Chi è Babbo Natale e cosa c'entra con il Natale?

Durante il periodo natalizio, l'immagine di Babbo Natale è ovunque, ma comprendiamo davvero la storia e l'origine di una delle più grandi tradizioni? Quando i bambini inevitabilmente chiedono: "Chi è Babbo Natale?", Cosa diciamo? Come per qualsiasi domanda dei nostri figli, possiamo usarla come opportunità di insegnamento. Diamo un'occhiata all'origine di Babbo Natale, alla storia dietro come il suo significato si è evoluto nel tempo e ad alcune delle tradizioni dietro il suo nome.

L'origine di Babbo Natale

Il nome di Babbo Natale è la forma inglese del nome olandese di San Nicola Sinterklaas . Sebbene il moderno Babbo Natale sia associato a un mondo di fantasia, lo storico San Nicola era un uomo devoto noto per la sua carità e generosità.

Secondo le migliori stime, Nicola, nacque intorno al 280 d.C. a Patara, in Asia Minore. In seguito divenne vescovo di Myra nella Turchia moderna. Sembra che Nicholas sia morto circa 343 il 6 dicembre o vicino.

Nicholas è nato nel 3 ° secolo da ricchi genitori cristiani a Patara (una città portuale nella Turchia moderna). È probabile che Nicola e i suoi genitori potessero rintracciare la loro eredità spirituale all'apostolo Paolo, che si fermò a Patara nel suo terzo viaggio missionario 200 anni prima.

Si dice che i genitori di Nicholas fossero devoti credenti che avevano pregato a lungo per un bambino. Quando Nicholas alla fine nacque, lo dedicarono a Dio. Come figlio unico, è stato allevato con grande affetto e particolare attenzione. Tuttavia, quando Nicholas era ancora un ragazzino (probabilmente un adolescente), una pestilenza colpì la sua città, ed entrambi i suoi genitori morirono. Sebbene una perdita come questa possa allontanare un po 'da Dio, sembra aver avvicinato Nicholas a lui. La perdita dei suoi genitori sembra anche aver reso il cuore del ragazzo tenero alla sofferenza degli altri.

Nicholas fu lasciato con una grande eredità e decise che lo avrebbe usato per onorare Dio. Ha sviluppato una così buona reputazione nella sua regione che è stato scelto come Arcivescovo di Myra (una città portuale appena a sud e ad est di Patara) quando aveva circa 20 anni, un'indicazione che doveva aver dimostrato saggezza e maturità oltre i suoi anni.

San Nicola - Icona russa da Lipnya Chiesa di San Nicola a Novgorod, 1294.

Durante il suo servizio come arcivescovo, iniziò una violenta persecuzione dei cristiani. Nicholas fu quasi sicuramente imprigionato durante questo periodo e probabilmente fu torturato per la sua fede. La persecuzione che ebbe inizio durante il regno dell'imperatore romano Diocleziano fu portata avanti dal suo successore, Galerio, per un totale di otto lunghi anni.

È interessante notare che, in seguito all'imperatore Galerio, Costantino, il primo imperatore cristiano, divenne il leader indiscusso dell'Occidente. Nel 324 d.C., Costantino rivendicò la leadership dell'intero impero e dichiarò il cristianesimo una religione legale. Una volta che la persecuzione finì e i cristiani ottennero una nuova libertà religiosa, iniziarono ad affrontare nuove sfide. Gravi disaccordi sulla dottrina iniziarono a scoppiare. Costantino riconobbe il bisogno di unità tra i cristiani, quindi nel 325 d.C. convocò i vescovi di tutto l'impero per incontrarsi a Nicea e discutere questioni dottrinali critiche. Nicola di Myra è elencato tra i vescovi presenti a questo incontro. Nicholas non poteva sapere che un giorno il suo nome sarebbe stato più riconosciuto di qualsiasi altro partecipasse a questo consiglio che sviluppò il famoso Credo di Nicea.

Storia di San Nicola e Natale

Ci sono molte storie sulla vita di Nicholas - molte sottolineano la sua gentilezza e generosità. Dopo la sua morte, avvenuta il 6 dicembre, una tradizione di regali è stata iniziata in suo onore.

Il giorno di San Nicola è ancora osservato il 6 dicembre in molti paesi, ma in altri, compresa l'America, le pratiche associate al giorno sono state combinate con il Natale. A molti cristiani sembrò naturale che una festa che celebrava il dono si fondesse con la nascita di Cristo, il più grande dono mai dato al mondo. Tuttavia, la fusione avvenne con lo sgomento di molti leader cristiani che pensavano che San Nicola avesse iniziato a distogliere troppa attenzione da Cristo. In Germania, i genitori furono incoraggiati a insegnare ai loro figli che il Cristo bambino era il donatore. Il nome Kriss Kringle è la forma inglese del nome tedesco di "Christ Child". Ironia della sorte, in America il nome Kriss Kringle venne usato per essere sinonimo di San Nicola, San Nick, Babbo Natale e persino il nome inglese Babbo Natale .

Nell'arte medievale, San Nicola era in genere raffigurato come un chierico alto, magro e con la barba. Quindi come si è evoluto nel Babbo Natale che conosciamo oggi in America? La barba bianca di Babbo Natale e l'abito rosso sono in realtà abbastanza simili alle vesti del vescovo indossate dai Sinterklaas olandesi. Ma l'aspetto "paffuto e grassoccio" del Babbo Natale americano è generalmente ricondotto alla poesia del XIX secolo "'Twas The Night Before Christmas" - un tentativo di creare un'immagine più amichevole di Babbo Natale e assicurare ai bambini che avevano (nelle parole di la poesia) "niente da temere".

"Merry Old Santa Claus" di Thomas Nast, Harper's Weekly, gennaio 1.1881

Sebbene il moderno Babbo Natale si sia trasformato in una figura secolarizzata circondata dalla fantasia, la sua immagine può servire per aiutarci a ricordare il vero San Nicola, un uomo che ha dedicato la sua vita a servire Dio e ispirare gli altri a fare lo stesso. Lo scopo di tutti i santi (tutti i cristiani) è di portare gloria a Dio, non di toglierlo.

A Natale, celebriamo che Dio stesso è venuto in forma corporea, in carne e ossa, sulla terra. Tuttavia, dopo essere salito in cielo e la sua presenza fisica non era più sulla terra, Gesù affidò ai credenti di essere il suo "corpo" (1 Corinzi 12:27). A detta di tutti, San Nicola ha vissuto una vita che ha aiutato gli altri a vedere la realtà di Cristo. Come possiamo seguire il suo esempio e aiutare gli altri a vedere Cristo in noi (in carne e ossa) questo Natale?

Tradizioni del passato e del presente di San Nicola

In onore di San Nicola, il donatore di regali, i cristiani hanno iniziato a celebrare il 6 dicembre (la sua festa) dando regali. La tradizione si è sviluppata nel tempo. Per i bravi ragazzi, San Nicola sarebbe venuto nella sua veste da vescovo rosso e avrebbe riempito gli stivali di regali nella notte del 5 dicembre. Per i cattivi ragazzi e ragazze, San Nicola doveva essere temuto. In parti altamente cattoliche d'Europa, San Nicola divenne un deterrente per i bambini piccoli in errore. In Germania, è stato spesso accompagnato da Knecht Ruprecht (contadino Rupert) che ha minacciato di mangiare bambini che si comportavano male. In Svizzera, San Nicola ha minacciato di mettere i bambini malvagi in un sacco e di riportarli nella Foresta Nera. Nei Paesi Bassi, l'aiutante di San Nicola li legava in un sacco e li riportava in Spagna. In alcune parti dell'Austria, il prete, vestito con abiti di Natale, visitava le case dei bambini cattivi e li minacciava di percosse.

Nel corso del tempo, San Nicola divenne il patrono di nazioni come la Russia e la Grecia, città come Friburgo e Mosca, e di bambini, marinai, ragazze non sposate, commercianti e pegnieri (le tre palle d'oro appese fuori dai banchi dei pegni sono il simbolo delle tre borse d'oro).

Non sorprende che i riformatori fossero meno che amichevoli verso le tradizioni che erano state costruite intorno ai santi. Lutero respinse i giorni dei santi, credendo che fossero costruiti su leggende e superstizioni (e un virulento ceppo di moralismo che potremmo aggiungere). In Germania, Lutero sostituì il giorno di San Nicola con una festività diversa, Christ Child o Christkindl. Ironia della sorte, Kriss Kringle, che deriva dalle vacanze di Luther's Christ Child, è diventato solo un altro nome di San Nicola.

Se ami il Natale con tutte le decorazioni di Babbo Natale, calze e regali, ringrazia gli olandesi. I puritani avevano eliminato San Nicola e bandito del tutto il Natale. Ma gli olandesi mantennero la loro tradizione e la portarono con sé nel Nuovo Mondo. In Olanda Sint Nicolaas è stato assunto a Sinterklaas. Secondo la tradizione olandese, Sinterklaas cavalca un cavallo ed è accompagnato dal suo aiutante Zwarte Piet o Black Pete. Molti considerano Black Pete uno stereotipo razzista derivato dalla schiavitù, anche se altri affermano che è nero perché scende dal camino e ottiene una faccia piena di fuliggine.

Ad ogni modo, è facile vedere come Sinterklaas si è evoluto in America a Babbo Natale. Babbo Natale è diventato il Babbo Natale che conosciamo negli Stati Uniti solo dopo che il poema "Twas the Night Before Christmas" è stato scritto nel 1823. Forse i versi più noti mai scritti da un americano, il poema ha influenzato notevolmente la tradizione di Babbo Natale Mondo di lingua inglese e oltre.

* Estratto da "Chi era San Nicola?" di Kevin DeYoung. Originariamente apparso su GospelCoalition.com, utilizzato su autorizzazione.

Babbo Natale e Gesù

Ho affettuosi ricordi d'infanzia di fantasie e jingle di Babbo Natale. Anche se concordo pienamente che l'attenzione dovrebbe essere rivolta a Cristo durante il periodo natalizio, mi chiedevo se fosse necessario buttare via tutti i vecchi libri e gli ornamenti che avevano qualche associazione con Babbo Natale. Mentre lottavo con questa decisione, mi sono venute in mente una varietà di pensieri.

Prima di tutto, i bambini adorano la fantasia. Ecco perché così tante storie per bambini includono animali parlanti, fate, magia, ecc. La fantasia può incoraggiare sia la creatività che l'immaginazione nei bambini. Mentre maturano e iniziano a distinguere tra fantasia e realtà, i genitori possono svolgere un ruolo importante nel chiarire ciò che è vero e ciò che è finzione. Questo può applicarsi alle fantasie di Babbo Natale? Ho cercato due dei miei autori preferiti nel genere fantasy, JRR Tolkien e CS Lewis, per un aiuto su questa domanda.

Tolkien, noto per la sua serie Il Signore degli Anelli, era un padre di quattro figli. Nel corso di 20 anni, ha scritto lettere ai suoi figli nel nome di Babbo Natale (la controparte inglese di Babbo Natale). Ha incluso i suoi schizzi di Babbo Natale, l'orso polare nord e il polo nord (che ha rappresentato come un palo letterale). Un anno, l'orso polare nordico, l'assistente un po 'goffo di Babbo Natale, ebbe un incidente che costrinse Babbo Natale a trasferirsi:

“È successo tutto così: un giorno molto ventoso lo scorso novembre il mio cappuccio si è rotto e si è bloccato sulla cima del Polo Nord. Gli ho detto di non farlo, ma l'orso polare nord è salito fino alla cima sottile per farlo scendere - e lo ha fatto. Il palo si spezzò nel mezzo e cadde sul tetto della mia casa, e l'orso polare nord cadde attraverso il buco che aveva fatto nella sala da pranzo con il cappuccio sul naso, e tutta la neve cadde dal tetto in casa e si sciolse e spense tutti i fuochi e corse nelle cantine dove stavo raccogliendo i regali di quest'anno, e la gamba dell'orso polare nord si spezzò. Ora sta di nuovo bene, ma ero così arrabbiato con lui che dice che non proverà ad aiutarmi di nuovo. Mi aspetto che il suo temperamento sia ferito e sarà riparato dal prossimo Natale. "

Di tanto in tanto, persino l'orso polare nordico inviava una lettera ai bambini. Ha dovuto scusare "la sua cattiva ortografia inglese dal fatto che la lingua parlata al Polo Nord era l'Artico". Un anno, l'orso polare nord si perse nelle grotte dei Goblin (1932) e in seguito "inventò un alfabeto dai segni dei Goblin sul muri e vi ha inviato una breve lettera. ”I bambini si sono divertiti molto a decifrare la lettera.

CS Lewis, un amico di Tolkien, è probabilmente meglio conosciuto per le sue Cronache di Narnia in cui interpreta un Babbo Natale più serio. Sebbene la Strega Bianca lo avesse reso "sempre inverno e mai Natale a Narnia", stava cominciando a perdere i suoi poteri. Ecco un resoconto della visita di Babbo Natale:

“Era una slitta [slitta], ed era una renna con le campane sulle cinture. Ma erano molto più grandi delle renne della Strega e non erano bianche ma marroni. E sulla slitta sedeva una persona che tutti conoscevano nel momento in cui lo guardavano. Era un uomo enorme con una veste rosso brillante (brillante come gli agrifogli) con un cappuccio che aveva dentro la pelliccia e una grande barba bianca che gli cadeva come una cascata spumeggiante sul petto. Tutti lo conoscevano perché, sebbene tu veda persone del suo genere solo a Narnia, ne vedi delle foto e le senti parlare anche nel nostro mondo: il mondo da questa parte della porta del guardaroba. Ma quando li vedi davvero a Narnia è piuttosto diverso. Alcune delle foto di Babbo Natale nel nostro mondo lo rendono solo divertente e allegro. Ma ora che i bambini stavano davvero a guardarlo, non l'hanno trovato così. Era così grande, così felice e così reale, che diventarono tutti abbastanza tranquilli. Si sono sentiti molto felici, ma anche solenni. ”2

Babbo Natale annuncia: “Lei [la Strega Bianca] mi ha tenuto fuori per molto tempo, ma alla fine sono entrato. Aslan è in movimento. La magia della strega si sta indebolendo. ”Procede a fare regali e persino consegna zucchero, panna e tè“ per il momento. ”Quindi chiamò:“ Buon Natale! Lunga vita al vero re! ' e schioccò la sua frusta, e lui, le renne, la slitta e tutti erano fuori dalla vista prima che qualcuno si rendesse conto di aver iniziato. "

Chiaramente, sia Tolkien che Lewis hanno abbracciato la fantasia che circonda il Natale. Mi piace soprattutto come Lewis abbia usato Babbo Natale di Narnia per richiamare l'attenzione su Aslan, il vero re (che gli studiosi letterari hanno inteso come un tipo di Cristo).

La bellezza del nostro Babbo Natale americano è che le sue radici provengono da una persona storica, San Nicola, che era veramente un servitore di Cristo (non un concorrente). Il fatto che i bambini americani siano circondati dalle immagini di Babbo Natale durante il periodo natalizio significa che ci sono molte opportunità di discutere del vero San Nicola, un uomo la cui vita dovrebbe ispirarci a servire maggiormente Dio.

Un aspetto dello storico San Nicola che ho scelto di sottolineare con i miei figli è la sua generosità. Una delle storie più famose su San Nicola lo coinvolge mentre consegna segretamente oro a un padre e alle sue tre figlie che, per sventura, sono diventate indigenti. La pratica di fare regali in nome di Babbo Natale è davvero solo un modo di fare anonimamente. La generosità segreta è coerente con il modo in cui San Nicola ha fatto i regali e, soprattutto, segue le istruzioni di Gesù per lasciare che il nostro dare fosse fatto in segreto. Come disse Gesù, "Tuo Padre che vede ciò che è fatto in segreto ti ricompenserà" (Matteo 6: 4).

Ho sempre detto ai miei figli che il vero San Nicola è in paradiso con Dio e che tutta la fantasia che circonda Babbo Natale è solo "finta". I miei figli sono ancora giovani e amano le storie "finte" (proprio come amano farmi fare fiabe ogni sera prima di andare a letto). Sebbene mi occupi di enfatizzare la differenza tra ciò che è vero e falso, realtà e fantasia, saggistica e finzione, i miei figli non sempre comprendono queste distinzioni. Tuttavia, so che con il tempo e la guida svilupperanno questo discernimento. Quando arriverà questo momento, non vedo l'ora di aiutarli a riconoscere che la nostra storia cristiana è molto meglio della fantasia, perché è miracolosa, storica e VERA!

Gran parte del contenuto di questo articolo è tratto da (1) Wheeler, Joe e Rosenthal, Jim. San Nicola: uno sguardo più attento al Natale . Thomas Nelson, 2005 e (2) Mosteller, Angie, Christmas: Celebrating the Christian History of Classic Symbols, Songs and Stories , Holiday Classics Publishing, 2010 (ulteriori informazioni su questo libro di Natale).

Angie Mosteller è una mamma di due figli a casa e fondatrice di Celebrating Holidays, una società educativa dedicata all'insegnamento delle radici cristiane delle festività americane.

Nota del redattore: aggiornato il 4 dicembre 2015


Questo articolo fa parte della nostra più grande biblioteca di risorse per Natale e Avvento incentrata sugli eventi che hanno portato alla nascita di Gesù Cristo. Speriamo che questi articoli ti aiutino a capire il significato e la storia dietro importanti festività e date cristiane e ti incoraggino mentre ti dedichi del tempo a riflettere su tutto ciò che Dio ha fatto per noi attraverso suo figlio Gesù Cristo!

Che cos'è il Natale? Comprensione di storia, origine e tradizioni

Storia e tradizioni della vigilia di Natale

Quando nacque Gesù? Storia del 25 dicembre

La nascita di Gesù: racconti biblici e versetti delle Scritture

Che cos'è l'Avvento: definizione e significato dietro la tradizione natalizia

Articoli Interessanti