Quando inizia e termina la Quaresima quest'anno? Date delle festività del 2020

La stagione quaresimale inizierà con il mercoledì delle ceneri il 26 febbraio 2020; se segui la tradizione dei 40 giorni, la Quaresima terminerà il sabato santo, 9 aprile 2020.

Tuttavia, nella tradizione cattolica, le "Norme generali per l'anno liturgico e il calendario" sono state aggiornate nel 1969 per dire: "La Quaresima va dal Mercoledì delle Ceneri fino all'esclusiva Messa della Cena del Signore". La Messa della Cena del Signore per i cattolici è il giovedì santo o il giovedì santo, che è il 7 aprile 2020. Per coloro che aderiscono a tale tradizione, la Quaresima si concluderà giovedì 7 aprile.

La cronologia quaresimale

L'inizio della Quaresima è segnato da molte ceneri, da cui il nome Mercoledì delle Ceneri. Il mercoledì delle ceneri è il primo giorno della Quaresima e il mercoledì delle ceneri è sempre 46 giorni prima della domenica di Pasqua, che è domenica 12 aprile di quest'anno. L'osservanza della Quaresima dura 40 giorni, terminando il sabato prima di Pasqua. Ti starai chiedendo come può essere quaresima quaranta giorni se il mercoledì delle ceneri è 46 giorni prima di Pasqua? Questo perché il digiuno quaresimale non include le domeniche, che sono considerate festività (una celebrazione della risurrezione), così le sei domeniche prima di Pasqua sono omesse dall'osservanza del digiuno di 40 giorni.

L'ultima settimana di Quaresima si chiama Settimana Santa e comprende Domenica delle Palme o Domenica della Passione (tecnicamente non un giorno di digiuno), Giovedì Santo o Giovedì Santo, Venerdì Santo o Venerdì Santo e Sabato Santo o Sabato Nero. A differenza dell'Avvento, che è un momento di festa e di eccitazione in attesa di un arrivo, la Quaresima viene osservata in un modo più solenne preparandosi e riflettendo sulla morte sacrificale di Gesù. Ma alla fine della Quaresima c'è la domenica di Pasqua, e questa è la celebrazione più gioiosa perché il nostro Salvatore Gesù Cristo è risorto e vive. A causa della sua morte e risurrezione, ci viene offerta nuova vita da vivere come bambini dell'alleanza nel regno di Dio per sempre.

Date importanti della Quaresima nel 2020:

Date importanti della QuaresimaBreve panoramica del significato2020 Data
Mercoledì delle CeneriL'inizio della Quaresima, un giorno di riflessione e pentimento dal peccato26 febbraio 2020
domenica delle PalmeCelebra l'ingresso trionfale di Gesù a Gerusalemme5 aprile 2020
settimana SantaLa settimana che porta a Pasqua5 aprile - 11 aprile 2020
giovedì SantoCommemora il lavaggio dei piedi e l'Ultima Cena di Gesù Cristo con gli Apostoli9 aprile 2020
Buon venerdìCommemora la crocifissione di Gesù e la sua morte sul Calvario10 aprile 2020
Domenica di PasquaCelebra la risurrezione di Gesù dai morti e la sua vittoria sul peccato e sulla morte.12 aprile 2020

Cosa significa la parola "prestata"?

Come riportato da Stewardship, un ente di beneficenza cristiano del Regno Unito, nella loro sfida 40acts:

“'Quaresima' è una versione abbreviata della vecchia parola inglese 'lencten', una parola che significa semplicemente primavera (in relazione alla stagione). Si pensa che abbia radici germaniche e sembra che sia stato usato per descrivere la stagione in cui i giorni iniziarono ad allungarsi, significando nuova vita e rinnovamento. Nel corso del tempo, la parola Quaresima è stata collegata in modo specifico alla tradizione cristiana del digiuno prima di Pasqua, che ha sempre coinciso con la primavera ”.

Chi celebra la Quaresima?

Sia i cattolici che i protestanti celebrano la Quaresima; La Quaresima è più popolare tra i credenti cattolici, ma la tradizione sta crescendo tra gli evangelici. Secondo uno studio di LifeWay Christian Research:

  • "Tre quarti degli americani (76 percento) affermano di non osservare in genere la Quaresima, secondo un nuovo sondaggio condotto da LifeWay Research con sede a Nashville."
  • "I cattolici (61 percento) hanno maggiori probabilità di osservare la Quaresima, secondo il sondaggio di LifeWay. I protestanti (20 percento) e quelli con credenze evangeliche (28 percento) hanno meno probabilità".
  • "Il quarantatre percento di coloro che frequentano la chiesa almeno una volta al mese osserva la Quaresima. Ciò comprende l'82 percento dei cattolici che assistono regolarmente al servizio e il 30 percento dei protestanti".

Anche i cristiani ortodossi orientali celebrano la Quaresima, ma con un programma leggermente diverso. La BBC afferma,

“Entrambe le chiese orientali e occidentali osservano la Quaresima ma contano i 40 giorni in modo diverso. La chiesa occidentale esclude la domenica (che è celebrata come il giorno della risurrezione di Cristo) mentre la chiesa orientale li comprende. Le chiese iniziano anche la Quaresima in giorni diversi. Le chiese occidentali iniziano la Quaresima il 7 mercoledì prima del giorno di Pasqua (chiamato mercoledì delle ceneri). Le chiese orientali iniziano la Quaresima il lunedì della settima settimana prima di Pasqua e la terminano il venerdì 9 giorni prima di Pasqua. Le chiese orientali chiamano questo periodo la "Grande Quaresima". "

Cosa rinunciano alle persone?

La maggior parte delle persone rinuncia a un prodotto o bevanda alimentare preferito e molti cattolici si astengono ancora dalla carne il venerdì quaresimale. Altri possono rinunciare a qualcosa che gli piace o qualcosa che li distrae dalla riflessione come i videogiochi, la televisione o persino i social media.

Secondo lo studio LifeWay Christian Research sopra citato,

“Il digiuno da un cibo o bevanda preferito (57 percento) e andare in chiesa (57 percento) sono i modi più comuni per osservare la Quaresima. Anche la preghiera aggiuntiva (39 percento), il dare agli altri (38 percento) o il digiuno da una cattiva abitudine (35 percento) sono popolari. Il digiuno da un'attività preferita è meno comune (23 percento).

Il digiuno da un cibo o una bevanda preferiti è più comune nell'ovest (62 percento) che nel nord-est (42 percento). I giovani americani, dai 18 ai 24 anni, che osservano la Quaresima hanno maggiori probabilità di scegliere questa opzione (86 percento) rispetto a quelli di età superiore ai 65 (43 percento). I cattolici (64 percento) hanno più probabilità di rinunciare a un cibo o una bevanda rispetto ai protestanti (43 percento) ”.

Perché le persone rinunciano a qualcosa di prestato?

Molte persone rinunciano a qualcosa per la Quaresima per simboleggiare il sacrificio di Gesù e il suo ritiro nel deserto per essere tentati per 40 giorni. Tuttavia, i cristiani dovrebbero stare attenti a non pensare che il loro sacrificio di rinunciare a qualcosa sia in qualche modo simile al sacrificio di Gesù sulla croce. Rinunciare alla Quaresima non ti dà alcun merito alla tua salvezza, giustificazione o santificazione. Tuttavia, se stai abbandonando qualcosa come un modo per riflettere sul sacrificio di Gesù (non sul tuo) e su ciò che Gesù ha fatto per te e continua a fare per te, allora quel digiuno sarebbe ben posizionato.

Sull'argomento del digiuno, la collaboratrice di Crosswalk.com Sarah Phillips ha scritto:

“Il digiuno è una pratica che ha davvero fatto strada in molti ambienti cristiani. Tuttavia, se fatto correttamente, può essere un momento potente per rinnovare il tuo rapporto con Dio. Il digiuno può essere trovato sia nell'Antico Testamento che nel Nuovo, con Mosè (Esodo 34:28; Deuteronomio 9: 9, 18), Elia (1 Re 19: 8) e nostro Signore (Matteo 4: 2) tutti partecipanti a Digiuni di 40 giorni. Il digiuno è un modo per negare a noi stessi gli eccessi della vita in modo che possiamo essere più in sintonia con la voce del Signore. È anche un modo per disciplinare te stesso, rafforzare i tuoi "muscoli spirituali" per così dire, in modo che quando sorgono tentazioni nella vita, sei già abituato a dire "no" ai tuoi desideri. E infine, il digiuno è anche un modo per partecipare, in piccola parte, alle sofferenze di Cristo e può essere particolarmente potente se accompagnato da preghiera e confessione.

Un avvertimento: sebbene il digiuno possa essere un meraviglioso esercizio spirituale, è anche facile abusarne. Assicurati che quando digiuni, non ti privi così tanto da danneggiare il tuo corpo. Il digiuno dovrebbe essere praticato solo da adulti e adolescenti maturi. Inoltre, tenere conto di eventuali condizioni mediche o esigenze nutrizionali quando si decide cosa e quanto astenersi (consiglio di consultare un medico e / o un consulente spirituale prima di intraprendere un digiuno serio). Sul fronte spirituale, Gesù ci mette in guardia contro l'orgoglio durante il digiuno (Matteo 6: 1-6, Matteo 6: 16-18). ”

Devi rinunciare a qualcosa per la Quaresima?

Non c'è nulla nelle Scritture che richiede un digiuno di 40 giorni prima di poter celebrare la risurrezione la domenica di Pasqua. La Bibbia dice chiaramente che la risurrezione e la promessa di salvezza devono essere celebrate ogni giorno, non solo la domenica di Pasqua. Celebrare la Quaresima è una preferenza non un principio biblico; perciò usa il tuo miglior giudizio basato sulla Scrittura per come vuoi preparare il tuo cuore alla celebrazione del nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo. Se rinunciare a qualcosa per la Quaresima ti fa concentrare troppo sul tuo sacrificio contro quello di Cristo, allora non osservare la Quaresima in modo tradizionale. Invece, inizia uno speciale devozionale nel tuo tempo di preghiera se è più utile o leggi i Vangeli ogni settimana e così via. È più importante avere solide abitudini quotidiane che coinvolgono il tempo con il Signore e preghiere di ringraziamento piuttosto che completare un digiuno di 40 giorni con successo.

Azioni Denise K. Loock,

“Quando Paolo disse ai romani di presentare i loro corpi come un sacrificio vivente, penso che avesse in mente la quotidianità del sacrificio (Romani 12: 1-2). Il mio impegno per Gesù dovrebbe comportare quanto segue:

  • La contemplazione quotidiana del prezzo pagato da Gesù per i miei peccati e la mia incapacità di soddisfare lo standard di giustizia di Dio
  • Impegno quotidiano di fare più affidamento sullo Spirito Santo e meno su me stesso
  • Riflessione quotidiana sulla scorta infinita della misericordia e della grazia di Dio
  • Gratitudine quotidiana per i modi in cui mi permette di essere le sue mani e i suoi piedi in un mondo doloroso

La motivazione è tutto. David disse che l'unica cosa che desiderava era passare del tempo alla presenza di Dio (Salmo 27: 4). Parlava anche di adempiere quotidianamente i suoi voti al Signore (Salmo 61: 8). Un altro salmista scrisse che aveva sete di Dio come un cervo assetato d'acqua (Salmo 42: 1-2). Ancora una volta, c'è il fattore quotidiano. Dopotutto, quante volte al giorno un cervo cerca acqua? ”

- Estratto da Dovrei dare qualcosa in prestito?, Condiviso con il permesso di UnlockingtheBible.org.

Perché dovresti osservare la Quaresima?

La Quaresima può essere utile per gli individui ma anche per le famiglie. Allo stesso modo in cui l'Avvento aiuta i genitori a guidare i loro figli verso il Natale, la Quaresima può fornire un percorso di preparazione per le famiglie a partecipare insieme. Invece di concentrarsi sull'eccitazione dei cestini e delle cacce alle uova, la Quaresima può aiutare a mantenere la tua famiglia concentrata sul vero significato della Pasqua e su ciò che il sacrificio di Gesù significa per la nostra salvezza. In modo che in quella gioiosa domenica di Pasqua, la celebrazione sia tanto più dolce e significativa.

Lo scrittore di IBelieve.com Jennifer Kostic scrive,

“Non ti conosco, ma spesso ho bisogno di rifocalizzare. Devo eliminare le distrazioni e forzare la consapevolezza di ciò che è importante. La vita diventa pazza. Tutti noi abbiamo responsabilità familiari, doveri lavorativi e compiti della vita quotidiana che rendono la croce più distante di quanto dovrebbe essere. Rimettere la croce nella nostra linea di visione ci fonda nel suo amore. Non è che quelli di noi che servono Cristo lasciano uno spazio tra noi e la croce di proposito, ma la vita e tutti i suoi obblighi a volte aggiungono una foschia a ciò che è accaduto sul Calvario. Diventiamo così avvolti nel momento giusto, che dobbiamo ricordare ciò che ci ha reso integri e capaci di respirare l'aria della libertà in primo luogo. ... Per me, il punto non è proprio quello che mi arrendo esattamente o cosa scelgo di fare diversamente. Si tratta di costringermi a fare nuove abitudini che mi ricordano la vera storia del Vangelo che porta alla rivelazione di Cristo nella mia vita ”.

- Estratto dal perché mi sbagliavo sulla quaresima

5 motivi per non osservare la Quaresima:

  • Per snellire la vita
  • Per rendere Dio felice
  • Per curare una dipendenza
  • Per mostrare la tua spiritualità o virtù
  • Perché è la tendenza alla moda

Leggi le ragioni di Aaron Damiani per intero qui.

Dobbiamo sempre assicurarci di digiunare per le giuste ragioni e motivazioni. Dopo tutto, la Quaresima non riguarda il nostro sacrificio; si tratta di concentrarsi sull'unico sacrificio che non avremmo mai potuto fare. Tuttavia, è stato creato per noi da Dio Figlio, che è Gesù il Messia. Come peccatori immeritevoli, Gesù ci offre una testimonianza chiara, che ha pagato con la sua vita. Possiamo accettare questa offerta solo attraverso la fede, che ci è stata anche donata. La fede è resa possibile dal dono gratuito della grazia, impartitaci dallo Spirito Santo.

Versetti della Bibbia per la Quaresima

  • Filippesi 3: 10-11- "Voglio conoscere Cristo, sì, conoscere il potere della sua risurrezione e partecipare alle sue sofferenze, diventando come lui nella morte, e quindi, in qualche modo, raggiungere la resurrezione dai morti.
  • Gioele 2: 12-14- "Anche adesso", dichiara il Signore, "ritorna da me con tutto il tuo cuore, con il digiuno, il pianto e il lutto. Rendi il tuo cuore e non le tue vesti. Ritorna al Signore tuo Dio, perché è gentile e compassionevole.
  • Matteo 6: 16-18- "quando digiuni, non sembrare cupo come gli ipocriti ... ma quando digiuni, metti olio sulla testa e lavati il ​​viso, in modo che non sia ovvio per gli altri che stai digiunando, ma solo a tuo Padre, che è invisibile; e tuo Padre, che vede ciò che è fatto in segreto, ti ricompenserà. "

Leggi altre Scritture per la quaresima su BibleStudyTools.com

Una preghiera per la Quaresima

Gesù, il viaggio che hai fatto sulla croce era pieno di tradimento, dolore, tortura e oscurità, eppure il tuo amore per noi, il tuo popolo, ti ha spinto in avanti. Aiutaci a capire quanto è potente quell'amore, che soffriresti una morte così crudele da farci stare per sempre con te nella gloria. Che dono, Gesù. Che regalo Possa la nostra lode non cessare mai in questa stagione. Possa la nostra adorazione essere senza fine. Possa il nostro amore per te trovare nuove profondità. Possa questa stagione portare nuove speranze e nuove cure. Possiamo viaggiare verso la croce in modo devoto e intenzionale, anche attraverso il dolore, i nostri dubbi, le nostre domande e le nostre ricerche. Possiamo trovare la vita di risurrezione scaturire da questa vecchia terra polverosa e possiamo essere sorpresi dalla gioia in tutto questo. Possa la Pasqua essere un giorno di completa celebrazione mentre gioiamo nel nostro Risorto Salvatore e lodiamo il nostro Padre benigno. In te troviamo la gioia più vera, Gesù. Grazie, grazie, grazie. Ti lodiamo in tutto questo. Alleluia e amen.

-Stratto dalla preghiera di quaresima di Rachel Dawson.

Puoi anche divertirti:

7 tipi di digiuni che devi conoscere

Quando è la domenica di Pasqua?

Una cronologia della Settimana Santa


Questo articolo fa parte della nostra più ampia biblioteca di risorse per la Settimana Santa e la Pasqua incentrata sugli eventi che hanno portato alla morte e alla risurrezione di Gesù Cristo. Speriamo che questi articoli ti aiutino a capire il significato e la storia dietro importanti festività e date cristiane e ti incoraggino mentre ti dedichi del tempo a riflettere su tutto ciò che Dio ha fatto per noi attraverso suo figlio Gesù Cristo!

Che cos'è la quaresima?

Cos'è la Domenica delle Palme?

Che cos'è il mercoledì delle ceneri?

Che cos'è il giovedì santo?

Che cos'è la Pasqua ebraica?

Che cos'è il Venerdì Santo?

Cos'è la Pasqua?

Credito fotografico: © Thinkstock / Azerberber

Articoli Interessanti