5 cose sulla domenica delle palme che ci ricordano che Cristo è re

Domenica delle Palme è la domenica prima di Pasqua che inizia la Settimana Santa. È il giorno in cui ricordiamo e celebriamo il giorno in cui Gesù entrò a Gerusalemme come Salvatore e Re. Mentre Gesù cavalcava un asino nella città di Gerusalemme, una grande folla si radunò e posò rami di palma e i loro mantelli attraverso la strada, dando a Gesù un trattamento reale. Le centinaia di persone hanno gridato "Osanna al Figlio di David! Benedetto colui che viene nel nome del Signore! Osanna nel più alto dei cieli!"

Quando è la domenica delle palme?

Domenica delle Palme sarà il 5 aprile 2020.

"Molte chiese celebrano la Domenica delle Palme, che è sempre la domenica prima di Pasqua (vedi il nostro articolo Quando è Pasqua?). Forse la tua chiesa ha bambini che agitano rami di palma per aiutarli a connettersi alla storia. Ma mentre questa è un'entrata trionfale, è Il primo passo di Gesù verso la sua morte.

Matteo 21: 4 ci dice:

'Ciò avvenne per adempiere a ciò che era stato detto dal profeta, dicendo:' Di 'alla figlia di Sion, ' Ecco, il tuo re viene da te, umile, e montato su un asino, e su un puledro, il puledro di un bestia da soma.' * La profezia è citata da Zaccaria 9: 9 e Isaia 62:11.

Gesù era diventato in qualche modo una celebrità tra le persone che avevano sentito parlare della miracolosa resurrezione di Lazzaro dai morti e volevano vederlo e trattarlo come un re. Ma Gesù non stava arrivando per essere il loro re a causa di Lazzaro; la storia di Lazzaro avrebbe avuto i capi religiosi ancora più sconvolti e determinati a porre fine alla sua vita, che conosceva. . . La gloria di Gesù sarebbe maggiore di quella di un re locale. "- Estratto da Quando è la domenica delle palme?

Domenica delle Palme Bibbia Story

Matteo 21: 1-11 - Gesù viene a Gerusalemme come re

Mentre si avvicinavano a Gerusalemme e arrivavano a Betfage sul Monte degli Ulivi, Gesù mandò due discepoli, dicendo loro: “Vai al villaggio davanti a te, e subito troverai un asino legato lì, con il suo puledro vicino a lei. Slegali e portameli. Se qualcuno ti dice qualcosa, di 'che il Signore ha bisogno di loro e che li invierà immediatamente ". Ciò avvenne per adempiere a ciò che fu detto attraverso il profeta:" Di' a Figlia Sion, "Vedi, il tuo re viene da te, gentile e cavalcando un asino e un puledro, il puledro di un asino. ”I discepoli andarono e fecero come Gesù aveva loro ordinato. Portarono l'asino e il puledro e vi posarono sopra i mantelli perché Gesù si sedesse. Una folla molto grande stese i loro mantelli sulla strada, mentre altri tagliavano rami dagli alberi e li spargevano sulla strada. Le folle che lo precedevano e quelle che seguivano gridarono: "Osanna al Figlio di David!" "Beato chi viene nel nome del Signore!" "Osanna nel cielo più alto!" Quando Gesù entrò a Gerusalemme, il tutta la città fu scossa e chiese: "Chi è questo?" La folla rispose: "Questo è Gesù, il profeta di Nazaret in Galilea".

Sulla scia della Domenica delle Palme, mentre iniziamo questa Settimana Santa, possiamo essere costantemente ricordati del suo significato e valore per le nostre vite oggi. Quel giorno molto importante nella storia, quando Gesù iniziò il suo viaggio verso la croce.

Eppure, forse nel bel mezzo di una vita frenetica, sulla scia delle vacanze di primavera, o in tutti i pensieri imminenti sulla Pasqua, il vero significato di essa potrebbe, anche involontariamente, perdere.

La sua Parola rivela tali grandi verità in ogni parte di questa storia. Verità che ci avvicinano a Cristo, ricordandoci che solo Lui è re ...

5 cose sulla domenica delle palme che ci ricordano che Cristo è re

1. La Parola di Dio ci dice che le persone tagliarono i rami delle palme e le agitarono in aria, stendendole sul terreno davanti a Gesù mentre cavalcava in città. Il ramo di palma rappresentava la bontà e la vittoria ed era il simbolo della vittoria finale che avrebbe presto realizzato sulla morte.

“O morte, dov'è la tua vittoria? O morte, dov'è la tua puntura? ”1 Cor. 15:55

2. Gesù scelse di cavalcare un asino, che adempì direttamente la profezia dell'Antico Testamento di Zec. 9: 9. In epoca biblica era normale che re o persone importanti arrivassero in processione a cavallo di un asino. L'asino simboleggiava la pace, quindi coloro che scelsero di cavalcare dimostrarono di essere venuti con intenzioni pacifiche. Anche allora Gesù ci ha ricordato che è il Principe della Pace.

"Rallegrati molto, o figlia di Sion! Grida forte, o figlia di Gerusalemme! Ecco, il tuo re viene da te; giusto e avente salvezza è lui, umile e montato su un asino, su un puledro, il puledro di un asino. " Zech. 9: 9

3. Quando il popolo gridò "Osanna!" stavano salutando Cristo come re. Quella parola in realtà significa "salva ora" e sebbene nella loro mente aspettassero un re terreno, Dio aveva in mente un modo diverso di portare la vera salvezza a tutti coloro che avrebbero avuto fiducia in Lui.

"Beato colui che viene nel nome del Signore!" Ps. 118: 26

"Se confessi con la tua bocca che Gesù è il Signore e credi nel tuo cuore che Dio lo ha risuscitato dai morti, sarai salvato". Rom. 10: 9

4. La Bibbia dice che Gesù pianse per Gerusalemme. Nel mezzo della lode del momento, sapeva nel suo cuore che non sarebbe passato molto tempo che queste stesse persone gli volgessero le spalle, lo tradissero e lo crocifissero. Il suo cuore si spezzò con la realtà di quanto avessero bisogno di un Salvatore.

"Mentre si avvicinava a Gerusalemme e vedeva la città, pianse su di essa e disse:" Se tu, anche tu, avessi saputo solo in questo giorno cosa ti avrebbe portato la pace - ma ora è nascosto ai tuoi occhi. "Luca 19 : 41-42

5. La domenica delle Palme ci ricorda che il regno di Cristo è molto più grande di quanto la mente dell'uomo possa mai concepire o pianificare. L'uomo cercava qualcuno per combattere le proprie battaglie nel mondo di oggi. Eppure Dio aveva il piano definitivo di mandare suo Figlio a combattere la battaglia finale sulla morte. Questa è la grandezza del motivo per cui celebriamo questa settimana. Grazie all'ultimo sacrificio di Cristo, possiamo essere liberati dalla morte.

"Gesù le disse: 'Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in Me vivrà anche se muore'", Giovanni 11:25

Abbiamo così tanto di cui essere grati per questa settimana.

Il nemico lo sa, e puoi scommettere, farà tutto il possibile per cercare di distrarci dal vero significato di ciò che significa questa Settimana Santa. Non lasciarlo vincere.

In questa Settimana Santa, possa Dio orientare i nostri pensieri e la nostra attenzione verso ciò che conta di più, Gesù Cristo nostro Re ...

Scegliamo di concentrarci sull'adorazione di nostro Signore, ringraziandolo per il dono del Suo sacrificio, celebrando il potere della Risurrezione e la nuova vita trovata in Lui solo.

Grazia.

"Grazie a Dio per il suo dono indescrivibile!" 2 Cor. 09:15

Versetti della Bibbia della domenica delle palme

Zaccaria 9: 9 - Rallegrati molto, Figlia Sion! Grida, figlia Gerusalemme! Vedi, il tuo re viene da te, giusto e vittorioso, umile e cavalcando un asino, un puledro, il puledro di un asino.

Giovanni 12: 12-19 - Il giorno seguente la grande folla venuta per la festa sentì che Gesù stava arrivando a Gerusalemme. Presero rami di palma e uscirono per incontrarlo, gridando: “Osanna! "Beato chi viene nel nome del Signore!" "Beato il re di Israele!" Gesù trovò un giovane asino e vi si sedette sopra, come è scritto: "Non aver paura, figlia Sion; vedi, il tuo re sta arrivando, seduto su un puledro d'asino. "

Luca 19: 11-44 - “Vai al villaggio davanti a te, e mentre entri, troverai un puledro legato lì, che nessuno ha mai cavalcato. Slegalo e portalo qui. Se qualcuno ti chiede: "Perché lo stai sciogliendo?" dì: "Il Signore ne ha bisogno". "Coloro che furono mandati avanti andarono e lo trovarono proprio come aveva detto loro. Mentre scioglievano il puledro, i suoi proprietari chiesero: "Perché stai sciogliendo il puledro?" Risposero: "Il Signore ne ha bisogno". Lo portarono a Gesù, gettarono il mantello sul puledro e vi misero Gesù. Mentre procedeva, la gente allargava i mantelli sulla strada. Quando si avvicinò al luogo in cui la strada scende lungo il Monte degli Ulivi, tutta la folla di discepoli iniziò gioiosamente a lodare Dio a gran voce per tutti i miracoli che avevano visto: “Beato il re che viene nel nome del Signore ! ”“ Pace in cielo e gloria nel più alto! ”

Leggi altre Scritture la Domenica delle Palme su BibleStudyTools.com

Preghiera della domenica delle palme

Signore Dio,

Ti ringrazio, perché sei buono e la tua misericordia è infinita.

Eccomi qui, all'inizio di questa settimana santa,

Questa settimana in cui la tua chiesa ricorda la passione e la morte di Gesù,

E sono distratto da molte cose.

Volgi ora i miei occhi su Colui che viene nel tuo nome

Colui che apre le porte della giustizia

Quello che risponde quando chiamiamo.

Ti benedico, Signore, per aver brillato la tua luce su di me,

E per averci inviato tuo figlio, nella fragilità umana.

Per percorrere la strada camminiamo.

Apri gli occhi per vederlo arrivare,

E può lodarlo con un cuore puro.

E può camminare sulla via della sua sofferenza,

E condividi anche nella sua risurrezione.

Attraverso Gesù Cristo, nostro Signore, che vive e regna con te e lo Spirito Santo, un solo Dio nei secoli dei secoli.

Amen.

-Stratto da 8 preghiere per pregare ogni settimana della Settimana Santa di Rachel Marie Stone

Debbie McDaniel è una scrittrice, la moglie del pastore, la mamma di tre fantastici bambini (e molti animali domestici). Unisciti a lei ogni mattina sulla pagina facebook di Fresh Day Ahead, //www.facebook.com/DebbieWebbMcDaniel, per l'incoraggiamento quotidiano a vivere una vita forte, libera e piena di speranza. Trovala anche su //twitter.com/debbmcdaniel e su //debbiemcdaniel.com.


Questo articolo fa parte della nostra più ampia biblioteca di risorse per la Settimana Santa e la Pasqua incentrata sugli eventi che hanno portato alla morte e alla risurrezione di Gesù Cristo. Speriamo che questi articoli ti aiutino a capire il significato e la storia dietro importanti festività e date cristiane e ti incoraggino mentre ti dedichi del tempo a riflettere su tutto ciò che Dio ha fatto per noi attraverso suo figlio Gesù Cristo!

Cronologia della Settimana Santa, della Settimana della Passione

Che cos'è la quaresima?

Cos'è la Domenica delle Palme?

Che cos'è il mercoledì delle ceneri?

Che cos'è il giovedì santo?

Che cos'è la Pasqua ebraica?

Che cos'è il Venerdì Santo?

Cos'è la Pasqua?

Settimana Santa e preghiere di Pasqua

Cosa sono Pentecoste e Shavout?



PROSSIMO POST Cosa possiamo imparare dalla vita di San Patrizio: la presenza di Dio è reale Leggi di più Debbie McDaniel Cosa possiamo imparare dalla vita di San Patrizio: la presenza di Dio è reale Venerdì 17 marzo 2017

Articoli Interessanti