Devozioni NIV per coppie - Settimana del 30 ottobre

Dare con grazia

Verso: Deuteronomio 15: 1-1

Dai generosamente a loro e fallo senza un cuore rancoroso; quindi per questo il Signore tuo Dio ti benedirà in tutto il tuo lavoro e in tutto ciò a cui metti la mano.

- Deuteronomio 15:10

Anni fa ho detto qualcosa che mi preoccupa ancora quando ci penso. Avevo portato una giovane coppia a credere in Gesù. Il marito si è guadagnato una buona vita nel suo salone di acconciatura. Nel seminterrato della loro casa teneva la sedia da barbiere che un tempo il padre defunto aveva usato in un negozio in un'altra città.

La sedia di suo padre era più che un elemento di nostalgia, tuttavia. Il mio amico ha usato la sedia nel suo seminterrato due sere e parte del sabato ogni settimana per ospitare i clienti che non potevano permettersi di vederlo nel suo negozio. In questa stanza familiare il mio amico ha tagliato e tagliato i capelli dei poveri. Alcuni, come me, hanno addebitato una commissione nominale; altri fece un cenno con la mano fuori dalla porta con un sorriso.

Dopo uno splendido taglio di capelli, ho tirato fuori il mio portafoglio e gli ho consegnato un biglietto che era il doppio di quello che normalmente mi caricava. Era la mia nota più piccola, ma non aveva avuto cambiamenti. "Basta tenerlo", ho detto. "La prossima volta non dovrò pagare nulla."

Infatti, quando sono uscito dalla sedia dopo la mia prossima sessione di toelettatura e ho preso il portafoglio, il mio amico ha detto: “Aspetta! Hai già pagato per questo! ”

Fu allora che dissi alcune parole orribili: "Se te l'avessi ricordato prima", stuzzicai, "non avresti fatto un buon lavoro, vero?"

Una leggera smorfia corrugò la fronte del mio amico prima che si prendesse e ridesse. Era un uomo generoso e io avevo trattato la sua gentilezza in modo scherzoso scherzando sul fatto che i demoni mercenari gli guidavano il cuore.

Sembra che il materialismo ci circonda e non è raro che le persone siano spinte dal bisogno e dall'avidità. Durante gli anni magri che molti di noi sperimentano, possiamo diventare egoisti ed economici. Questi atteggiamenti possono rimanere fedeli, anche quando le risorse crescono e le richieste diminuiscono.

Dio creò garanzie nella società israelita in modo che il debito non disumanizzasse coloro che vi rimasero intrappolati. Ma Dio sapeva anche che alcune persone avrebbero cercato di manipolare dispense e salvataggi e altri tipi di benessere per i loro fini astuti. Quindi chiese al suo popolo di essere generoso con i poveri, anche se i poveri sembravano abusare dei doni.

Generosità e gentilezza sono qualità apprese. Devono essere catturati dall'esempio delle anime dal cuore grande. Come Dio Come la vedova che ha donato due piccolissime monete di rame - tutto ciò su cui ha dovuto vivere (vedere Marco 12: 41–44). Come i discepoli che hanno condiviso il loro pranzo con una folla (vedere Matteo 15: 32–39). Come il mio barbiere.

Dobbiamo praticare il dare in modo che la generosità diventi una parte essenziale di ciò che siamo. E quando diamo, scopriremo che la nostra generosità è ricompensata da Dio, che "aprirà le porte del cielo e riverserà così tanta benedizione che non ci sarà abbastanza spazio per conservarla" (Malachia 3:10).

—Wayne Brouwer

Parliamo

• In quali modi Dio ci ha benedetti? In che modo siamo strettamente legati alla condivisione di ciò che abbiamo? Come possiamo fare in modo che le nostre spese e donazioni riflettano i nostri valori?

• Chi sono alcune persone generose che ci hanno aiutato lungo la strada? Cosa abbiamo imparato da loro? Come stiamo diventando come loro?

• Che cosa abbiamo imparato riguardo al denaro e alla generosità dai nostri genitori? Erano queste lezioni buone o cattive? Cosa impareranno i nostri figli da noi?

Questa devozione proviene dalla Bibbia devozionale delle coppie di Zondervan. Usato con permesso .

Articoli Interessanti