Perché i pellegrini sono venuti davvero in America

Nella scuola elementare, a molti di noi è stato insegnato come i pellegrini sono venuti in America per la libertà religiosa, ma spesso non ci è stato dato il quadro completo. C'è molto di più nella storia sul perché i pellegrini sono venuti davvero in America.

Per capire meglio perché i pellegrini lasciarono l'Inghilterra per venire in America, può essere utile rivedere brevemente il panorama religioso dell'epoca. Nel 1534, l'Inghilterra ruppe i legami con la Chiesa cattolica romana. Nonostante il fatto che la separazione fosse legata alle questioni politiche e coniugali di Enrico VIII, i riformatori protestanti videro questa come un'opportunità per portare una vera riforma alla chiesa in Inghilterra. Col tempo, questi riformatori vennero chiamati puritani (principalmente perché volevano "purificare" la Chiesa d'Inghilterra dalle tradizioni cattoliche che non credevano bibliche).

Tuttavia, dopo molti anni di lotte per il cambiamento, alcuni puritani sentirono che erano stati fatti pochi progressi verso la vera riforma; decisero che era tempo di separarsi dalla Chiesa d'Inghilterra e ricominciare da capo. Iniziò così la distinzione tra puritani e separatisti . Sebbene i gruppi condividessero credenze e valori teologici, il primo scelse di rimanere parte della Chiesa d'Inghilterra, mentre il secondo scelse di separarsi. I pellegrini facevano parte del gruppo separatista.

Sfortunatamente, in questo momento in Inghilterra, la Chiesa e lo Stato erano intimamente legati e i separatisti erano considerati tesori; vivevano in pericolo di persecuzione e prigionia. Per questo motivo, un piccolo gruppo di separatisti del villaggio di Scrooby (nel nord del Nottinghamshire) decise che era tempo di lasciare l'Inghilterra. Quindi, nel 1609, questi separatisti salparono per l'Olanda (non per l'America).

Per più di un decennio, hanno goduto della libertà religiosa in Olanda e si sono radunati apertamente per la chiesa sotto la guida del pastore John Robinson. Allora perché non rimanere in Olanda? Avevano trovato la libertà religiosa per la quale erano venuti. Ecco i due motivi principali per cui i pellegrini sono venuti in America e le risposte potrebbero sorprenderti!

Innanzitutto, questi pellegrini, come sarebbero stati chiamati, avevano una profonda preoccupazione per il benessere dei loro figli. La vita in Olanda si era rivelata difficile. L'unico lavoro disponibile per gli immigrati era mal retribuito e, nonostante il duro lavoro, combattevano costantemente con la povertà. Il lavoro stava causando un tributo sia ai genitori che ai figli, provocandone l'invecchiamento prima del tempo. Inoltre, alcuni dei bambini si sono assimilati alla cultura olandese e hanno abbandonato i valori dei loro genitori. William Bradford (un passeggero della Mayflower e governatore della piantagione di Plymouth) ha spiegato:

“Tra i dolori più pesanti da sopportare (in Olanda), molti dei bambini, influenzati da queste condizioni, e dalla grande licenziosità dei giovani del paese e dalle numerose tentazioni della città, furono guidati da esempio malvagio in percorsi pericolosi, togliendosi le redini dal collo e lasciando i genitori. Alcuni sono diventati soldati, altri hanno intrapreso viaggi per mare e altri su percorsi peggiori tendenti alla dissolutezza e al pericolo delle loro anime, al grande dolore dei genitori e al disonore di Dio. Così hanno visto che i loro posteri sarebbero in pericolo di degenerazione e corruzione ”. 1

Secondo, i pellegrini desideravano ardentemente portare il Vangelo a persone che non avevano ancora ascoltato il messaggio di Gesù Cristo:

“Hanno nutrito una grande speranza e uno zelo interiore di porre buone basi, o almeno di fare strada verso di esso, per la propagazione e l'avanzamento del vangelo del regno di Cristo nelle parti remote del mondo, anche se dovrebbero essere ma fare un passo verso altri nell'esecuzione di un'opera così grandiosa. ”2

Quindi, per amore dei loro figli e per il Vangelo, i pellegrini hanno preso la storica decisione di immigrare di nuovo - questa volta in America.

Questi pellegrini erano pronti a compiere enormi sacrifici per le generazioni future - e i sacrifici si rivelarono costosi. Alla fine del loro primo inverno in America, metà dei passeggeri che erano salpati per l'America a bordo del Mayflower erano morti. Tuttavia, i pellegrini hanno perseverato e sono rimasti fedeli al loro Dio. Forse per il bene di questi pellegrini impegnati, Dio ha scelto di riversare la sua benedizione sui loro discendenti e sul loro nuovo paese. Per usare le parole di Bradford, questi pellegrini sono diventati davvero i “trampolini di lancio” nella formazione di quella che è probabilmente diventata la più grande nazione sulla terra.

1. Bradford, William. Storia di Bradford dell'insediamento di Plymouth, 1608-1650. Reso in inglese moderno da Harold Paget. EP Dutton & Company, 1920, pag. 21.

2. Storia di Bradford, p. 21.

Angie Mosteller è la fondatrice di Celebrating Holidays, una società educativa dedicata all'insegnamento delle radici cristiane delle festività americane, oltre ad aiutare le famiglie a costruire tradizioni divertenti e significative. Per ulteriori informazioni sulla storia e sui simboli del Ringraziamento, nonché idee creative, visitare www.celebratingholidays.com.

Immagine gentilmente concessa : Thinkstockphotos.com

Articoli Interessanti