Direttore: Philip Saville

Note speciali: Ho già avuto alcune persone che mi chiedono se questo film "rovinerà", "conflitto" o "farà del male" al film di Mel Gibson "The Passion" (che si spera verrà rilasciato all'inizio del prossimo anno). Ho anche letto una citazione che diceva: "Ci sono altri film di Gesù in preparazione, ma" Il Vangelo di Giovanni "è quello che la maggior parte dei cristiani stava aspettando". Gente, per favore, perdonatemi per aver espresso senza mezzi termini la mia opinione, ma provate vergogna per qualsiasi di noi per aver pensato in quel modo. I cristiani dovrebbero essere entusiasti del fatto che ci siano un paio di film che ritraggono Gesù e il suo ministero che verranno presto in un teatro vicino a te. Proprio come ci sono quattro diversi Vangeli con quattro diverse interpretazioni di Cristo e del suo ministero, così può (e dovrebbe) esserci una moltitudine di film distintamente diversi che raccontano la verità su Gesù.

Ho visto il film di Mel Gibson "La Passione", ed è una storia completamente diversa, messa a fuoco e interpretazione da "Il Vangelo di Giovanni", quindi perché qualcuno dovrebbe pensare che uno farebbe del male all'altro o che uno sarebbe meglio di un altro? Non è la bellezza di raccontare una storia e che ci sono molti modi diversi per farlo? Hollywood è famosa per il rilascio di film con temi e trame simili nello stesso periodo. Proprio questa estate siamo stati inondati di eroi dei fumetti di "X2" e "The Hulk", eroi futuristici di "The Matrix Reloaded" e "Terminator: Rise of the Machines" e in una settimana l'uno dall'altro ci hanno dato due molto diversi film pirata: "Sinbad: La leggenda dei sette mari" e "Pirati dei Caraibi: La maledizione della perla nera".

In un momento della nostra cultura in cui Hollywood è più a suo agio nell'usare il nome di Gesù come volgarità religiosa nei loro film, la chiesa deve radunarsi dietro i cineasti che osano dare onore a Gesù (e una piattaforma) realizzando un film su di lui. A condizione che siano buoni film e che il contenuto sia degno dei nostri soldi e del nostro patrocinio, paghiamo ad ogni film, al suo regista e ai produttori il rispetto che meritano sostenendo i loro film e l'ultimo messaggio di "buone notizie" che raggiungerà il mondo.

Trama: questa è una caratteristica epica di tre ore sulla storia della vita di Gesù descritta dal discepolo Giovanni dal libro del Nuovo Testamento di Giovanni. È il primo grande quadro teatrale di un intero libro della Bibbia adattato parola per parola e narrato dall'attore Christopher Plummer. Insieme alla narrazione, Gesù (Cusick) viene mostrato interagendo con i suoi discepoli John (Bunce) e Peter (Kash), nonché con Andrew, Philip, Thomas e Judas. Ci sono diverse scene in cui Gesù si scontra con il principale fariseo (Lintern), attraversa il suo processo con Pilato (Russell) e si incontra con Nicodemo e Giovanni Battista. Molti riconosceranno personaggi familiari: la madre di Gesù Maria, le sorelle Marta e Maria e il loro fratello Lazzaro, Maria Maddalena e i ciechi e gli zoppi che Gesù ha guarito.

Bene: sono rimasto a bocca aperta mentre guardavo questo film perché ci sono volute le Scritture con cui ho familiarità per gran parte della mia vita e ho trasformato il familiare in uno sguardo profondo e intimo a Gesù. Sono uscito dalla proiezione apprezzando Cristo, i suoi insegnamenti e la sua personalità radicale a un livello completamente nuovo. Cusick ritrae Gesù come un'anima intelligente, virile e carismatica che ha un cuore tenero verso le donne (salvandone una dalla lapidazione), compassione per coloro che sono malati, zoppi e ciechi, una giusta indignazione quando i cambiavalute invadono il tempio e un'audace autorità ciò sfidò le pie autorità religiose del suo tempo. Lo sceneggiatore John Goldsmith ("Victoria and Albert", "Return of the Saint", "Great Expectations") spiega la storia di Gesù in un linguaggio di facile comprensione usando la traduzione della Bibbia in buone notizie dell'American Bible Society unita alla traduzione di Saville ("Metroland ", " Amleto ", " Edipo il re ") appassionati talenti alla regia. Il risultato è un film divertente, avvincente e di ispirazione su Gesù che spiega chiaramente perché Gesù e i suoi seguaci erano in contrasto con i leader religiosi del suo tempo. Mentre Gesù fa le sue affermazioni messianiche davanti ai farisei e ai sadducei, è come guardare Shakespeare per la prima volta e capire veramente cosa significa il dialogo. L'impressionante cast di circa 75 attori principali del palcoscenico canadese e britannico e quasi 2.500 comparse crea una versione internazionale di Gesù che non ha un aspetto "americano" ma che sembra guardare un documentario come in realtà è accaduto. La colonna sonora originale è stata registrata dalla Philharmonia Orchestra di Londra, famosa in tutto il mondo, utilizzando strumenti antichi per ottenere suoni autentici del periodo. La musica muove emotivamente il film ed è un'aggiunta perfetta per questo tipo di storia.

Cattivo: poiché questa è una traduzione letterale del Vangelo di Giovanni, mancano alcuni scenari e personaggi familiari a molte persone che hanno letto gli altri Vangeli. Ad esempio, non vi è alcuna spiegazione di ciò che accade a Giovanni Battista dopo aver riconosciuto Cristo come il vero Salvatore. Dopo che Giuda ha tradito Cristo, non lo vediamo impiccarsi. Gesù non viene mostrato mentre prega nel giardino e chiede che il calice venga passato da lui. Non c'è spiegazione di chi sia Maria Maddalena e perché sia ​​costantemente in giro per i discepoli e Cristo. Durante la sua prova, Gesù non viene mai portato da Erode, nessun uomo si allontana dalla folla per aiutare Gesù a portare la sua croce e al ladro sulla croce che non si dice al pentito che sarà in paradiso quel giorno con Gesù. E - forse il più importante per una persona che potrebbe non conoscere la storia di Gesù né avere familiarità con le Scritture - non c'è spiegazione del suo aspetto prima di molti in quella zona o della sua ascensione al cielo, quindi il pubblico non vede o sa cosa succede a Gesù dopo che appare ai suoi discepoli e fa vedere loro i buchi nelle sue mani. Sono consapevole che alcuni di questi scenari sono aspetti secondari della storia e in nessun modo tolgono nulla al Vangelo di Giovanni in quanto è letteralmente tradotto. Ma ritengo sia importante riconoscere che potrebbero esserci alcune persone che vedono questo film che non conoscono la storia di Gesù, che non hanno familiarità con le Scritture e quindi non hanno idea di cosa sia successo negli altri Vangeli. Quindi potresti voler riempire gli spazi vuoti con le risposte ad alcune di quelle domande se ti capita di partecipare al film con un non credente.

Bottom Line: mi rendo conto che le persone potrebbero essere sopraffatte al pensiero di un film di tre ore. Ma in verità la storia è così avvincente e divertente che non sembra un lungo film. E quando finì, volevo di più. Questo è uno strumento di insegnamento ovvio ed eccellente per adolescenti e adolescenti per familiarizzare con Gesù e con ciò che rappresentava. Ma posso dire sinceramente che come un cristiano "esperto" che è stato un credente per tutta la mia vita, guardare questo film mi ha dato un rinnovato apprezzamento per Gesù e le lotte che ha attraversato per portare il messaggio di Dio nel mondo. Il film mi ha fatto apprezzare le Scritture che (negli anni) sono diventate così familiari e vedere il carattere unicamente umano di Gesù in forma di dialogo mi ha dato una rinnovata intimità e apprezzamento per il sacrificio che ha fatto sulla croce. La sua personalità radicale, la sua passione per la verità da dire in modo che molti fossero salvati, la sua compassione e il suo cuore mi hanno fatto innamorare di nuovo di nuovo di Gesù, e scommetto che questo film ha lo stesso effetto su di te!

Articoli Interessanti