5 cose che i genitori dovrebbero sapere sul Capitano Marvel

Carol Danvers è un supereroe con superpoteri altruistici.

Se solo potesse ricordare come li ha ottenuti.

A differenza di Spider-Man o Iron Man o persino di Capitan America, Danvers non sa da dove sia nata, da dove venga o come abbia sviluppato la sua incredibile abilità di sparare proiettili energetici dalla sua mano. Fino a poco tempo fa, pensava che il suo nome fosse Vers. Pensava persino di appartenere a un'altra razza (Kree) e di un altro pianeta (Hala).

Ma ora Danvers è atterrata sulla Terra e sta avendo dei flashback in un'epoca precedente in cui avrebbe potuto vivere su questa roccia unica. Forse è nata qui, è cresciuta qui ed è stata addestrata qui.

Prime cose, prima, però. Danvers è alla ricerca di membri della razza Skrull - creature presumibilmente malvagie che sono la nemesi di lunga data dei Kree. Stanno cercando di conquistare la galassia e hanno i loro poteri unici per aiutarli: possono cambiare forma. Un secondo, sono alieni simili a lucertole, il secondo successivo, sono umani.

Potrebbero esserci dozzine di Skrull che si nascondono sulla Terra. Danvers li troverà e forse scoprirà anche chi è lungo la strada.

Il film Captain Marvel (PG-13) apre questo fine settimana, con Brie Larson nei panni di Danvers, Samuel L. Jackson nei panni di Nick Fury e Ben Mendelsohn nei panni di Talos, il leader di Skrull.

È il primo film della Marvel a presentare una supereroina femminile protagonista in un film tutto suo.

Ecco cinque cose che i genitori dovrebbero sapere:

1. Dà alle ragazze un modello di ruolo positivo

Cioè, se stai bene con tua figlia che guarda un film di supereroi picchiaduro PG-13. Il Capitano Marvel si distingue perché non oggettifica e sessualizza il suo personaggio principale. Non indossa un costume che rivela la pelle. La telecamera non osserva la sua figura. In contrasto con la serie Transformers (meno Bumblebee ), che si concentrava su tre cose: combattimenti, esplosioni e pelle femminile. O la serie Fast and Furious, che - nonostante i suoi messaggi positivi sulla famiglia - ha trasformato le donne in oggetti di scena sessualizzati. Anche la serie Avengers ha alcune scene con Black Widow che attraversano la linea. Questo non è il caso del Capitano Marvel, nonostante il suo costume aderente. Forse questo cambiamento di direzione positivo è dovuto al fatto che il film ha una regista, Anna Boden, che lo ha co-diretto con Ryan Fleck. Ma il film ci offre qualcosa di più di una semplice protagonista femminile che non è oggettivata. Carol Danvers ha molte caratteristiche positive. A proposito di questo ...

Foto per gentile concessione: Marvel

2. Ha una pletora di messaggi positivi

Danvers / Captain Marvel è coraggioso. Lei è generosa. Lei ha integrità. Combatte il male e rappresenta ciò che è giusto. Lei non si arrende mai. Lei desidera la pace. Certo, è priva di emozione - qualcosa che i critici hanno notato dopo che il trailer è stato rilasciato - ma questo è dovuto a ciò che le è stato insegnato. Il suo mentore le disse: “Non c'è niente di più pericoloso per un guerriero dell'emozione. L'umorismo è una distrazione. La rabbia serve solo il nemico ”. Eppure anche questo ha un fondamento biblico: l'autocontrollo è un frutto dello Spirito. (Anche se Dio vuole che ridiamo e ci riempia di gioia - Giovanni 15:11). Se sei curioso, vediamo Danvers sorridere e ridere. Nel frattempo, l'interazione di Danvers con gli Skrull può insegnarci anche diverse lezioni: non giudicare le persone dal loro aspetto e non dare per scontato che tutto ciò che hai sentito su una persona sia vero.

Foto per gentile concessione: Marvel

3. Non è così violento come altri film Marvel

Rispetto alla violenza in Black Panther e nella serie Avengers, Captain Marvel è una battaglia di cuscini. Tuttavia, rimane piuttosto violento rispetto, per esempio, a Star Wars: una nuova speranza . Il nostro eroe sale su un autobus e inizia a dare un pugno a una signora anziana, che reagisce. (La signora era Skrull.) Il capitano Marvel dà un pugno a un uomo di mezza età. (Anche lui era uno Skrull.) In diverse occasioni, affronta una dozzina di alieni e li frusta con una serie di pugni, calci e proiettili di energia dalle sue mani. Vediamo qualcuno sparare e uccidere con una pistola laser. Viviamo una battaglia spaziale. Vediamo un incidente aereo. Vediamo gli alieni sanguinare sangue blu. Il film ha circa 15 parole grossolane. (h-ll 5, d - n 3, a-- 3, s - t 2, OMG 2, b ---- rds 1) ma nessuna sessualità (o romanticismo, neanche).

Foto per gentile concessione: Marvel

4. È tutto sugli anni '90

Il film è ambientato nel 1995. Per quelli di noi che sono cresciuti allora, è un viaggio nostalgico nella memoria fino a tardi. Negozi di successo. Nastri VHS. Cercapersone. Accesso remoto a Internet. Poi c'è la musica: Whatta Man di Salt-N-Pepa. L'immondizia è felice solo quando piove . Nessun dubbio è solo una ragazza . (Quest'ultimo è interpretato quando il Capitano Marvel sta picchiando i cattivi.) E se lasci il teatro e hai ancora bisogno di più nostalgia degli anni '90, puoi visitare il sito Web ufficiale del film Marvel - Marvel.com/CaptainMarvel - che assomiglia a una pagina Web di Geocities goffa diritta degli anni '90. È divertente quanto il film.

Foto per gentile concessione: Marvel

5. È un prequel per Marvel Nuts

Ti sei mai chiesto perché Nick Fury indossa una benda sull'occhio? O perché i Vendicatori sono chiamati Vendicatori? O come è nato lo SHIELD? Quelle e domande più significative sull'MCU ricevono risposta in Captain Marvel, ambientato prima dei film sugli Avengers e che fornisce il retroscena che i fan della Marvel bramano. Il defunto Stan Lee ha un cameo e il film lo rende omaggio prima ancora che il film reciti. C'è anche una scena di credito medio essenziale per la trama e una scena post-credito che vale la pena guardare solo per le risate.

Poi c'è Goose il gatto, che era "Chewie" nei fumetti e diventa il compagno di Danvers e Fury. L'oca sembra un normale felino ma sviluppa un potere speciale che devi vedere per credere. Per gli amanti dei gatti, è un intrattenimento di alto livello.

Livello di intrattenimento: 3 su 5 stelle.

Valutazione per famiglie: 3 su 5 stelle.

Il Capitano Marvel è classificato PG-13 per le sequenze di violenza e azione fantascientifiche e un breve linguaggio suggestivo.

Michael Foust è uno scrittore freelance. Visita il suo blog, MichaelFoust.com .

Foto per gentile concessione: Marvel

SUCCESSIVO: 4 motivi non pianificati non devono essere classificati R

Scelti dall'editore

  • 5 belle lezioni per i genitori che soffrono di depressione
  • 10 cricche che esistono in ogni chiesa


Articoli Interessanti