Cosa significa essere giusti?

Quando la maggior parte delle persone pensa alla parola giusto, spesso accompagna l'immagine di un surfista che descrive una grande onda. Per fortuna che l'uso della parola è venuto e se ne è andato, ma in che modo la Bibbia usa la parola? La giustizia a volte può essere sepolta nella raccolta di parole della chiesa che gettiamo in giro, quindi mi piacerebbe fare un tentativo di chiarire l'aria su cosa significhi essere giusti.

Che cos'è la giustizia e cosa significa essere giusti?

La giustizia è la perfetta santità di Cristo. È un attributo essenziale al carattere di Dio; significa letteralmente "Colui che ha ragione". Pensalo come l'opposto polare del peccato. Commettere peccato è andare contro il disegno di Dio per le nostre vite, quindi la giustizia è l'unico standard di vita che è accettabile per noi di stare davanti al Padre. Il salario del peccato è la morte, ma nel cammino della giustizia c'è la vita, e nel suo cammino non c'è morte. (Proverbi 12:28)

Pensavo che la vita retta avesse più a che fare con la modificazione comportamentale che con la trasformazione del cuore. L'aspetto esteriore della santità era ciò che contava per me, piuttosto che un cambiamento pieno di Spirito. Pensavo che se avessi cercato di smettere di imprecare tanto e di smettere di guardare film di serie R, ciò significava che vivevo rettamente.

Mentre quelle sono opere buone e giuste, più leggo la Bibbia, più apprendo di averla al contrario. La giustizia in realtà produce quelle opere, non viceversa.

Cosa dice la Bibbia su di noi e sulla giustizia?

Tutti noi siamo nati in completa schiavitù del peccato, incapaci di produrre qualsiasi tipo di giustizia da soli (Romani 3: 9-12). È un dato di fatto, Isaia afferma che i nostri tentativi di produrre giustizia da soli sono disgustosi agli occhi di Dio. Siamo diventati tutti come uno che è impuro e tutte le nostre azioni giuste sono come un indumento inquinato. Svaniamo tutti come una foglia e le nostre iniquità, come il vento, ci portano via. (Isaia 64: 6)

Anche quando le nostre buone azioni sembrano essere compiute dal più puro dei motivi, a meno che quella motivazione non sia quella di glorificare il nome di Gesù, quelle azioni sono completamente auto-giuste e peccaminose. Ad esempio, modificare il mio comportamento per smettere di usare un certo linguaggio era in realtà un atto auto-giusto perché la vera motivazione non era per convinzione dello Spirito Santo, ma semplicemente per apparire più santo agli altri.

Nel tempo mi sono reso conto che dovevo pentirmi e porre tutto questo ai piedi di Gesù. Sono completamente incapace di cambiare il mio cuore. Solo Lui può farlo. Quando smetteremo di provare a produrre giustizia e inizieremo semplicemente a confidare nello Spirito Santo per cambiare il nostro cuore, Egli ci renderà giusti.

Se confessiamo i nostri peccati, è fedele e solo per perdonarci i nostri peccati e per purificarci da ogni ingiustizia. (1 Giovanni 1: 9)

Da dove viene la mia giustizia?

La Bibbia definisce chiaramente la giustizia come qualcosa che il suo popolo dovrebbe perseguire (2 Tim 2:22), ma non siamo in grado di produrla. Quindi dove lo prendiamo? La nostra giustizia è imputata da Gesù attraverso l'opera di espiazione che compì sulla croce (Filippesi 1:11). Non potevamo produrla, Cristo l'ha prodotta per noi.

Per il nostro bene, lo fece diventare un peccato che non conosceva il peccato, in modo che in lui potessimo diventare la giustizia di Dio. (2 Corinti 5:21)

Solo la perfezione di Cristo avrebbe potuto compiere quest'opera. Solo Gesù avrebbe potuto vivere una vita perfetta, ubbidiente e senza peccato. Solo Gesù avrebbe potuto espiare i peccati del suo popolo. Solo la giustizia di Cristo entrerà nel suo regno (Matteo 5:20)

Lo scopo della legge dell'Antico Testamento

Oggi nella chiesa, la legge dell'Antico Testamento ottiene spesso un brutto colpo. All'inizio del mio cammino cristiano, ho semplicemente scritto la Legge come qualcosa che un Dio molto più arrabbiato ha distribuito, in contrapposizione alla grazia data dal Dio molto più felice e misericordioso di oggi. Scusiamo la terribile teologia del mio io più giovane e disimballiamo la legge e ciò che ha a che fare con l'essere giusti.

Quando Dio liberò il suo popolo dall'Egitto, attraverso Mosè, diede loro una serie di leggi chiamate Torà; noto anche come i primi 5 libri dell'Antico Testamento. Lo scopo era quello di insegnare agli israeliti come vivere rettamente attraverso l'obbedienza. Era per insegnare loro come vivere come lui. E sarà giustizia per noi, se stiamo attenti a fare tutto questo comandamento davanti al Signore nostro Dio, come ci ha comandato '. (Deuteronomio 6:25)

La Torah è la storia di Dio che consegna, ripristina e stabilisce un patto con il Suo popolo. Tuttavia, a causa dei loro cuori induriti di pietra, si ribellarono costantemente contro la legge di Dio. Il profeta Ezechiele dice che un giorno Dio avrebbe dato loro un nuovo cuore per obbedire alla Sua legge. E darò loro un cuore, e un nuovo spirito lo metterò dentro. Toglierò il cuore di pietra dalla loro carne e darò loro un cuore di carne, affinché possano camminare nei miei statuti e osservare le mie regole e obbedirle. (Ezechiele 11:19)

Per poter obbedire alla legge e produrre giustizia, avevano bisogno di un nuovo cuore per sostituire i loro cuori di pietra. Avevano bisogno di un cuore che desiderasse Dio e si dilettasse della sua legge, piuttosto che continuare nella malvagità.

Dato che erano incapaci (come siamo) di cambiare il proprio cuore, come avrebbe potuto Dio fornire un modo per cambiare il loro cuore?

Entra in Gesù.

Perché Cristo è la fine della legge per la giustizia a tutti coloro che credono. (Romani 10: 4)

Lo scopo della Croce del Nuovo Testamento

Quando Dio vede il suo popolo, non vede il nostro peccato. Invece, ci vede vestiti della giustizia di Cristo. Ci vede immediatamente e completamente giustificati da quella giustizia.

Gioirò molto nel Signore; la mia anima esulterà nel mio Dio, poiché mi ha rivestito con le vesti della salvezza; mi ha coperto con la veste della giustizia, mentre uno sposo si veste come un prete con un bellissimo copricapo, e mentre una sposa si adorna con i suoi gioielli. (Isaia 61:10)

Questo era lo scopo della croce. Per amore e misericordia, Cristo è venuto per adempiere la legge per noi. Ha realizzato la storia della Torah per il suo popolo. Non siamo stati in grado di obbedire alla legge e vivere nella giustizia, quindi Cristo è venuto e ha vissuto alla perfezione al posto nostro. Ha preso la nostra disobbedienza, l'ha inchiodata sulla croce e ci ha dato la sua giustizia.

Lui stesso ha portato i nostri peccati nel suo corpo sull'albero, affinché potessimo morire per peccare e vivere fino alla giustizia. Dalle sue ferite sei stato guarito. (1 Pietro 2:24)

Questa è la buona notizia del Vangelo di Gesù. Non dobbiamo lavorare e cercare di produrre la nostra giustizia, Cristo ci ha derubati nella sua. Tutta la sua missione terrena era di riconciliare la chiesa, rendendola in giusta posizione con Dio.

Ci ha salvati, non per le opere compiute da noi nella giustizia, ma secondo la sua stessa misericordia, mediante il lavaggio della rigenerazione e del rinnovamento dello Spirito Santo, che ha riversato su di noi abbondantemente attraverso Gesù Cristo nostro Salvatore, in modo da essere giustificato per sua grazia potremmo diventare eredi secondo la speranza della vita eterna. (Tito 3: 5-7)

Come inseguo la giustizia?

Quindi abbiamo coperto cos'è la giustizia e come la otteniamo. Finiamo con come lo perseguiamo. In 2 Timoteo 2:22, quando Paolo parla di abbandonare i nostri desideri lussuriosi e perseguire la giustizia, non intende cercare di guadagnare o raggiungerlo. Intende perseguire il carattere di Dio, perché è il desiderio della nostra nuova natura diventare più simile a Cristo.

Perseguire la giustizia significa allontanarsi dai propri desideri naturali e peccaminosi e rivolgersi a Cristo e alle sue vie perfette e giuste. Attraverso l'obbedienza a questo comando, Dio ci sta preparando per la vita eterna con Lui, allineandoci con la nostra giustizia attraverso Cristo.

Possiamo riposare nel fatto che Dio opera sovranamente tutto per il bene del Suo popolo, incluso il ripristino di noi attraverso la giustizia di Suo Figlio. La nostra giustizia è iniziata in Cristo ed è completata in Cristo. Seguilo e perseguilo ogni giorno.

Ripristina la mia anima. Mi conduce su sentieri di giustizia per il suo nome. (Salmo 23: 3)


Topher Lee Haddox è un marito, un papà e un batterista dipendenti dalla caffeina. Nato e cresciuto in Louisiana, Topher ama i grandi spazi aperti e il suo fascino per le escursioni. Di solito può essere trovato dondolando sulla sua amaca, caffè in mano o beccando il suo prossimo articolo. Ha una passione profondamente radicata per il culto e per nutrire gli altri con la Parola di Dio. Il suo lavoro appare regolarmente su Crosswalk. Visita il suo blog su //topherhaddox.com

Articoli Interessanti