The Legend of Johnny Lingo "- Movie Review

Genere: Dramma / commedia per famiglie

Punteggio: G

Data di uscita: 29 agosto 2003 (Phoenix, Salt Lake City, Las Vegas, Dallas e Atlanta)

Attori: Tausani Simei-Barton, Joe Falou, Fokikovi Soakimi, Kayte Ferguson, Rawiri Parantene, George Hanare

Direttore: Steven Ramirez

Note speciali: La colonna sonora contiene brani del compositore Kevin Kiner e del pluripremiato gruppo neozelandese Te Vaka, che ha ottenuto il plauso del mondo dal 1997 con la musica, i costumi e la danza del Sud Pacifico. Il film è tratto dal racconto "Eight Cow Wife" di Patricia McGerr; la scrittrice tardiva ha pubblicato la sua storia per la prima volta nel 1962. Da allora, è stata tradotta in dozzine di lingue e ristampata in centinaia di pubblicazioni che hanno raggiunto milioni di persone in tutto il mondo.

Trama: la storia è incentrata su un ragazzo di nome Tama (Tausani Simei-Barton) che è stato letteralmente strappato dal mare quando era un bambino e adottato da alcuni abitanti del villaggio fino a raggiungere l'adolescenza. Era considerato un reietto perché gli abitanti del villaggio credevano che avesse portato sfortuna a chiunque lo avesse accolto. Tama incontra Mahana (Fokikovi Soakimi), una ragazza che era comunemente definita semplice e brutta. I due diventano i migliori amici e alla fine suo padre permette a Tama di vivere con loro. Presto il padre del Mahana approfitta di Tama e diventa verbalmente violento e meschino durante i suoi abbuffati ubriachi, quindi Tama decide di fuggire e portare con sé il Mahana. Quando il Mahana rifiuta di andare perché sente la lealtà di prendersi cura di suo padre, Tama parte da solo, promettendo di tornare un giorno e salvare il Mahana dall'isola. Tama va alla deriva per giorni al sole ed è quasi morto quando viene raccolto da Malio (Rawiri Parantene), un capo dell'isola che lavora per Johnny Lingo (George Hanare). Johnny accoglie il ragazzo e lo cresce come suo figlio, insegnando, guidando e investendo in lui come persona e figlio di Dio. Quando un viaggio d'affari chiama Johnny a viaggiare su un'altra isola, un adulto Tama (Joe Falou) lo accompagna e una circostanza drammatica cambia non solo la sua vita ma anche il suo futuro. Nel frattempo, un vecchio Mahana (Kayte Ferguson) va alla ricerca ogni giorno e aspetta che la sua amata Tama torni e la sposi.

Bene: questa è una storia ben nota che per anni è stata raccontata nella comunità religiosa a causa del suo messaggio sul potere dell'amore, della speranza e del perdono nella vita delle persone. Questa è una meravigliosa storia di insegnamento per i bambini più grandi da vedere a causa delle molte lezioni apprese sulla vita attraverso scene che mostrano bullismo, sminuimento da amici e superamento di problemi di bassa autostima. La maggior parte della prima metà si concentra sulle difficoltà che i due bambini piccoli affrontano, ma abbastanza interessante, questa è stata la mia parte preferita a causa della consegna affascinante e divertente del Simei-Barton. La sua preziosa personalità illuminava lo schermo e portava senza sforzo la prima metà del film con buffonate umoristiche e dialoghi arguti. Man mano che il suo personaggio cresce, la storia cambia e siamo attratti da un mondo adulto di rituali religiosi, cuori infranti ed eventi di costruzione del personaggio. La seconda metà del film è spinta dal dramma che alla fine lega la storia e unisce le vite degli adulti. Falou, Ferguson, Parantene e Hanare svolgono un ottimo lavoro nel fornire performance toccanti e realistiche. Questa è una storia che è stata abbracciata da molte fedi, insegnando l'importanza di amore, autostima, perdono, lealtà, misericordia e fede. È stato girato in Nuova Zelanda e nelle Isole Cook e presenta molti attori polinesiani che sono apparsi in film come "Whale Rider", "Rapa Nui" e "Star Wars - Attack of the Clones". Il produttore premio Oscar Jerry Molen ( “Schindler's List”, “Jurassic Park”, “Rain Man”, “Minority Report”) insieme al veterano produttore John Garbett hanno portato uno degli sceneggiatori più talentuosi della Polinesia, Riwia Brown (“Once Were Warriors”), per scrivere la sceneggiatura. Il regista Steven Ramirez afferma: “Come milioni di persone in tutto il mondo, conosco e amo la storia di Johnny Lingo da molti anni. Quando affronti una sfida come questa come regista, la prendi molto sul serio perché la storia è così cara ai cuori di così tante persone. ”Che tu abbia familiarità con la storia o no, approfitta di una meravigliosa storia per famiglie che ha scenari incredibili, scene commoventi e preziose lezioni sulla vita che possono essere discusse molto dopo la fine del film. Penso che i bambini si relazioneranno con i personaggi che vengono presi in giro e sminuiti dai loro coetanei all'inizio del film, ma alla fine, finiscono per essere quelli a cui Dio dà il favore!

Cattivo: L'unica cosa che era difficile da prendere era guardare questi due preziosi bambini ridicolizzati e chiamati cattivi nomi - specialmente la piccola Mahana. Udire suo padre dirle che era brutta, pigra (il che era falso come ha fatto tutto il lavoro) e buona per niente era dura per me, ma il finale riscatta tutto. L'unica altra parte che non mi è piaciuta è alla fine quando il Mahana schiaffeggia il viso di Tama. L'atto sembra crudele e fuori posto in un momento in cui sarebbe grata, riconoscente, amando l'uomo che è tornato per lei e per qualsiasi motivo non farebbe mai qualcosa come schiaffeggiarlo. Vorrei poter aver consultato il regista e averlo fatto uscire, perché penso che l'azione sia confusa per i bambini nel capire quando la storia è all'apice della gioia per un matrimonio.

Bottom Line: Cerca questo film da aprire nella tua zona e impiega tutte le età a vedere questa preziosa e toccante storia per famiglie. Afferma la fede in Dio che ha una mano nella nostra vita, la speranza in situazioni che sembrano senza speranza e mostra perdono e misericordia dati a persone che sembrano non meritarsene. Questo è un meraviglioso film per famiglie pieno di momenti teneri, emozionanti avventure e buoni valori vecchio stile!

Articoli Interessanti