La prima serie TV "Binge-Worthy" su Gesù

Gli studi di Hollywood hanno pubblicato numerosi film e miniserie sulla vita di Gesù, ma il regista Dallas Jenkins afferma che un progetto non è mai stato affrontato: una serie televisiva multi-stagione sulla vita di Cristo.

Jenkins ha intenzione di cambiarlo.

Sta sviluppando una serie multi-stagione per VidAngel nota come The Chosen, che esaminerà l'umanità delle persone intorno a Cristo - qualcosa che secondo lui è molto più facile in una serie che dura più ore rispetto a un film di 90 minuti. L'episodio pilota è stato rilasciato l'anno scorso.

"Uno degli ostacoli che devi affrontare quando guardi un film sulla vita di Cristo è che hai 90 minuti a due ore per cercare di coprire il messaggio del Vangelo", ha detto Jenkins a Crosswalk. “E così ti precipiti dal miracolo al miracolo, dal verso al verso. Ma sono i momenti intermedi in cui l'umanità, le relazioni tra i personaggi e l'impatto che Gesù ha effettivamente sui suoi seguaci si imbattono. ... Questa è la differenza tra uno spettacolo multi-stagione e un film su Cristo. "

Questa differenza è uno dei motivi per cui le serie di "binge-watch" su Netflix, Amazon Prime e Hulu, afferma Jenkins. Gli spettatori imparano a conoscere i personaggi guardando i loro trionfi e lotte.

"È letteralmente la prima serie multi-stagione sulla vita di Cristo", ha detto Jenkins, che ha anche diretto La risurrezione di Gavin Stone, What If ... e The Ride . "Ci sono stati film e miniserie, ma non c'è mai stato un vero spettacolo multi-stagione in cui puoi investire nei personaggi e dove c'è tempo reale per sviluppare la loro umanità".

Jenkins vuole che sia il "tipo di progetto che le famiglie possono guardare insieme e sedersi e parlare."

Jenkins e VidAngel utilizzano il crowdfunding per finanziare la serie, promettendo agli investitori una quota del profitto se la serie guadagna. Sono già stati raccolti oltre $ 2, 8 milioni. È necessario un minimo di $ 400.000 per ogni episodio, che sarebbe "significativamente più" di quanto fosse usato per il pilota, ha detto Jenkins.

Crosswalk ha recentemente parlato con Jenkins dei suoi obiettivi per il progetto. Di seguito è riportata una trascrizione, modificata per chiarezza:

Crosswalk: hai fatto il pilota. Dove va adesso? Sarà la vita di Cristo vista attraverso Matteo e Marco o sarà la vita di Cristo vista attraverso l'uomo comune sulla strada?

Jenkins: La cosa interessante della tua domanda è che Matthew e Simon Peter e Andrew e Mary Magdalen erano gli uomini e le donne comuni per strada. Matthew è uno dei personaggi principali della serie. Stiamo esplorando il fatto che forse Matthew, che era l'esattore delle tasse nell'area in cui viveva Simon, era il suo esattore delle tasse. Gli esattori delle tasse erano odiati dagli ebrei e mancavano di rispetto ai romani, eppure Gesù lo chiamava. Abbiamo già scritto i primi quattro episodi. Inizia con noi conoscere personaggi come Simon Peter e Matthew prima di incontrare Cristo. Quindi conosciamo le loro lotte. Conosciamo la loro solitudine, il loro dolore o le loro frustrazioni. E poi, naturalmente, nel corso della stagione, seguiamo Gesù radunando i suoi seguaci.

Crosswalk: in che modo riesci a bilanciare la libertà creativa rimanendo fedele al testo delle Scritture?

Jenkins: Non cambieremo nulla che sia nel testo. Stiamo semplicemente colmando le lacune tra alcuni versetti ed esplorando alcuni retroscena: cosa succede prima di ciò che leggiamo nei versetti e cosa succede dopo aver letto ciò che è contenuto nei versetti. Quando stiamo trattando qualcosa che non è nel testo, sta attraversando il filtro di qualcuno come me che è stato un credente evangelico per tutta la mia vita, che era un maggiore della Bibbia al college, il cui padre [Jerry Jenkins] è noto per aver scritto uno dei la serie di libri di maggior successo di tutti i tempi sull'End Times. Quando copriamo il testo, siamo rispettati. E quando copriamo cose che non sono nel testo, siamo fedeli al personaggio di Cristo, siamo legati a tutto ciò che sappiamo sulla storia di questi personaggi, ciò che sappiamo sulla storia del popolo ebraico, la storia della zona.

Crosswalk: sta cambiando il modo in cui i progetti basati sulla fede possono essere realizzati e finanziati?

Jenkins: Penso che sia troppo presto per dirlo. Penso che sia possibile. Penso che alla gente piaccia l'idea di fare cose al di fuori del tradizionale sistema di Hollywood, ma in questo momento ci stiamo solo concentrando su questo progetto in cui stiamo vedendo chiaramente che le persone sono entusiaste di essere coinvolte in questo progetto. Ma è davvero troppo presto per saperlo. Penso che molte persone guarderanno per vedere come funziona.

Michael Foust è uno scrittore freelance. Visita il suo blog, MichaelFoust.com

Articoli Interessanti