Perché i cristiani celebrano il compleanno di Gesù?

Quando nacque Gesù?

La tradizione per il 25 dicembre è in realtà piuttosto antica. Ippolito, nel II secolo d.C., sostenne che questo era il compleanno di Cristo. Nel frattempo, nella Chiesa orientale, il 6 gennaio era la data seguita.

Ma nel quarto secolo, Giovanni Crisostomo sostenne che il 25 dicembre era la data corretta e da quel giorno ad oggi, la Chiesa in Oriente, così come in Occidente, ha osservato il 25 dicembre come data ufficiale della nascita di Cristo.

Sebbene i vangeli di Matteo e di Luca forniscano entrambi un resoconto della nascita di Cristo, nessuno dei due fornisce una data per questo grande evento. Sebbene possa sembrare strano per le nostre menti moderne, è probabile che i primi cristiani non attribuissero alcun valore particolare ai compleanni. Questo rende difficile concludere quando Gesù è veramente nato.

Fu solo nel terzo secolo che varie sacche di cristiani iniziarono a mostrare interesse per la data della nascita di Cristo, e ci sarebbe voluto un altro secolo perché la Chiesa iniziasse a celebrarla con una certa uniformità.

Per saperne di più leggi questo estratto da "Quando nacque Gesù e perché usiamo il 25 dicembre?"

Cosa c'è di così importante nei compleanni?

Cosa festeggiano i compleanni? Penso che ci sia una risposta semplice a questo ...

I compleanni celebrano gli inizi e la celebrazione del Natale è sia un compleanno che un inizio in più di un modo.

Il Natale segna un primo respiro, nel modo in cui ognuno dei nostri compleanni segna il primo giorno in cui un membro della nostra famiglia viveva fuori dal grembo materno. Ma il Natale segna anche l'inizio di una storia ... la storia terrena della redenzione celeste.

Natale è il giorno in cui la chiesa cristiana ha scelto di celebrare o celebrare la nascita di Cristo, l'inizio incarnato del Figlio di Dio. È Dio eterno, quindi dobbiamo notare che non ha avuto inizio e non avrà fine. Chiaramente non è qualcosa che possiamo comprendere appieno, ma è qualcosa che la Parola di Dio afferma, quindi dobbiamo crederci e confidare in esso insieme al resto del mistero della creazione, della salvezza e dell'eternità.

C'è stato un giorno in cui è nato Cristo, circa 2000 anni fa. È improbabile che sia stato il 25 dicembre, ma è un giorno buono come un altro. Ma perché festeggiare? Questa è ancora la domanda, no?

Il modo in cui pensi a date e compleanni dipende da dove ti trovi nel mondo e da quando sei esistito nella storia. Non vediamo date come il 5 giugno o l'11 ottobre scritte nella Bibbia. Ma ci sono alberi genealogici intricati e chiari riferimenti a punti reali della storia, come i regni dei re e degli imperatori. Quindi, sappiamo che il racconto della natività è reale perché si riferisce direttamente alla regola di Cesare Augusto e Quirinio governatore della Siria. Solo perché non c'è una data effettiva stampata nelle pagine della tua Bibbia non significa che la storia della nascita di Gesù non sia avvenuta.

Culture, tribù e persino famiglie diverse guardano ai compleanni in modi diversi. Se vivi in ​​Olanda, ad esempio, il tuo compleanno è una delle date più importanti dell'anno. Ha la precedenza su qualsiasi altra celebrazione. Tuttavia, se vivi nel paese della Cambogia, probabilmente non festeggi davvero i compleanni fino a quando non hai superato i cinquant'anni. Anche se i bambini lì celebrano di avere un anno in più, lo celebrano tutti contemporaneamente al capodanno della Cambogia, che cade in aprile.

La storia del compleanno di Gesù

Ai tempi della Bibbia era probabilmente simile. Potresti non aver festeggiato il tuo compleanno fino a quando non ci fosse qualcosa di molto preciso da festeggiare. Quando la vita di un bambino non era così sicura a causa di malattie e malattie, è probabile che una famiglia non volesse segnare il passare degli anni fino a quando il bambino non fosse più grande.

I compleanni, come li comprendiamo, non erano qualcosa che una povera famiglia di Nazareth avrebbe potuto permettersi. Con quattro fratelli, almeno tre sorelle e la probabile morte prematura del padre, Joseph, stiamo guardando una famiglia che aveva altre priorità. La data di nascita effettiva di Gesù non è importante quanto il fatto che è nato in questo mondo come il nostro Salvatore incarnato.

Questo, suppongo, rende l'hullabaloo natalizio piuttosto ironico. Nel corso del tempo è sorto un appuntamento per celebrare l'inizio della vita di qualcuno che non aveva nemmeno un posto dove posare la testa. Fu disprezzato e respinto, eppure oggi il suo compleanno è un periodo di ventiquattro ore di indulgenza.

Ritorno al cuore della celebrazione

Dobbiamo tornare a capire perché celebriamo i compleanni, e in particolare il SUO!

  • Un compleanno è un inizio ...
  • Il suo compleanno è l'inizio, l'inizio della Buona Novella della salvezza.
  • È l'inizio di qualcosa di reale, la salvezza dei peccatori.
  • Celebriamo la nascita, perché prefigura una morte, e quindi rivela una risurrezione.

Quando arriva il Natale, è bene segnare non la data, ma l'evento. Fallo il 25 dicembre - lo faranno tutti gli altri. Ma ricorda che questo giorno riguarda una nascita, una morte e una vita eterna.

I compleanni meritano di essere celebrati

Ci vuole un bambino per emozionarsi davvero per un compleanno, no? Sai cosa intendo - davvero emozionato! Emozionanti, strabilianti, che trattengono il respiro, saltano su e giù sul posto eccitati.

I compleanni nella mia famiglia hanno preso un po 'di posto in fondo per un po' fino a quando la generazione successiva ha iniziato ad arrivare. Ora, nessun compleanno nella mia famiglia passa inosservato. Ogni anno che passa viene segnato da canzoni e festeggiamenti. Non importa quanti anni hai, quanto lontano hai viaggiato, se sei in vena di promemoria o no - c'è una torta, una carta e un coro!

Molti anni il 25 luglio sono stato cantato al telefono da membri della famiglia molto rumorosi, rauca ma sorprendentemente sintonizzati. Sono stato cantato da parenti in luoghi pubblici, persino negozi! I miei zii cantavano interpretazioni in armonia in quattro parti di "Tanti auguri a te" e avrebbero potuto assumersi professionalmente! Ma per fortuna non lo fecero. Potrebbe essere finito per essere piuttosto costoso per loro. Apparentemente, c'erano due sorelle del Kentucky che venivano pagate una royalty ogni volta che la melodia di quella canzone veniva suonata alla radio o al cinema. Quei due probabilmente lo stavano raccogliendo!

Una delle mie fotografie preferite è di mio padre che apre con entusiasmo i suoi regali per il suo settantesimo compleanno. Mio nipote e mio nipote si erano radunati tutt'intorno. La luce delle candele che si riflette in ogni singolo occhio. Una nipotina che guarda adorante, un'altra anticipa con impazienza cosa c'è nel pacco anche se lo ha avvolto lei stessa qualche istante prima. La torta di compleanno in posizione e le guance di papà in bilico. Tutti i bambini erano lì per "aiutarlo" - è il suo compleanno ma è chiaramente la loro celebrazione.

Il Natale è l'unica festa di compleanno che conosco in cui non spegniamo cerimonialmente le candele - penso che sia perché la Luce del mondo è arrivata e non verrà spenta.


Questo articolo fa parte della nostra più grande biblioteca di risorse per Natale e Avvento incentrata sugli eventi che hanno portato alla nascita di Gesù Cristo. Speriamo che questi articoli ti aiutino a capire il significato e la storia dietro importanti festività e date cristiane e ti incoraggino mentre ti dedichi del tempo a riflettere su tutto ciò che Dio ha fatto per noi attraverso suo figlio Gesù Cristo!

Che cos'è il Natale? Comprensione di storia, origine e tradizioni

Quando nacque Gesù? Storia del 25 dicembre

La nascita di Gesù: racconti biblici e versetti delle Scritture

Versi della Bibbia di Natale e storia delle Scritture

Preghiere natalizie

Preghiere dell'Avvento

Credito immagine : Crosscards.com

Articoli Interessanti