10 strategie per costruire una relazione biblica

Prima di sposarmi, non avevo mai considerato la purezza o il modo in cui le mie scelte nel momento potevano influenzare me e le mie relazioni future. Di conseguenza, mi sono fermato all'altare, entusiasta di unire il mio cuore con l'uomo che amavo, ma portando con me un carico di vergogna e rimpianto. Se avessi dovuto farlo, sarei stato più contemplativo e intenzionale riguardo al mio comportamento.

Se ti stai frequentando da un po 'di tempo, probabilmente hai lottato con domande relative alla purezza: cosa è permesso e cosa no, quando sei “andato troppo lontano” e come puoi sapere dove non è chiaro e non dichiarato bugie al contorno?

La maggior parte di noi comprende i comandi di Dio riguardo al sesso, ma che dire degli atti che possono condurlo? Sono vietati? Va bene baciare, e se sì, a che punto? Un tipo (un semplice becco sulla guancia, un pennello di labbra contro le labbra) è più puro di un altro, e come possiamo esserne certi?

Sfortunatamente, le Scritture non affrontano chiaramente queste domande. Ma ciò non significa che dobbiamo languire nella confusione o nell'incertezza. Piuttosto, ogni volta che incontriamo un'area "grigia", ci viene offerta l'opportunità di avvicinarci a Dio mentre cerchiamo il suo cuore.

Ecco 10 strategie bibliche per costruire una relazione in linea con la perfetta volontà di Dio.

1. Proteggi il tuo cuore.

Le Scritture ci dicono che i nostri cuori sono ingannevoli. Possiamo facilmente convincerci che il torto è giusto e il giusto è sbagliato. Ciò si verifica spesso quando le coppie sposate lasciano il coniuge per qualcun altro, sostenendo che Dio vuole che "siano felici". Quando le emozioni e gli ormoni si intrecciano nelle nostre scelte, i nostri pensieri e atteggiamenti spesso seguono.

Il cuore, nell'antico ebraico, si riferisce all'essere centrale di una persona. È la propria bussola morale e la sede della loro volontà e del loro intelletto, ed è facilmente influenzato. Ogni interazione ci rafforza o indebolisce spiritualmente. Inoltre, ciò che nutriamo spesso cresce. Ciò significa che più guardiamo materiale sensuale e impegniamo pensieri sensuali, più sarà difficile rimanere puri.

Questo è il motivo per cui la Scrittura ci esorta a "mantenere [il nostro] cuore con tutta vigilanza, poiché da essa scaturiscono le sorgenti della vita" (Proverbi 4:23).

2. Riconosci la tua debolezza.

La tentazione colpisce spesso quando meno ce lo aspettiamo. Probabilmente abbiamo sentito storie di uomini e donne che intendevano rimanere puri fino al matrimonio, ma si sono trovati in una situazione in cui il loro desiderio sessuale, momentaneamente, ha superato la loro determinazione.

Pochi intendono peccare, ma onorare Cristo richiede più che buone intenzioni. Ci vuole premura e determinazione. Quando mia figlia era un'adolescente e abbiamo discusso di questioni relazionali, le ho ricordato: "Più a lungo fissi un biscotto, più lo desidererai". In altre parole, se vogliamo rimanere forti, dobbiamo essere vigili alle tentazioni, evitali quando possibile e crea guardrail quando necessario.

Rimanendo attenti alle nostre debolezze e proteggendole, possiamo evitare le "oopsie" di cui ci pentiremo per anni. Ciò non significa che dovremmo escluderci dal sesso opposto, ma significa che dovremmo essere intenzionali riguardo alle nostre interazioni.

3. Ama bene il tuo partner.

1 Corinzi 13: 7 ci dice che il vero amore protegge sempre, in tutte le cose, compresa la purezza. Un uomo che ama veramente una donna si concentrerà innanzitutto sul suo bene spirituale. Una donna che ama veramente un uomo farà lo stesso. Entrambi resisteranno agli impulsi egoistici di trovare piacere nel momento, scegliendo invece di aiutare il loro partner ad avvicinarsi a Cristo.

La lussuria non è amore e il sesso al di fuori del matrimonio non è il meglio di Dio per te, il tuo partner o la tua relazione. Ogni volta che mettiamo i nostri desideri al di sopra della volontà di Dio, ci allontaniamo da Lui. Quando invitiamo il nostro partner a fare lo stesso, ostacoliamo anche la loro relazione con Cristo.

Pertanto, quando si considera dove stabilire i limiti e quando, dobbiamo sempre chiedere: “In questa situazione, come posso amare bene il mio partner? Come posso indicare il mio partner al meglio di Dio? ”

4. Cerca la volontà di Dio.

Molti di noi amano istruzioni chiare. E sebbene Dio ci dia molto durante la Scrittura, ha scelto di lasciare alcune cose vaghe. Forse perché nella nostra ricerca di risposte ci avviciniamo a Lui. Ci sta offrendo un'opportunità inestimabile nel mezzo della nostra ambiguità: maggiore intimità con Se stesso. Quel dono, se accettato, ci rafforzerà dalla tentazione, porterà chiarezza alla nostra confusione e ci renderà gli uomini e le donne di cui i nostri partner hanno più bisogno.

Mentre ci avviciniamo a Dio come guida, ci insegna esattamente come possiamo amare bene il nostro partner in tutte le aree, comprese quelle legate all'attrazione fisica. La sua responsabilità è di insegnarci, crescere e guidarci. Il nostro è ascoltare e obbedire. Quando lo facciamo, possiamo essere certi che viviamo nella Sua perfetta volontà in ogni momento e che il nostro rapporto è gradito a Lui.

5. Esamina come il tuo comportamento si allinea alla definizione di amore di Dio.

Molte volte, le coppie diranno che il loro amore per una persona stimola il desiderio o motiva una certa azione. Sebbene molti di noi desiderino amare bene i nostri partner, a causa dell'egoismo e di altri atteggiamenti peccaminosi, a volte falliamo. Spesso i nostri "atti d'amore" sono egoistici piuttosto che sacrificali. Poiché i nostri cuori tendono ad essere ingannevoli, dobbiamo controllare continuamente i nostri pensieri ed emozioni rispetto alla nostra unica base sicura di verità: la Scrittura.

In 1 Corinzio 13: 4-8, Dio ci dà una definizione completa per l'amore: “L'amore è paziente, l'amore è gentile. Non invidia, non si vanta, non è orgoglioso. Non disonora gli altri, non cerca se stesso, non si arrabbia facilmente ... Protegge sempre, si fida sempre, spera sempre, persevera sempre. "

Prima di impegnarci in un'attività, dovremmo controllare i nostri motivi e i nostri cuori contro come Dio ci comanda di amarci l'un l'altro.

6. Guarda avanti.

Le nostre scelte al momento potrebbero non sembrare così consequenziali, ma le nostre azioni raramente culminano in eventi isolati. Molte volte, un'azione porta a un'altra, se non immediatamente dopo, in un futuro relativamente vicino. Pertanto, prima di consentire un determinato atto, dovremmo chiederci: "Se oggi ci impegniamo in questo comportamento, aumenterà col passare del tempo e, in tal caso, con che velocità?"

Questo significa essere intenzionali con le nostre azioni, valutare onestamente i nostri sentimenti e considerare in preghiera come le nostre azioni oggi potrebbero avere un impatto sulla nostra purezza domani.

7. Parla con il tuo partner.

Una comunicazione onesta e aperta è importante in tutti gli aspetti di una relazione. Attraverso il dialogo, possiamo imparare di avere opinioni diverse riguardo a un comportamento particolare. L'obiettivo non è quello di forzare la nostra prospettiva sul nostro ragazzo o ragazza, ma piuttosto di capire le loro preoccupazioni e cercare un corso d'azione onorante di Cristo, di costruzione della fiducia e di elevazione dell'integrità.

Se ci sentiamo a disagio nell'affrontare un argomento, probabilmente abbiamo preoccupazioni più profonde. Ciò potrebbe indicare che stiamo avvertendo una pressione in un'area o che non siamo così vicini al nostro partner. Concentrarsi sul fisico quando le componenti emotive non sono costruite e protette è rischioso. Riconoscere e affrontare questo sintomo di debolezza relazionale, tuttavia, può portare a un aumento della salute e della crescita.

8. Proteggersi reciprocamente.

Tutti i peccati intenzionali iniziano nella mente e spesso iniziano con un pensiero apparentemente innocuo che sanguina nell'altro e nell'altro fino a quando non ci troviamo dove non avremmo mai voluto essere. I pensieri hanno anche il potere di accendere o diminuire il desiderio. Forse questo è, in parte, il motivo per cui la Scrittura ci dice di catturare i nostri pensieri e renderli obbedienti a Cristo (2 Corinzi 10: 5)

Questo non è importante solo per noi, ma anche per i nostri partner. Dobbiamo essere attenti a come certi comportamenti potrebbero scatenare pensieri non salutari per loro. Questo indica di amarli bene. Romani 14:13 ci dice di "decidere di non mettere mai un ostacolo o un ostacolo sulla strada di un fratello [o sorella]". In altre parole, sebbene non siamo responsabili per le azioni di qualcun altro, dobbiamo essere attenti alle loro lotte e al modo in cui il nostro comportamento può influenzarle. E devono fare lo stesso per noi.

9. Supponi che qualcuno stia guardando.

Ti impegneresti nell'attività di fronte ai tuoi genitori o ai tuoi nonni? Sebbene questa domanda da sola probabilmente non sia in grado di determinare un corso d'azione definito, può aiutare a chiarire il problema. Valutare onestamente la nostra risposta, in particolare il perché, può aiutarci a eliminare un po 'della confusione che possiamo provare su determinati argomenti e comportamenti.

Dicono che l'integrità sta facendo ciò che sappiamo essere giusto, anche quando gli altri non stanno guardando. Fare una pausa per considerare la nostra risposta e comportamento come se qualcuno stesse davvero guardando può aiutarci a discernere la verità rispetto all'inganno personale e separare l'egoismo dall'integrità.

10. Esamina le cose in modo obiettivo.

Immagina di essere invitato a dire la verità in una vita giovane, qualcuno a cui tieni molto e che tiene in grande considerazione la tua opinione. Come li indirizzeresti su questo problema? Quali tipi di domande e preoccupazioni li incoraggeresti a considerare? Hai tu stesso contemplato quelle stesse cose?

Valutare come potremmo rispondere agli altri nella stessa situazione ci aiuta a guadagnare la distanza emotiva necessaria per valutare la situazione in modo più obiettivo. Questo, a sua volta, può elevare la nostra saggezza al di sopra della nostra tendenza all'inganno.

Incontri come un cristiano può essere frustrante e confuso. Molti di noi desiderano intensificare la salute e l'intimità emotiva nelle nostre relazioni a lungo termine e farlo in un modo che piace a Dio. Ma invece di permettere all'ambiguità spesso coinvolta nella purezza di scoraggiarci, dovremmo celebrarla come un'opportunità per avvicinarci a Dio e al nostro partner. Possiamo fare entrambe le cose quando dialoghiamo apertamente e amorevolmente gli uni con gli altri e cerchiamo onestamente il cuore di Dio. Queste due ricerche avranno gli effetti più duraturi sul nostro personaggio e sulla nostra relazione con Dio e il nostro partner.


Jennifer Slattery è una scrittrice, editrice e relatrice che si è rivolta a gruppi di donne, gruppi ecclesiali, studi biblici e scrittori in tutta la nazione. È un'autrice ibrida con cinque titoli pubblicati tradizionalmente, due distribuiti indipendentemente, un ottavo romanzo in uscita ad aprile e il suo nono a settembre. Ha anche contribuito a scrivere uno studio biblico di Wholly Loved Ministries intitolato Becoming His Princess , (disponibile in formato ebook GRATUITAMENTE QUI !) Basato sulla vita di Sarah dall'Antico Testamento, e mantiene un blog devozionale trovato su JenniferSlatteryLivesOutLoud.com e sul suo Crosswalk- blog ospitato trovato QUI . Ha una passione per aiutare le donne a scoprire, abbracciare e vivere chi sono in Cristo. Come fondatrice di Wholly Loved Ministries , lei e il suo team collaborano con le chiese per facilitare eventi progettati per aiutare le donne a riposare nel loro vero valore e a vivere con il massimo impatto. Visitala online per saperne di più sul suo modo di parlare o per prenotarla per il tuo prossimo evento femminile . Iscriviti alla sua newsletter trimestrale gratuita QUI per rimanere aggiornato con le sue apparizioni, i progetti e le versioni future.

Articoli Interessanti