Sarai intrattenere gli angeli? 5 modi per accogliere gli estranei quest'estate

Le estati offrono meravigliose opportunità di avere un programma più rilassato, crogiolarsi al calore del sole mentre si è seduti sulla spiaggia o in piscina e godersi deliziose prelibatezze estive.

Mentre molte di queste attività coinvolgono il tempo con gli amici e la famiglia, l'estate è anche un ottimo momento per considerare come espandere l'elenco di inviti. Come parte del comando biblico di praticare l'ospitalità; potresti voler dare il benvenuto a estranei.

La parola ospitalità a volte può sembrare opprimente perché è diventata sinonimo di creazione di decorazioni sontuose e di esibizioni squisite di cibo, il tutto fatto con l'apparenza di facilità. Tuttavia, la Bibbia offre un'idea molto diversa di ospitalità.

L'ospitalità biblica implica accogliere le persone in una casa o in una comunità; tuttavia, la Bibbia indica che un aspetto importante della vera ospitalità riguarda l'accoglienza di estranei (quelli al di fuori delle nostre normali comunità sociali) con la speranza di trasformarli in amici.

Nel descrivere l'ospitalità, gli scrittori del Nuovo Testamento usano molte parole diverse, ognuna delle quali incorpora una forma di xenos, che è la parola greca per "straniero". In Atti, Luca usa il verbo per indicare "ricevere come ospite" in passaggi come Atti 10:18, Atti 10:23, Atti 10:32, Atti 21:16 e Atti 28: 7.

In ogni situazione, a un apostolo viene offerto alloggio quando si recano in città per predicare il Vangelo o incoraggiare nuove comunità cristiane.

Usando un'altra forma correlata della parola greca in Romani 12:13, Paolo dice ai credenti di fare di tutto per trovare, accogliere e provvedere ad altri credenti. In 1 Pietro 4: 9, 1 Timoteo 3: 2 e Tito 1: 8, la parola appare sotto forma di un comando, dato per incoraggiare i credenti a praticare l'ospitalità, specialmente da coloro che sono leader nella chiesa. Identificare l'ospitalità come segno distintivo dei suoi leader indica l'importanza di questa pratica tra la fiorente chiesa.

Le persone che la Bibbia indica dovrebbero ricevere ospitalità non sono definite in base all'etnia, al sesso o all'età.

Nel suo libro, Reaching Out: The Three Movements of the Spiritual Life, Henri Nouwen ha scritto che gli estranei sono coloro che sono “estranei al proprio passato, cultura, paese, dai loro vicini, amici e famiglia, dal loro io più profondo e dal loro Dio ... "E, dobbiamo contattarli con ospitalità per offrire loro luoghi accoglienti che offrano sicurezza e accettazione.

In definitiva, l'obiettivo dell'ospitalità è trasformare la persona che una volta era sconosciuta in un amico. Ecco alcune idee da provare:

1. Stabilire una nuova connessione con vicini e colleghi.

L'ospitalità biblica spesso inizia con il semplice incoraggiamento ad aprire gli occhi per notare coloro che vivono o lavorano intorno a noi. Forse c'è qualcuno nel cubicolo accanto a te a cui hai solo fatto cenno di passare o semplicemente scambiato brevi hellos.

Il ritmo a volte più rilassato dell'estate può essere un buon momento per invitarli a unirsi a te per un caffè durante una pausa che offre l'opportunità di discutere più di una scadenza imminente. Oppure, benvenuto a loro di unirsi a te per un barbecue nel fine settimana. Piatti usa e getta e un semplice menu possono alleviare lo stress per consentire all'ospite e all'ospite di rilassarsi.

Forse c'è un nuovo residente nel tuo quartiere o condominio che hai notato ma che non hai mai scambiato più di poche parole. L'estate può essere un momento facile per una festa da dessert informale con vecchi e nuovi residenti. Chiedi a tutti di portare un trattamento estivo preferito da condividere e conoscersi. Scoprire ciò che rende un alimento uno dei preferiti della famiglia può spesso costituire un naturale inizio di conversazione.

Mentre potrebbe sembrare imbarazzante o scomodo andare oltre un'ondata o un piccolo discorso, la tua volontà di estendere la gentilezza a qualcuno è un bel gesto che può iniziare a spostarli da uno sconosciuto ad un amico.

2. Assistenza agli studenti universitari.

L'estate può essere un momento impegnativo per gli studenti, in particolare quelli di altri paesi. Mentre alcuni studenti internazionali hanno l'opportunità di tornare a casa, molti non possono permettersi di tornare alle loro famiglie durante l'estate. Probabilmente apprezzerebbero l'opportunità di sperimentare un cookout americano o visitare un hot spot turistico locale.

Includerli semplicemente come parte dei tuoi piani regolari con i tuoi amici e familiari può essere una benedizione per gli studenti che vogliono sperimentare la cultura locale e fare nuove amicizie.

Se desideri accogliere uno studente internazionale nella tua casa o invitarli a godersi un evento estivo con te, contatta un college o università locale per vedere se hanno programmi o risorse per connettere gli studenti con le famiglie locali.

Inoltre, le chiese sono spesso consapevoli di visitare gli studenti nelle loro congregazioni e potrebbero aiutare a metterti in contatto con uno studente interessato.

3. Aspettatevi l'inaspettato.

Giorni estivi più rilassati a volte significano che il campanello suona e un ospite a sorpresa appare alla tua porta. Forse è il compagno di scuola di un bambino che è solo e cerca un amico con cui giocare. Oppure il telefono squilla e il chiamante ti avvisa di un'inaspettata necessità medica di una famiglia nella tua chiesa e si chiede se potresti prenderti immediatamente cura di alcuni membri della famiglia.

Quando queste cose mi accadono, è probabile che la collezione Lego per bambini copra l'intero pavimento del soggiorno o che i piatti della colazione e del pranzo siano ammucchiati nel lavandino e traboccano sul piano di lavoro.

In quei momenti, l'ospitalità biblica riconosce che la volontà di aiutare qualcuno nel bisogno riguarda l'apertura della tua vita e del tuo cuore, indipendentemente dallo stato attuale della casa. Mentre le opportunità di praticare l'ospitalità possono essere pianificate in anticipo, a volte sono sorprese che possiamo scegliere di abbracciare anche nel mezzo dei nostri programmi regolari.

4. Apri la porta agli operai cristiani che viaggiano per proclamare il Vangelo.

Durante l'estate i lavoratori cristiani che vivono in altre parti del mondo usano spesso i mesi estivi per tornare a casa e godersi una pausa estiva. Come parte del loro compito a casa, possono recarsi in chiese di supporto per aggiornare i compagni di preghiera e riconnettersi con gli amici.

Se sei consapevole di visitare lavoratori globali che hanno bisogno di un posto dove stare o di una casa confortevole per godersi un pasto, considera di aprirli. Come la chiesa primitiva, i lavoratori cristiani che viaggiano per proclamare il Vangelo e rafforzare le chiese esistenti apprezzano essere curati dai credenti locali che li accolgono nelle loro case e vite.

Mentre un pasto fatto in casa sarebbe probabilmente delizioso, può anche essere una scusa divertente per portare i visitatori in un ristorante locale per dare loro un assaggio di piatti locali. Sebbene questa sia un'opzione più costosa, può rimuovere il lavoro di hosting di un evento e fornire un'attività divertente come parte dell'avventura.

5. Abbraccia che l'ospitalità è veramente divina.

L'ospitalità è un importante ministero per prendersi cura degli altri credenti e raggiungere nuove persone. Ma anche l'ospitalità è un incontro con Dio.

Ebrei 13: 2 ci dice che praticando l'ospitalità "alcuni hanno accolto gli angeli inconsapevoli" e Matt. 10:40 afferma che accogliendo gli estranei alcune persone hanno accolto Cristo nelle loro case.

Quest'estate non dovremmo perdere l'occasione di partecipare a un incontro così significativo.


Lisa M. Samra è nata e cresciuta in Texas, si è laureata in giornalismo all'Università del Texas e ha conseguito un Master in studi biblici presso il Seminario teologico di Dallas. Lisa ora vive a Grand Rapids, in Michigan, con suo marito Jim e i loro quattro figli. Collabora regolarmente con Our Daily Bread e il suo lavoro è apparso anche in numerose pubblicazioni e siti online. Lisa ama viaggiare e spesso trova ispirazione dall'esperienza della bellezza di culture, luoghi e persone diverse. Lisa si gode un buon caffè, corre e legge, ma non tutti allo stesso tempo.

Articoli Interessanti