Chi era Elia e perché la sua storia biblica è ancora importante oggi?

Il suo nome significa "L'Eterno è il mio Dio". Il messaggio della sua vita corrispondeva al suo nome. Lo fa ancora oggi. Non solo vediamo la prova di quest'uomo intrecciata in porzioni dell'Antico Testamento, ma troviamo anche la menzione di lui sparsa anche nel Nuovo Testamento. Il suo nome? Elia.

Allora chi era Elia? Che cosa ha realizzato? Come persona, com'era? In che modo la sua fede si intrecciava con la sua vita quotidiana? E come ci influenza? Diamo un'occhiata a quindici attributi di Elia e vediamo come quest'uomo di fede ci incoraggia nella nostra fede oggi.

1. Elia era un profeta

Il messaggio di Elia e il significato del suo nome vanno insieme come un bicchiere di latte fresco e biscotti caldi. Camminava, parlava e incoraggiava gli altri a credere che veramente il Signore fosse Dio, proprio come pretendeva il suo nome.

Come profeta condivise categoricamente il messaggio e gli avvertimenti di Dio. Spesso, entrambi sono andati a fuoco. A volte, tuttavia, le persone si allontanavano dal seguire falsi dei e si ritrovavano profondamente nell'adorazione del Santo.

Elia si avvicinò a tutto il popolo e disse: “Per quanto tempo vacillerai tra le due parti? Se il Signore è Dio, seguilo; ma se Baal, seguilo. "

La gente non ha detto una parola. 1 Re 18:21 WEB

2. Elia era un uomo che sentì Dio

Di volta in volta nelle Scritture vediamo gente inclinare l'orecchio verso l'Onnipotente. Includi Elia in questo elenco. Chiamalo un uomo che ha ascoltato Dio.

Pepato in 1 Re 17-22 e in 2 Re 1 e 2, vediamo esempi di Elia che gli pende l'orecchio.

Quindi la parola di Yahweh venne a lui ... 1 Re 17: 2 WEB

Venne in una grotta lì e si accampò lì; ed ecco, la parola di Yahweh venne a lui e gli disse: "Che cosa ci fai qui, Elia?" 1 Re 19: 9 WEB

3. Elia era un uomo che camminava in obbedienza

Più volte Dio ordinò a Elia di dire dure verità, di avere fiducia nelle provviste quando le circostanze apparivano desolate o di essere fermi nella fede del rispetto delle promesse di Dio. Di volta in volta, Elia ha dato l'esempio della leale obbedienza a Dio Padre nostro.

Così andò e fece secondo la parola di Yahweh; perché andò e visse dal ruscello Cherith che è prima del Giordano. 1 Re 17: 5 WEB

Quindi si alzò e andò da Zarefat; ... 1 Re 17: 10a WEB

4. Elia era un uomo che sperimentò la provvidenza di Dio

Elia bevve nelle promesse di Dio e trovò i suoi bisogni estinti dalla mano dell'Onnipotente. Ecco tre esempi:

  • I corvi lo nutrivano. (1 Re 17: 1-6)
  • Una manciata di farina e alcune gocce di olio si moltiplicarono per un sostentamento miracoloso. (1 Re 17: 7-24)
  • Elia correva con energia ben oltre le capacità umane. (1 Re 18: 41-46)

La disposizione di Dio si è manifestata con potenza e bellezza nella vita di Elia. Questi esempi e altri possono facilmente rivolgere lo sguardo verso l'amore, la guarigione, la saggezza e la provvidenza di nostro Padre.

Bevi dal ruscello. Ho comandato ai corvi di nutrirti lì. ”1 Re 17: 4 WEB

I corvi gli portavano pane e carne la mattina e pane e carne la sera; e bevve dal ruscello. 1 Re 17: 8 WEB

5. Elia era un guerriero di preghiera

Vediamo Elia in comunione con Dio molte volte durante l'Antico Testamento. Ci dà l'esempio nel nostro cammino di fede. Si pone come una voce che incoraggia tutti ad afferrare la preghiera ed essere un guerriero, a sapere che il Signore è Dio e seguirlo.

Elia era un uomo con una natura come la nostra, e pregava sinceramente che non piovesse e non piovesse sulla terra per tre anni e sei mesi. James 5:17 WEB

6. Elia atteso miracoli

Vediamo miracoli intrecciati nel ministero di Elia. Era un uomo che si fidava di Dio, uno che anticipava Dio che adempisse la sua promessa. Nel processo, vediamo anche miracoli.

Un'offerta di tori imbevuta d'acqua, abbastanza da traboccare e riempire la trincea circostante, non si rivelò all'altezza del fuoco di Dio. Lo considererei un miracolo per mano di Dio Onnipotente.

Quindi il fuoco del Signore cadde e consumò l'olocausto, il legno, le pietre e la polvere e leccò l'acqua che era nella trincea. 1 Re 18:38

7. Elia era coraggioso

Il messaggio sostenuto da Elia risuonò chiaro e apparentemente facile, ma non tutti vollero ascoltarne il contenuto. Jezebel era in piedi davanti a quella linea. Ha cercato e messo a morte i profeti di Dio. Nel frattempo, suo marito, il re Achab, lo permise e continuò semplicemente ad adorare Baal.

Un messaggio non accolto, tuttavia, non scoraggia Elia. Ha coraggiosamente sostenuto Dio Onnipotente e i messaggi dati dall'Alto, anche quando quei messaggi offrivano sfide, correzioni o cattive notizie a chi li riceveva.

Gli rispose: "Sono io. Vai, di 'al tuo signore:" Ecco, Elia è qui! "" 1 Re 18: 8 WEB

8. Elia odiato e confrontato al male

Jezebel persuase suo marito, il re Achab, ad adorare Baal contro adorare Dio. Acab fece il male agli occhi del Signore, abbandonando i comandamenti del Signore. Era una brutta scena in Israele.

Inserisci Elia. Dio lo ha inviato per offrire parole dure, per portare responsabilità e avvertimento dove entrambi si sono dimostrati dovuti e per difendere la fede nell'Onnipotente. Segui la discussione mentre affronta Achab, quindi sfida i seguaci di Baal con acqua, un'offerta e fuoco, tutti annotati in 1 Re 18.

Egli rispose: "Non ho turbato Israele; ma tu e la casa di tuo padre, in quanto hai abbandonato i comandamenti di Yahweh e hai seguito i Baals. 1 Re 18:18 WEB

9. Elia era un uomo che credeva quando le situazioni si trasformavano in dim

Molte volte Elia si trovò nel mezzo di una situazione apparentemente oscura. Ma ha creduto. Quando la pioggia promessa rimase assente, Elia credette, mandando il suo servo a controllare l'orizzonte sette volte. Proprio come Dio ha promesso, ha piovuto.

Le promesse di Dio rimangono vere per noi oggi.

Disse al suo servo: "Sali ora e guarda verso il mare".

Salì, guardò e disse: "Non c'è niente".

Ha detto, "Vai di nuovo" sette volte. 1 Re 18:43 WEB

10. Elijah Ran in Fear

A volte, è facile avere la percezione che persone come David, Mosè e Paul incombano più della vita. Ma hanno lottato con le emozioni, evidenziato nella Bibbia. Anche Elia ha lottato. La sua vita suonò autentica. L'uomo che era in solida obbedienza e coraggio correva anche nella paura.

Durante 1 Re 19 vediamo Elia alle prese con la paura. Ma vediamo anche Dio. Mentre Elia si concentra sull'Eterno, la scena cambia. La paura che graffia e graffia Elia si dissolve. Quindi sì, Elia correva nella paura, ma trovò anche coraggio attraverso Dio.

Quando lo vide, si alzò e corse per la sua vita, e venne a Beersheba, che appartiene a Giuda, e lasciò lì il suo servitore. 1 Re 19: 3 WEB

11. Elia affrontò lo scoraggiamento

Quando leggo il racconto di 1 Re 19 su Elia che fugge dalle grinfie del malvagio Jezebel, sospiro di sollievo. Il sospiro non è nato dal fatto che Elia è fuggito o che Jezebel ha lanciato a suo modo le sue minacce malvagie. (Dopotutto, chi accetta gentilmente le minacce di omicidio? Yikes!) Il sospiro sorge da un'altra consapevolezza che Elia era una persona reale di fronte a emozioni umane autentiche.

Lo scoraggiamento è o è stata una battaglia per molti di noi. Leggere l'account di Elia rassicura che non siamo soli. Perfino un profeta, un uomo forte di fede, affrontò il suo torrente. Ma le acque dello scoraggiamento non riuscirono a superarlo. Il nostro uomo di fede ha trovato la direzione, la disposizione e la correzione di Dio. Ha trovato la forza per schiacciare e superare lo scoraggiamento.

Quindi chiese a se stesso che potesse morire e disse: “È abbastanza. Ora, o Eterno, togli la mia vita; poiché non sono migliore dei miei padri. ”1 Re 19: 4 WEB

12. Elia fu tentato da una piccola visione

Com'è facile vedere la vita attraverso l'obiettivo della visione umana. Spesso vediamo le situazioni come appaiono, non come possono essere o semplicemente facciamo ipotesi basate sulle circostanze. Elia non ha dimostrato differenze.

Una piccola visione, focalizzata sul genere umano, assicurò che era l'unico seguace di Dio rimasto, che tutti gli altri erano caduti nell'adorazione del falso dio, Baal. Ciò si è dimostrato lontano dalla verità. In 1 King's 19:18 vediamo 7000 israeliti che si rifiutarono di inchinarsi a Baal. Elia non era solo come supponeva.

Possiamo fidarci della visione del nostro Padre celeste.

Disse: “Sono stato molto geloso di Yahweh, il Dio degli eserciti; poiché i figli d'Israele hanno abbandonato la tua alleanza, buttato giù i tuoi altari e ucciso i tuoi profeti con la spada. Anch'io sono rimasto; e cercano la mia vita, per portarla via. ”1 Re 19:10 WEB

13. Elia fu portato in cielo

Un momento Elia camminò su questa terra, il successivo fu portato in cielo. Eliseo, il suo successore, lo vide svolgersi. Mi chiedo spesso quali siano le emozioni che Elisha ha provato in quel momento.

Mentre proseguivano e parlavano, ecco, un carro di fuoco e cavalli di fuoco li separarono, ed Elia salì da un turbine in cielo. 2 Re 2:11 WEB

14. Elia lasciò un'eredità

Quando Elia lasciò la terra, rimase un'eredità. Eliseo, il profeta menzionato in precedenza, si aggrappò a Elia. Ha ricevuto una doppia porzione a causa della sua presenza quando Elia è partito. Eliseo ha continuato a sostenere il messaggio di seguire Dio Onnipotente e nessun altro. L'eredità di Elia continuò.

Quando i figli dei profeti che erano a Gerico contro di lui lo videro, dissero: "Lo spirito di Elia riposa su Eliseo". Venivano a incontrarlo e si inchinarono a terra davanti a lui. 2 Re 2:15 WEB

15. Elia apparso con Gesù

Immagina la vista: Elia in piedi accanto a Mosè, i due conversano con Gesù. Una santità silenziosa mi lava dritto sopra ogni volta che la considero. Elia non doveva immaginarlo. Pietro, Giovanni e Giacomo furono testimoni di questa meraviglia spirituale.

Gesù stava per sperimentare le beffe di molti, il dolore della crocifissione. I tre insieme, Mosè, Elia e Gesù, rappresentarono l'adempimento della promessa di salvezza. Mosè simboleggiava la legge. Elia rappresentava i profeti, il restauro di tutte le cose. E sappiamo che Gesù ha adempiuto magnificamente la promessa di salvezza.

Ecco, Mosè ed Elia apparvero loro mentre parlavano con lui. Opaco. WEB 17: 3

Questi sono alcuni attributi dell'uomo che conosciamo come Elia. Per una visione più approfondita del profeta, possiamo leggere 1 Re 17-22, 2 Re 1-2, Malachia 4: 5-6, Matteo 17: 1-13, Giovanni 1:21 e Giacomo 5:17. Quindi, quando qualcuno ci chiederà: "Chi era Elia?" Avremo una risposta direttamente dalla Bibbia.

SUCCESSIVO: cosa dice la Bibbia sull'amore?

Scelti dall'editore

  • 5 belle lezioni per i genitori che soffrono di depressione
  • 10 cricche che esistono in ogni chiesa


Articoli Interessanti