Le benedizioni della genitorialità di un bambino con autismo

Unisciti a me perché condivido il motivo per cui sono grato a Morgan, il nostro figlio adottivo che è nato normale, ma ha sviluppato PDD-NOS (Disturbo dello sviluppo pervasivo o autismo ad alto funzionamento). Ho lottato per conoscere le sue condizioni, gestire le sue buffonate, capire i suoi problemi e trovare soluzioni. Scappare da esso - mentalmente ed emotivamente, se non fisicamente - sarebbe stato così facile, ma non redditizio per nessuno. Ho capito che se Morgan deve fare progressi, tocca a me trovare i terapisti, la dieta, gli esercizi, la disciplina, la motivazione e i metodi. Sì, posso trovare aiuto, ma inizio, indaga e instillo.

Io e mio marito sappiamo che siamo benedetti oltre misura, ricordando che Dio dà solo buoni doni (Giacomo 1:17) e che un bambino ( ogni bambino) è un dono del Signore, una benedizione, una ricompensa. (Salmi 127: 3-5) Dio ha portato molto bene nelle nostre vite a causa di Morgan e della sua situazione. No, non avremmo mai scelto di percorrere la strada dell'autismo da soli, ma la saggezza di Dio sostituisce la nostra e siamo grati per tutto ciò che abbiamo imparato. (Geremia 29:11 Quindi, questi sono alcuni dei motivi per cui sono molto grato a nostro figlio e al nostro viaggio.

1. Morgan ha sempre avuto un sorriso pronto. È molto affettuoso e accetta tutti.

2. Avendo sempre voluto adottare, mi ha aperto il mondo dell'adozione. Dio ci ha benedetti con l'opportunità e il privilegio di crescere bambini non nati da noi.

3. Dato che Morgan ha solo sette mesi meno di uno dei nostri figli biologici, questo mi ha permesso di sperimentare "gemelli".

4. La nostra adozione mi ha permesso di aiutare un bambino bisognoso, che non aveva altro posto da chiamare "casa".

Dopo l'inizio del comportamento autistico di Morgan ...

5. Ho acquisito la fiducia necessaria per resistere a medici ben intenzionati, ma disinformati. Sono diventato il suo avvocato.

6. Il che mi ha spinto a informarmi, a educare me stesso su "come" ciò sarebbe potuto accadere e ...

7. Quindi educare i medici e trovare medici e terapisti che potrebbero aiutare nel miglior approccio per la nostra situazione.

8. Il comportamento scorretto e le buffonate di Morgan hanno portato alla luce alcuni brutti atteggiamenti in me e nei bambini di cui ci siamo occupati, tra cui lezioni su: imparare a trattare con una persona handicappata, a gestire la frustrazione, la rabbia e il comportamento irresponsabile. Imparare ad agire piuttosto che a reagire .

9. Questo processo di apprendimento mi ha messo in ginocchio e, quando la mia grazia non era sufficiente, lo era; quando non c'era pace, a causa delle azioni e delle attività di Morgan - Dio portò la pace traboccante nel mio cuore; quando non capivo cosa fare, né come farlo - dava indicazioni.

10. Mio marito ed io siamo stati messi insieme mentre cercavamo risposte e aiuto pratico. Non abbiamo permesso che questo ci separasse, ma abbiamo scelto per questo di ancorarci al Signore e gli uni agli altri.

11. Questa situazione mi ha spinto oltre il mio naturale, a dipendere dal Suo soprannaturale: quando le notti insonni di Morgan, o i vagabondaggi notturni interrompevano il mio sonno - “Coloro che aspettano il Signore rinnoveranno la loro forza ... scapperanno e non si stancheranno, cammineranno e non svenire ”. (Isaia 40:31) È diventato la mia fonte di energia, forza.

12. Sono stato espulso dalla mia "zona di comfort" in nuovi territori: dottori, ricerca, rispondendo a domande come curare o meno.

13. Ha ridotto il mio orgoglio nel comportamento dei miei figli - "I miei figli agiranno nel modo più appropriato: in atteggiamento, parola e azione!" Beh, non così con Morgan, rispetto ai bambini "normali". Il suo parlare ad alta voce, o di agitarsi, o le lacrime in chiesa coltivavano l'umiltà da parte mia. Quindi disciplina, per insegnargli un comportamento corretto che richiede di lavorare con lui ogni giorno per insegnargli a sedersi e ascoltare.

14. La presenza di Morgan ha aumentato la nostra creatività: rendendolo una borsa piena di giocattoli silenziosi per aiutarlo a sedersi in chiesa; trovare programmi per computer che lo aiutino a leggere; insegnando agli altri nostri figli come eseguire il suo programma terapeutico con lui e aiutarlo ad imparare.

15. Abbiamo imparato a connetterci: a trovare modi per riportare Morgan a noi, non lasciandolo nel suo mondo, ma cercando di attirarlo e riportarlo nella nostra realtà

16. Dio ha operato in me una visione a lungo termine di vedere Morgan intero, normale, provvedere alla propria famiglia. E mi ha dato la tenacia di fare il lavoro necessario ogni giorno per realizzare il sogno.

17. Morgan ha aperto ai nostri figli il mondo dell'autismo, degli handicappati o delle persone "diverse". Hanno più compassione, intuizione, saggezza e pazienza.

18. Questo mi ha dato una maggiore compassione per coloro che facevano male; ma mi ha anche dato un maggiore desiderio di trovare modi per risolvere situazioni dolorose nella mia vita, inclusa la ricerca di spiegazioni, risposte, rimedi e aiuto pratico. Non solo arruolando simpatia, ma sollecitando soluzioni.

19. Essere in questa situazione ha aperto una ricchezza di ministero per raggiungere mamme e papà feriti con bambini nello spettro autistico.

20. Ho imparato cosa significa spingere lui (e me stesso) a diventare il suo più grande: leggere, imparare, vestirsi, zippare i pantaloni, mettersi le scarpe, mettere i vestiti, fare compiti impegnativi adeguati al suo livello e un un po 'sopra.

21. Arrivare alla consapevolezza che Dio significa davvero questo per il bene e non per il male. (Genesi 50:20) Che viviamo in un mondo caduto e cose brutte accadono alle persone buone. Ma Dio sarà il Victor, ancora. Questa malattia è di portare gloria al Signore, e lo ha già fatto, in moltissimi modi.

22. Ho imparato a mantenere le promesse di Dio quando le cose sembrano desolate. Per ricordare a Dio la sua Parola, le sue promesse a noi e che è fedele.

23. Catturare i miei pensieri in cattività è stata una delle lezioni più difficili per me da imparare. Per non guardare al passato, al "what if's", al "Perché è successo a Morgan e a noi?" Non mettere più in discussione la saggezza di Dio o il Suo piano, ma pensare a oggi e al futuro che Dio ha pianificato.

24. E infine, ma sicuramente il più meraviglioso: ieri, in chiesa, abbiamo assistito all'accettazione di Gesù Cristo da parte di Morgan nella sua vita. Puro e dolce, alzò la mano e chiese a Gesù di entrare. Quale potrebbe essere una benedizione più grande della genitorialità di un'altra anima eterna diretta in paradiso?

Ogni cosa buona concessa e ogni dono perfetto viene dall'alto, discende dal Padre delle luci, con il quale non vi è alcuna variazione o ombra mutevole. Giacomo 1:17

Perché conosco i piani che ho per te, dice il Signore. Piani per il bene e non per il male, per darti un futuro e una speranza. Geremia 29:11

Ecco, i bambini sono un dono del Signore; il frutto dell'utero è una ricompensa. Come le frecce nella mano di un guerriero, così sono i figli della propria giovinezza. Quanto è benedetto l'uomo la cui faretra è piena di loro. Salmi 127: 3-5

E per quanto riguarda te, intendevi il male contro di me; ma Dio lo intendeva per sempre, Gen 50:20

Alcune promesse bibliche per bambini speciali

Anche i loro figli saranno come in precedenza ... Geremia 30: 20a

E a tutti i tuoi figli verrà insegnato dal Signore; Il benessere dei tuoi figli sarà fantastico. Isaia 54:13

Impegnati al Signore; lascialo liberare; lascialo salvarlo, perché si diletta in lui. Salmo 22: 8

In verità ti dico, nella misura in cui l'hai fatto a uno di questi miei fratelli, anche l'ultimo, l'hai fatto a me. Matteo 25:40

Chiunque riceve un figlio in questo modo nel Mio nome, Mi riceve; Marco 9:37

I loro figli, che non hanno conosciuto, ascolteranno e impareranno a temere il Signore ... Deuteronomio 31:13

Permetti ai bambini di venire da Me; non ostacolarli; poiché il regno di Dio appartiene a questi come questi ... Li prese tra le sue braccia e iniziò a benedirli, imponendo le mani su di loro . Marco 10: 14, 16

Gesù rimproverò lo spirito impuro, guarì il ragazzo e lo restituì a suo padre. Luca 9:42

Le cose impossibili con gli uomini sono possibili con Dio. Luca 18:27

Pubblicato il 24 febbraio 2009.


Kym Wright è un oratore energico e incoraggiante che è apparso sia in televisione che in radio, condividendo il suo amore per la maternità e l'istruzione a casa su The 700 Club e nei suoi scritti. La sua passione mostra. . . ed è contagioso. Questo articolo proviene dalla rivista The Mother's Heart, la migliore pubblicazione online di Kym. Con una laurea in scienze, Kym ha scritto centinaia di articoli su istruzione, maternità e vita pratica, e i suoi articoli sono apparsi in molte pubblicazioni nazionali e internazionali.

Articoli Interessanti