Qual è la volontà di Dio e come dovrebbero interpretarla i cristiani?

Chiedi a qualsiasi pastore. La domanda è sempre tra le prime cinque: "Qual è la volontà di Dio per la mia vita?" La domanda è senza dubbio l'eco familiare di un lontano grido primordiale del cuore umano. Visualizza antichi popoli su una tundra europea ghiacciata o un sterile paesaggio desertico africano, guardando in alto e nei cieli notturni costellati di stelle. Sentendosi piccolo e riconoscendo che c'è un potere innegabilmente più grande all'opera nel mondo, un uomo e una donna - che ora vivono a est dell'Eden, dopo "la caduta" - urlano nel silenzio eterno sull'insondabile e inconoscibile cosmo sopra. Avanti veloce un po 'più vicino alla tua vita.

Una storia a cui tutti possiamo relazionarci

Una piccola Volkswagen bianca si precipita lungo l'autostrada senza pedaggio di San Bernadine con un milione di altre "formiche" che scorrono in questo modo. C'è un giovane al volante; Greg è un marito e un papà. Un brav'uomo e un gran lavoratore, Greg ha circa trentacinque anni e sta solo facendo il passo. È un dirigente di una società di marketing regionale. "Wow! Che giornata! ”Canta ad alta voce mentre scende verso il traffico di backup. Greg è al settimo cielo, il direttore regionale ha offerto a Greg una prima promozione. La sua mente corre più veloce della sua vecchia VW: “Sarà grandioso: nuova casa, nuova città, stipendio più grande, più risparmi per il college per bambini, quella nuova auto per Sally. 'Sbarazzati di quell'antico minivan una volta per tutte. Sì. È fantastico. ”Poi qualcosa lo colpisce. “È davvero il migliore? È questa la volontà del Signore? ”

Greg cerca di scacciare mentalmente il nuovo pensiero assillante come se si passasse da un insetto ronzante. "Ora, tieni duro qui", inizia il suo soliloquio, "Dio vuole che io sia felice, che abbia successo, che provveda alla mia famiglia". Greg parla a se stesso l'incantesimo familiare, sperando di scongiurare le domande invadenti che minacciano di "Rovina" la sua fortuna. Come cristiano, Greg si rende conto che le domande, sebbene scomode per la sua euforia, non sono ingiustificate. Il nostro nuovo amico ha dovuto affrontare questa faccenda in preghiera, non con avidità, autocompiacimento o orgoglio. Quindi, i sogni di Greg di un nuovo ufficio e di una busta paga più grande, e tutto ciò che poteva significare per la sua famiglia, si trovarono improvvisamente di fronte alla crisi della "valle delle decisioni (Gioele 3:14)". Il giovane venditore rallenta la sua vecchia auto compatta fino alla ultimo semaforo prima di tornare a casa. In quel divino momento, Greg guarda le nuvole illuminate dal sole nel cielo dorato occidentale e prega in modo udibile:

“Signore, dovrei prendere la promozione? È giusto? O Signore, sono solo io? O è il posto che desideri per la nostra famiglia? Qual è la tua volontà? E la mia Sally? So che dirà "sì", ma so anche che significherà un'altra transizione, un altro addio alle strette amicizie che ha stretto nel piccolo gruppo di sua madre. E i bambini a scuola? Jill sarà in quinta elementare. Jake andrà alla scuola media. Non voglio nemmeno pensarci! Jill e Jake alla fine si sono sistemati dall'ultima mossa e ora — Oh Padre celeste, se solo potessi conoscere la tua volontà per la mia vita in questo momento! ”

La crisi di Greg è una crisi quotidiana; è la nostra crisi. La normale domanda di Greg - una che una volta o l'altra ci pone nella disperazione - trascende l'economia, l'istruzione e il background. Greg sta con te, io e i nostri antichi antenati tribali, ancora guardando nei cieli notturni senza fine. "Dio, voglio conoscere la tua volontà per la mia vita". Sappiamo che è sbagliato interpretare "indovino". Ma sembra sbagliato dire che la Bibbia non può darci la certezza che possiamo conoscere la volontà di Dio. Non possiamo permetterci di ignorare la domanda. In qualche modo dobbiamo cercare Dio e la sua volontà. Ma possiamo davvero conoscere la volontà di Dio?

La semplice risposta è “Sì. Puoi conoscere la volontà di Dio ”. Tuttavia, per venire a patti con" conoscere la volontà di Dio ", dobbiamo avvicinarci alle Scritture con un'attenta comprensione di ciò che Dio ha rivelato.

Venire a patti con la volontà di Dio

Osservando sistematicamente le Scritture, scopriamo che esiste più di un modo per comprendere la volontà di Dio. In effetti, molti studiosi della Bibbia trovano due importanti distinzioni nella volontà di Dio. Altri preferiscono dire che ce ne sono tre. La terza categoria è solo una sfumatura della seconda; tuttavia, mi sembra, che ci aiuti nella nostra ricerca per scoprire la volontà di Dio. Quindi, diamo un'occhiata a tre categorie di parlare delle volontà di Dio. Possiamo venire a "patti" con la volontà di Dio in tre modi biblicamente rivelati:

1. La Bibbia insegna che esiste una volontà ingannevole di Dio.

Ciò riguarderà i decreti di Dio. Una Scrittura chiave a questo punto proviene dall'Antico Testamento. Mosè sta dando il suo ultimo grande sermone ai Figli di Israele prima che gli venga tolto. L'antico patriarca della Fede istruisce il Popolo sulla volontà di Dio quando dice:

" Le cose segrete appartengono al Signore nostro Dio, ma le cose che vengono rivelate appartengono a noi e ai nostri figli per sempre, affinché possiamo fare tutte le parole di questa legge " (Deuteronomio 29:29).

Le "cose ​​segrete" sono i decreti di Dio. Il Dio Sovrano decretò che ci fosse luce. La luce non aveva scelta in merito; doveva brillare! Perché? Perché Dio è Dio e la luce è sottomessa all'Onnipotente. Dio ha decretato che tu saresti Suo figlio prima della fondazione del mondo. Questo è ciò che l'apostolo Paolo scrisse in Efesini 1: 4: " anche se ci ha scelti in lui prima della fondazione del mondo ..." Certo, devi pentirti e credere. Il comando spesso ripetuto riconosce la responsabilità degli esseri umani: “ Gesù venne in Galilea, proclamando il vangelo di Dio e dicendo: 'Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; pentirsi e credere nel vangelo '”(Marco 1: 14–15).

Quindi, Dio ha “decretato” qualunque cosa accada, usando mezzi “diretti” (o “immediati”) (“ E Dio disse: 'Fa che ci sia luce' e che ci fosse luce '” Genesi 1: 3) e “secondario "(O" mediare ") significa (" allora scegli per te stesso oggi che servirai "Giosuè 24:15). Tutta la sua volontà ingannevole viene compiuta senza affliggere " volentieri" i figli degli uomini "(Lamentazioni 3:33), o essere mai accusato di malvagità (ad es. 1 Giovanni 1: 5), o danneggiare la libertà dell'umanità (es. Giovanni 19:11). In altre parole, Dio è sovrano. Sei responsabile. La vita non è deterministica. Tuttavia, dobbiamo affermare con enfasi, Dio è Dio e noi non lo siamo.

Possiamo sapere se Dio ha decretato di sposare questa donna o quell'uomo? Il Signore ha decretato sovranamente che prendiamo questo lavoro o quella carriera? Una risposta biblica è, se stai (inconsapevolmente, anche in modo disobbediente) cercando la sua volontà ingannevole: "Lo saprai solo dopo il fatto". Ricorda Deuteronomio 29:29. Non scrutare ciò che non è stato rivelato. È quindi un'attività insensata cercare di "divinare" i decreti segreti di Dio. Alcuni hanno pensato che i decreti di Dio, la sua volontà ingannevole, è come un segnale radio emesso da una torre di controllo celeste. Come pilota, devi solo discernere quel segnale, "agganciarlo" e verrai guidato in sicurezza per un atterraggio perfetto! Ah, ma un simile approccio al Signore dei Lord sta presumendo il consiglio di Dio non rivelato. Ricorda: "le cose segrete sono di Dio".

"Va bene", dice il nostro amico, ora scendi sul volante: "Stai dicendo che non posso conoscere la Sua volontà? È semplicemente fantastico! A che serve allora? ”Non lasciare che il tuo cuore sia turbato. Dio è Dio e tu non lo sei, ma aspetta: anche in quella dichiarazione ci sono buone notizie! Presta attenzione all'altro lato di Deuteronomio 29:29. Sebbene le cose segrete siano di Dio, "Le cose rivelate appartengono a noi per conoscere e ai nostri figli per sempre, al fine di fare tutte le parole di questa legge". Questo è il secondo aspetto della volontà di Dio: i precetti di Dio sono noti. Quei precetti ci permettono di discernere la volontà di Dio resa chiara.

2. La Bibbia insegna che esiste una volontà precettiva di Dio .

I precetti di Dio sono riuniti nei 66 libri della Sacra Bibbia. La volontà di Dio può essere conosciuta dallo studio e dall'obbedienza alla Sua Parola. Il re Davide scrisse della beatitudine di conoscere i precetti di Dio: " I precetti del Signore hanno ragione, rallegrandosi del cuore ..." Ma come possiamo spostarci dai suoi precetti ai nostri problemi - le nostre rispettive situazioni? Il modo ordinario di "accedere" ai precetti di Dio è tramite "Parola, Sacramento e Preghiera".

Con " Parola " intendiamo dire tutti i modi in cui viene insegnata la Parola di Dio: predicazione, insegnamento, studi biblici in piccoli gruppi, consulenza e le tue devozioni quotidiane private. In questo modo, il cuore e la mente sono saturi della Parola di Dio. Allora potresti conoscere i Suoi precetti, la Sua volontà. I Sacramenti ci attirano verso il nostro Salvatore, Gesù Cristo. Il battesimo (amministrato una volta, ma osservato ripetutamente fornisce un'immagine del potere di Dio di innestarci nel Suo unico Corpo. La Cena del Signore, o Comunione [o Eucaristia, cioè il Ringraziamento], sono i segni autentici dati da Dio che ricalibrano le nostre vite La croce del Calvario e la nostra salvezza in Gesù, nostro Signore. La preghiera, quindi, fonde Parola e Sacramento (il cognitivo ed emotivo; la parola e l'immagine) in un appello del cuore umano. Questo momento sacro sigilla la Parola e il Sacramento in un rapporto intimo tra creatura e Creatore È spesso qui - in ginocchio, dopo aver considerato una questione con la volontà rivelata di Dio nella Sua Parola, l'illuminazione del Suo Spirito attraverso il Sacramento e la Preghiera - che applichi la Verità con saggezza, poiché la saggezza è un dono : " Poiché il Signore dà saggezza; dalla sua bocca derivano conoscenza e comprensione " (Proverbi 2: 6).

La saggezza non è solo un dono divino di Dio, ma uno che è promesso se chiedi in preghiera, attraverso Gesù: “ Se qualcuno di voi manca di saggezza, chieda a Dio, che dà generosamente a tutti senza rimproverare, e gli sarà dato "(Giacomo 1: 5). I precetti di Dio sono la Sua volontà per te. Attraverso un'attenzione diligente alla Sua Parola, attraverso il ripetuto riorientamento della tua mente e del tuo cuore verso la Croce di Cristo nei Sacramenti e cercando diligentemente Lui nella preghiera, arriverai a conoscere la volontà di Dio. Come Salomone scrisse a suo figlio, così sarà nella tua vita: " Così camminerai sulla via del bene e seguirai i sentieri dei giusti " (Proverbi 2:20 ESV).

3. La Bibbia insegna che esiste una volontà disposta da Dio .

Questa espressione della volontà di Dio - il suo atteggiamento o "disposizione" - annotata nelle Scritture fa parte della sua volontà ingannevole, ma porta un'attenzione speciale e, quindi, diventa la terza categoria. Il Signore ci ha mostrato ciò che è buono, ciò che gli piace e ciò che lo loderà. Sappiamo, ad esempio, che i Dieci Comandamenti (Esodo 20: 2-17; Deuteronomio 5: 6-21) non possono salvarci dall'ira di Dio contro il peccato. Tuttavia, i comandamenti indicano la necessità di un Redentore che possa vivere la vita che non possiamo vivere e morire una morte per pagare le nostre trasgressioni contro Dio. C'è un altro uso della legge: l '"uso pratico", dice John Calvin, per guidarci secondo ciò che piace a Dio. In molti altri luoghi, il Signore rivela la sua volontà per noi in termini di ciò che piace a Dio.

“Scopri cosa è gradito al Signore (Efesini 5:10); come dovresti vivere e piacere a Dio (1 Tessalonicesi 4: 1); facciamo ciò che gli piace (1 Giovanni 3:22); per compiacere il Signore in ogni modo (Col. 1:10) ”. 1

Forse, il passaggio più famoso che parla di questo aspetto della volontà del Signore si trova nel profeta Michea: “ Ti ha mostrato, o uomo, ciò che è buono; E cosa ti chiede il Signore se non fare giustamente, amare la misericordia e camminare umilmente con il tuo Dio ”(Michea 6: 8)? Quindi, la volontà di Dio è ingannevole (qualunque cosa abbia determinato dai suoi stessi consigli segreti), percettiva (ciò che ha rivelato nella sua santa Parola, la Bibbia) e disposizionale (ciò che ha mostrato nella Scrittura che gli piace).

Andare alle Scritture per trovare la Volontà di Dio

Di nuovo a Greg nella VW al semaforo. Greg dovrà attingere ai sermoni biblici che hanno nutrito la sua anima. Deve nutrirsi della Parola da quegli studi biblici degli uomini del primo mattino al bar. Greg potrebbe anche non saperlo, ma i momenti profondi e indecifrabili che indugiano davanti alla Tavola del Signore, attirando il suo spirito su Gesù Signore, lavorano insieme per dargli discernimento. Non ha bisogno di indovino. Non ha bisogno di indovinare la volontà ingannevole di Dio e spera di prendere la giusta decisione di "allinearsi" a quella volontà inconoscibile. No, Greg ha tutto ciò di cui ha bisogno.

Con il potere della Parola e dello Spirito all'opera attraverso la saggezza acquisita nell'attenta attenzione alla volontà rivelata di Dio, Greg può discernere, con sapienza divina, con Sally (e, forse, in confidenza, con un pastore o un consigliere) ciò che è buono e proprio davanti al Signore.

Appoggiandosi alle promesse per la volontà di Dio

C'è un avvertimento che dovremmo fare. . . potresti fare un errore. Nella seria devozione alla ricerca della volontà precettiva di Dio, hai letto male il precetto. Hai dei cattivi consigli. Il "vecchio" dentro di te ha una presa temporanea sul "nuovo uomo" in te. "Ora cosa?" Bene, questa è la parte buona. La figlia di Dio non ha bisogno di temere per i suoi errori di saggezza. Perché qui la volontà ingannevole di Dio - quel più misterioso consiglio segreto di Dio uno e trino - “Entra in azione” per realizzare ciò che non puoi. Ci sono alcuni passi delle Scritture che sono spesso citati, fino al punto di percepire il cliché. Le promesse di Dio sono apprezzate da ogni generazione perché contengono le assicurazioni dorate del cielo che sono preziose per ogni credente che affronta sfide universali alla fede. San Paolo ha scritto,

In lui anche tu, quando hai ascoltato la parola della verità, il vangelo della tua salvezza e hai creduto in lui, sei stato suggellato con lo Spirito Santo promesso, che è la garanzia della nostra eredità fino a quando non ne acquisiamo il possesso, con lode della sua gloria ”(Efesini 1: 13, 14). E poi c'è questa grande promessa nei romani:

" E sappiamo che per coloro che amano Dio tutte le cose lavorano insieme per il bene, per coloro che sono chiamati secondo il suo scopo " (Romani 8:28).

Non devi temere di allineare la tua vita a un'incomprensibile (ma molto reale) volontà decretiva di Dio. Tu cerchi la volontà di Dio con la Sua Parola e Spirito. E se senti di esserti perso, Dio è lì. Perché tu sei sigillato; tu sei suo figlio. Dio ti ama e non ti lascerà mai andare. E le stesse cose che cercano di lavorare contro di te diventano, nelle mani di questo Dio sovrano, le stesse cose che ti portano a casa. Questo è ciò di cui parla la croce di Cristo. Qual era la volontà di Dio? Quella domanda è su cosa Gesù abbia pianto sangue nel Giardino del Getsemani. E la risposta? Abbandono su una croce.

Le creature hanno ucciso il Creatore. E ancora . . . il sangue divenne la gloria. La vergogna si è trasformata in onore. Il fallimento è diventato la vittoria. Gli scopi del diavolo sono modellati precisamente sui piani del Signore. Questo è il potere della croce. E quel potere è all'opera nella tua vita se hai ricevuto Gesù Cristo come tuo Signore e Salvatore. Non puoi separare la volontà di Dio nella vita del credente dalla croce di Cristo in Suo Figlio, nostro Salvatore, Gesù Cristo. Le nostre vite seguono il motivo dominante della croce di Cristo. E in questo siamo al sicuro. In questo, siamo salvati.

Quindi, Greg: guarda cosa ha detto Dio su quelle diverse variabili che hai citato (Sally, i bambini, la tua stessa ambizione). Può darsi che questa sia una buona mossa. Può darsi che Dio sia più glorificato nel rimanere dove sei. Ma una cosa è certa: non ti pentirai mai del tempo sacro nella tua vita di "lottare con Dio" per la cosa da fare. Puoi conoscere la volontà del Signore per la tua vita. E non devi mai guardare oltre la croce di Cristo.

RIFERIMENTI

Boa, Kenneth e Robert M. Bowman Jr. La fede ha i suoi motivi: approcci integrativi alla difesa della fede cristiana. InterVarsity Press, 2012.

Burrell, David B. Conoscere l'Iddio inconoscibile: Ibn-Sina, Maimonides, Aquinas. Università di Notre Dame Pess, 1992.

Calvin, Jean. Riguardo all'eterna predestinazione di Dio. Westminster John Knox Press, 1997.

Calvin, Jean. Istituti di religione cristiana . Vol. 2. Consiglio di pubblicazione presbiteriano, 1844.

Calvin, John. Commenti del primo libro di Mosè chiamato Genesi. Lulu. com, 2018.

Giorno, Collin. Collins Thesaurus della Bibbia . Logos Bible Software. Bellingham, WA: Harper Collins, 2009. //www.logos.com/product/25679/collins-thesaurus-of-the-bible.

Elwell, Walter A., ​​Barry J. Beitzel, H. Douglas Buckwalter, Peter C. Craigie, James Dixon Douglas, Robert Guelich e Walter R. Hearn. Baker Encyclopedia of the Bible . Vol. 2. Baker Book House Grand Rapids, MI, 1988.

Gerrish, Brian A. “'To the Unknown God': Luther and Calvin on the Hiddenness of God.” The Journal of Religion 53, no. 3 (1973): 263–92.

Gerstner, H. John e RC Sproul. Dividere erroneamente la Parola di Verità . Wolgemuth & Hyatt, editori, 1991.

Heschel, Abraham Joshua. I profeti Vol. 2. Harper & Row New York, 1962.

Owen, Robert Dale. Sentieri sul confine di un altro mondo. [sn], 1860.

Imballatore, James Innell. Conoscere Dio InterVarsity Press, 2011.

Reymond, Robert L. Una nuova teologia sistematica della fede cristiana: -Rivisto e aggiornato. Thomas Nelson, 2010.

Reymond, Robert. "La giustificazione della conoscenza". Presbiteriano e riformato, Filadelfia, 1976.

Smith, M. Blaine. Conoscere la volontà di Dio: trovare una guida per le decisioni personali. InterVarsity Press, 2009.

Sproul, Robert Charles. Posso conoscere la volontà di Dio? Reformation Trust, 1984.

Sproul, Robert Charles. Scelto da Dio . Tyndale House Publishers, Inc., 2011.

Swinburne, Richard G. "Dovere e volontà di Dio". Canadian Journal of Philosophy 4, n. 2 (1974): 213–27.

Waltke, Bruce K. Alla ricerca della volontà di Dio: una nozione pagana? B. Eerdmans Publishing, 2016.

Zachman, Randall C. Immagine e parola nella teologia di John Calvin . Università di Notre Dame Stampa Notre Dame, IN, 2007.

Appunti:

1. Collins Thesaurus of the Bible (Seattle: Faithlife), "Fare ciò che piace a Dio".

Michael A. Milton, PhD (University of Wales; MPA, UNC Chapel Hill; MDiv, Knox Seminary), Presidente di Faith for Living e D. James Kennedy Institute, è un ministro presbiteriano di lunga data, Chaplain (Colonel) USA- R, autore di oltre trenta libri, compositore ed educatore. Milton è un cancelliere del seminario in pensione e attualmente ricopre il ruolo di presidente delle missioni James Ragsdale al seminario teologico di Erskine. Lui e sua moglie Mae risiedono nella Carolina del Nord.


Questo articolo fa parte della nostra più ampia libreria di risorse di termini e domande teologiche importanti per la fede cristiana. Dal paradiso e dall'inferno, alla comunione e al battesimo, vogliamo fornire articoli di facile lettura e comprensione che rispondano alle tue domande sui termini teologici e sul loro significato.

Cos'è la bestemmia e perché è così mortale?

Che cos'è l'eresia?

Heaven - Com'è, dov'è?

Inferno - 10 cose che dovresti sapere

Cos'è l'Espiazione e perché è necessario?

Predestinazione: supporto biblico e fatti

La Trinità - Spiegazione di Padre, Figlio e Spirito Santo

Che cos'è la salvezza?

Lo spirito Santo

Che cos'è il peccato?

Qual è il regno di Dio?

Credito grafico: © RachelDawson, Design Editor

Articoli Interessanti